ASUS PG329Q: Recensione e Caratteristiche

Recensione di uno dei migliori monitor per fotografi da 32 pollici, l'Asus PG329Q.

ASUS PG329Q Recensione

L’ASUS ROG Swift PG329Q è un monitor IPS a schermo piatto da 32 pollici con risoluzione QHD, elevata frequenza di aggiornamento di 165Hz (overclockabile in fabbrica a 175Hz) dotato di Adaptive-Sync (certificato come compatibile con G-SYNC) e dell’esclusiva tecnologia ASUS ELMB-Sync che consente il funzionamento simultaneo di MBR (Motion Blur Reduction) e VRR (frequenza di aggiornamento variabile).

Vediamo ora insieme uno dei migliori monitor per fotografi del momento.

Scheda Tecnica

Grandezza 32 pollici
Risoluzione2560×1440 (QHD)
Tipo di pannelloIPS
Proporzioni16:9 (schermo panoramico)
Frequenza di aggiornamento175Hz
Tempo di risposta (GtG)1 ms (GtG)
Adaptive-SyncFreeSync (50-175Hz)
Compatibile con G-SYNC (50-175Hz)
ConnettivitàDisplayPort 1.2, 2x HDMI 2.0
AltreJack per cuffie, 2x USB 3.0
Luminosità400 cd/m²
Luminosità HDR600 cd/m²
Rapporto di contrasto1000:1 (statico)
Colori1,07 miliardi (8 bit + FRC)
99% Adobe RGB
HDRDisplayHDR 600
RetroilluminazioneQLED edge-lit, 16 zone di regolazione
VESASì (100x100mm)

Qualità dell’immagine

Il monitor ha pannello IPS sviluppato da AU Optronics con tempo di risposta GtG rapido di 1 ms, ampi angoli di visione di 178 °, rapporto di contrasto di 1.000: 1, luminosità di picco di 400 nit e supporto della profondità di colore a 10 bit tramite dithering .

La retroilluminazione è potenziata da punti quantici che creano l’impressionante gamma di colori sRGB del 160%. 

Il monitor ASUS PG329Q è calibrato in fabbrica su Delta E < 2.

La risoluzione QHD è perfetta su schermi da 32 pollici, certo non otterrai dettagli chiari come quelli di un display da 27 pollici 1440p, ma l’immagine è abbastanza nitida e non sarai in grado di distinguere i singoli pixel.

A causa dei limiti della tecnologia IPS, il rapporto di contrasto statico è pari a ~ 1.000:1, quindi i neri non saranno così profondi come quelli dei pannelli VA ma questa è una caratteristica che conosciamo bene.

Durante la visualizzazione di contenuti HDR (High Dynamic Range), il display ASUS PG329Q ottiene un aumento della luminosità di picco fino a 600 nit.

Ci sono 16 zone di oscuramento che possono oscurare parti dello schermo che dovrebbero essere scure senza influenzare le aree luminose, per questo non otterrai la vera esperienza di visualizzazione HDR, ma alcune scene HDR possono sembrare significativamente più coinvolgenti.

Prestazione

Il monitor è impostato su 165Hz, con la possibilità di overcloccarlo a 175Hz su DisplayPort anche se in realtà non c’è differenza visibile tra 165Hz e 175Hz,.

Ha sei modalità di overdrive del tempo di risposta, dal livello 0 al livello 5, che è possibile regolare nell’impostazione “Variable OD” nel menu OSD (On-Screen Display).

L’input lag dell’ASUS PG329Q è molto basso a circa 4 ms, un buon parametro per i monitor di questo livello.

Come nel caso di tutti i monitor con pannello IPS, si nota un po’ di bagliore IPS che varia tra le diverse unità del monitor, ma di solito è gestibile.

Caratteristiche

L’ASUS PG329Q supporta AMD FreeSync ed è certificato come compatibile G-SYNC da NVIDIA.

Secondo il sito ufficiale ASUS , il monitor PG329Q supporta la modalità 1080p 120Hz su console PS5 e Xbox, nonché 1440p 120Hz su Xbox.

Il monitor supporta l’esclusiva tecnologia di retroilluminazione stroboscopica ELMB-Sync di ASUS che consente di utilizzare ELMB (Extreme Low Motion Blur) contemporaneamente alla compatibilità con FreeSync/G-SYNC, questo impedisce la duplicazione dell’immagine causata dalla mancata corrispondenza tra frame/frequenza di aggiornamento.

Il menu OSD è ben organizzato e di facile utilizzo grazie al joystick direzionale posto nella parte posteriore del monitor.

Le caratteristiche degne di nota includono ASUS GamePlus (mirino e timer sullo schermo, un tracker della frequenza di aggiornamento e una funzione di cecchino che ingrandisce i pixel attorno al mirino) e GameVisual (varie preimpostazioni di immagini precalibrate, come Racing, FPS, MOBA, RTS/ RPG, sRGB, ecc.), la funzione Shadow Boost (migliora la visibilità nelle scene più scure) e strumenti avanzati di regolazione dell’immagine.

La retroilluminazione del monitor è priva di sfarfallio e c’è un filtro accendino low-blue integrato.

Connettività

Il supporto del monitor è robusto e offre una discreta gamma di ergonomia, compresa la regolazione in altezza fino a 100 mm, ma non puoi ruotare lo schermo. Ha un rivestimento antiriflesso opaco che elimina i riflessi ed è compatibile con il montaggio VESA.

Le opzioni di connettività includono:

  • DisplayPort 1.2
  • Due porte HDMI 2.0 (massimo 144 Hz)
  • un jack per cuffie e un hub dual-USB 3.0.

Con il DisplayPort 1.2 il monitor è limitato a 60Hz a 1440p con profondità di colore a 10 bit per impostazione predefinita. 

Per 144Hz e oltre, dovrai ridurre la profondità del colore a 8 bit. 

Miglior Prezzo

In offerta
ASUS ROG Swift PG329Q Gaming Monitor – 32' WQHD (2560 x 1440), Fast IPS, 175Hz*, 1ms (GTG), Extreme Low Motion Blur Sync, G-SYNC Compatible, DisplayHDR™ 600
63 Recensioni
ASUS ROG Swift PG329Q Gaming Monitor – 32" WQHD (2560 x 1440), Fast IPS, 175Hz*, 1ms (GTG), Extreme Low Motion Blur Sync, G-SYNC Compatible, DisplayHDR™ 600
  • Monitor da gioco Fast IPS da 32 pollici WQHD (2560 x 1440) con frequenza di aggiornamento veloce di 175 Hz
  • La tecnologia Fast IPS consente un tempo di risposta di 1 ms (GTG) per immagini di gioco nitide con frame rate elevati
  • Compatibile con G-SYNC, che offre un'esperienza di gioco fluida e senza strappi abilitando VRR per impostazione predefinita
  • La tecnologia ASUS Extreme Low Motion Blur Sync (ELMB SYNC) abilita ELMB insieme a G-SYNC compatibile, eliminando ghosting e tearing
  • Uscita Full HD (1920 X 1080) a 120 Hz e 1440P (2560 x 1440) a 60 Hz su PS5; Uscita VRR Full HD e 1440P (2560 x 1440) a 120 Hz su Xbox Series X / S

Conclusione

Se stavi cercando un monitor da 32 pollici con una alta frequenza di aggiornamento questo Asus PG329Q offre proprio questo, con una gamma Adobe RGB ampia e una qualità dell’immagine HDR abbastanza buona.

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui