Perché il 1° Maggio è la festa dei Fotografi

Auguri a noi fotografi, a noi che ci crediamo, a noi che non ci arrendiamo.

0
98
1 Maggio, festa dei fotografi
1 Maggio, festa dei fotografi

È vero, è la festa dei lavoratori in generale il 1° Maggio, ma in questi ultimi anni è in particolar modo la festa dei fotografi. Perché vi starete chiedendo? Il motivo è molto semplice, qual è il miglior lavoratore sottopagato e sfruttato in questi ultimi anni del fotografo?

La figura del fotografo in questi ultimi anni è andata a scemare in maniera sproporzionata. Vuoi i social network, vuoi le macchine fotografiche sempre più accessibili, ma ormai la fotografia (per come si intende adesso) è diventata alla portata di tutti. O perlomeno così si crede.

Quante volte avrete sentito che basta una buona fotocamera per scattare delle belle foto? Almeno migliaia. Ormai l’attenzione non si è più sviluppata sugli anni di esperienza, sui corsi frequentati, sulle lezioni di fotografia, ma solamente dalla qualità della macchina fotografica.

L “occhio del fotografo” è morto.

Un tempo le foto venivano utilizzate per raccontare, per dipingere quello che i nostri occhi avevano davanti e farlo rimanere impresso per sempre. Vuoi perché prima era più difficile fotografare, vuoi perché le foto che venivano stampate erano poche ed avevano un costo. Non ci saremmo mai immaginati di fotografare le polpette di nonna 15 anni fa!

Adesso è alla portata di tutti, si può fotografare con qualsiasi mezzo e si è perso il valore effettivo del gesto. È una questione economica, se un bene è in mano a pochi sarà più prezioso, appena arriva alla portata di tutti perde la sua importanza.

Avete visto i prezzi di un fotografo? Stanno diminuendo giorno dopo giorno!

È così è stato per la fotografia. Il ruolo del fotografo professionista è andato piano piano scomparendo. Ormai ci si sofferma alle foto dei matrimoni e al massimo di qualche evento, niente di più. Avete mai pensato di chiamare un fotografo per la vostra foto di famiglia? Potrei mettere la mano sul fuoco che su 100 lettori nemmeno 1 lo ha mai pensato. E così via per qualsiasi settore.

Chi è stato bravo si è specializzato, ha trovato una sua nicchia, un mestiere dove emergere e creare qualcosa intorno a lui. I fotografi “come una volta” quelli di “mestiere” stanno piano piano scomparendo, sono rimaste le vecchie generazioni sul campo.

Dove ci immaginiamo tra 20 anni? Esisteranno ancora queste figure mitologiche? Ci sarà ancora spazio per i fotografi professionisti sulla terra o saremmo diventati tutti fotografi inconsapevolmente?

Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.