Alternative ad Efter Effects: 5 Migliori

Le migliori alternative gratuite e a pagamento di after effects per modificare foto e video.

Migliori alternative ad after effects

I fotografi si stanno spostando sempre più verso il settore video per supportare la loro fotografia e per ampliare i servizi ai clienti con riprese degli eventi. Con lo sviluppo della digitalizzazione, il divario tra fotografia statica e in movimento è diminuito e la creatività spesso si muove senza soluzione di continuità tra i due.

Le fotocamere che riprendono sia video che fotografie a un livello estremamente elevato, sono state popolari sin dalla Canon 5D Mark II. Hanno aperto nuove possibilità per girare sia video che fotografie a livello professionale e amatoriale e ora sono la norma.

Il più noto programma di editing video Adobe After Effects, è pensato principalmente come un set di strumenti per immagini in movimento, ma da tempo offre grandi opportunità ai fotografi.

Ma è l’unico programma di effetti video disponibile? In questo articolo, esamineremo insieme le alternative ad Adobe After Effects, da quelle gratuite ai prezzi di fascia media fino al livello professionale.

Le migliori alternative gratuite per After Effects

After Effects fornisce agli utenti un set di strumenti di ampia portata che consentirà sia ai professionisti che ai nuovi utenti di creare effetti visivi sorprendenti.

Purtroppo come ben sappiamo la suite Adobe ha un costo mensile, per questo se troviamo una buona alternativa ad After Effects gratuita perché rifiutarla?

Blender

Se stai cercando un’alternativa gratuita ad After Effects, dobbiamo iniziare con l’app open source Blender. Multipiattaforma – disponibile per macOS, Windows, Linux – e incredibilmente versatile, Blender è molto amato da molti utenti.

Poiché Blender è open source, è gratuito da scaricare e utilizzare. È anche incredibilmente versatile: puoi usarlo per qualsiasi cosa, dal semplice editing video in tempo reale agli effetti visivi di livello professionale.

Blender è anche utile per modellare, scolpire, disegnare e animazioni.

Puoi usare Blender per la progettazione di film, video o videogiochi. Quindi, che tu stia cercando di intraprendere rigging, texturing, compositing o UV unwrapping, Blender può soddisfare tutte le attività di cui hai bisogno.

Natron

Natron è un altro software multipiattaforma gratuito da considerare come alternativa ad After Effects.

Un’applicazione basata su nodi progettata per specializzarsi nel compositing in tempo reale, puoi utilizzare Natron per creare effetti visivi, con oltre 250 plug-in già pronti da utilizzare.

Sebbene supporti sia effetti 2D che 2,5D, questa soluzione open source non offre animazioni 3D o creazione di effetti 3D. Natron è paragonabile a Nuke in termini di usabilità e interfaccia.

FilmoraPro

FilmoraPro è un’alternativa a pagamento ad After Effects, anche se puoi provarla gratuitamente. FilmoraPro eccelle nella creazione di titoli e crediti animati.

FilmoraPro offre anche una gamma completa di opzioni di editing video, il che significa che può essere utilizzato come alternativa a Final Cut Pro o Adobe Premiere Pro .

Con modalità di modifica avanzate, FilmoraPro ha una tecnologia di sincronizzazione audio integrata, un’efficace riduzione del rumore audio e una correzione del colore dettagliata.

Fusion 16

Fusion 16 di Blackmagic design è un’alternativa professionale ad Adobe AE per Windows e Mac ed è utilizzato a Hollywood e dai registi di tutto il mondo.

È perfetto per artisti di effetti speciali e grafici, anche per chi è specializzato in animazione 3D.

Utilizzando un’interfaccia basata su nodi, questa applicazione ti dà accesso a un gran numero di strumenti, incluso il supporto VR e 3D.

Più di un semplice editor video, puoi creare grafica e animazioni di qualità broadcast con Fusion 16: è davvero un software di alta qualità.

Nuke

Nuke lavora insieme a NukeX e Nuke Studio. Come con altri software menzionati qui, Nuke è uno dei preferiti dell’industria cinematografica e può essere utilizzato per creare effetti sorprendenti.

Nuke è disponibile per Windows, Mac OS o Linux.

Proprio come Smoke, non è economico! Ma a differenza di Smoke, c’è un’opzione per acquistarlo a titolo definitivo, oltre a pagare mensilmente o annualmente.

Nuke è simile ad After Effects in quanto può essere utilizzato per il compositing e la creazione di effetti speciali. Puoi creare i tuoi script con l’interfaccia basata su nodi e hai accesso a numerosi “toolkit” per velocizzare la modifica e la creazione.

L’interfaccia del nodo significa che puoi facilmente eseguire modifiche batch al compositing: puoi anche salvare gli script e riutilizzarli su altri progetti.

Altri articoli che ti possono interessare:

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui