Come portare attrezzatura fotografica in aereo

Come portare attrezzatura fotografica in aereo
Come portare attrezzatura fotografica in aereo

Una delle domande che ricorre più nei forum è proprio “Ma come faccio a portare la mia attrezzatura fotografica in aereo?”

Effettivamente non c’è molta chiarezza in merito, sopratutto dopo le ultime novità delle compagnie più famose che non permettono bagagli a mano gratuitamente in cabina. Se il materiale fotografico in aereo è autorizzato o su come imbarcare nel migliore dei modi reflex e attrezzatura in generale, non c’è scritto proprio da nessuna parte.
Quindi come portare attrezzatura fotografica in aereo? Si può? Lo vediamo subito.

Si può portare la reflex sull’aereo?

Molte compagnie, come per esempio la Ryanair, hanno deciso che per poter portare un bagaglio a mano in cabina bisogna pagare una tariffa supplementare, in questo caso una macchina fotografica al collo è permessa ancora? In realtà no, o meglio, dipende molto dall’operatore che trovate al gate, perché da come scritto sul sito ufficiale:

8.4.2 Non è consentito includere nel bagaglio registrato denaro, gioielli, metalli preziosi, chiavi, macchine fotografiche, dispositivi elettronici personali (PED) *, quali laptop, telefoni cellulari, tablet, sigarette elettroniche, orologi, batterie al litio *,etc..” vedi fonte

Ma diciamo che il più delle volte, quasi sempre, dopo un attento controllo da parte della sicurezza la vostra macchina fotografica può essere imbarcata tranquillamente.
Potrebbero quindi chiedervi di aprire la borsa ed estrarre macchina fotografica con obiettivo per controllare che non ci siano materiali all’interno e che siano effettivamente materiale fotografico.
Un consiglio: Non mettete il vostro obiettivo già attaccato alla reflex, potrebbero anche chiedervi di staccarlo dal corpo macchina per controllare. Tenete sia corpo macchina che obiettivo divisi, coperti con i loro tappi. In aereoporto gira veramente molta polvere.

Come portare la reflex sull'aereo
Come portare la reflex sull’aereo

Macchina fotografica in aereo come bagaglio a mano

Prima la macchina fotografica al collo non era considerata nemmeno come bagaglio a mano, si poteva passare tranquillamente con un bagaglio da cabina aggiuntivo, ora le cose sono un po’ cambiate.

Dipende molto dalla compagnia piuttosto che dall’operatore singolo, vi spieghiamo meglio.
Date le ultime normative, molte compagnie per evitare che le cappelliere vengano riempite fino all’ultimo di borse e valigie hanno previsto una tariffa superiore per chi vuole portare con se un bagaglio.
In questo caso quindi, se volete portare con voi una macchina fotografica dovrete richiedere il bagaglio da cabina ed utilizzarlo per mettere la vostra reflex.
Se provate comunque a passare con la macchina fotografica al collo correte il rischio che vi potrebbero fare problemi all’imbarco, secondo le loro regole la macchina fotografica è da considerarsi un bagaglio aggiuntivo.

(Come è diventata la stessa cosa anche per le donne, la borsetta privata non è più prevista da regolamento)
Ora è permesso imbarcarsi solamente con un cappotto, senza borse o borsellini aggiuntivi.

Registrate la reflex come bagaglio a mano

Quindi per evitare problemi, vi consigliamo di registrare il bagaglio a mano da cabina e a questo punto di portarvi dietro uno zaino per reflex in modo da non farla sballonzolare nella cappelliera e rischiare urti improvvisi.
Ps: Occhio sempre al peso.

Questo discorso non vale per le mirrorless o compatte, vista la loro piccola dimensione le potrete mettere anche in una tasca del cappotto e non dover pagare tariffe aggiuntive.

[Controllare sempre le regole e condizioni quando comprate i biglietti, queste regole valgono quasi per tutte le compagnie Low Cost, per altre compagnie come l’Alitalia o maggiori c’è ancora la possibilità di portare con se un bagaglio per la cabina.
Qui le regole delle compagnie principali AlitaliaVueling Easy JetAirFrance
]

Abbiamo visto nel nostro vecchio articolo su cosa portarsi sempre dietro quando si esce a fotografare la presenza del treppiedi. Ma per quanto riguarda i cavalletti come stiamo messi riguardo a normative aeree? Possiamo portare il nostro treppiedi in aereo? La ryanair permette il cavalletto fotografico?

Come trasportare il cavalletto sull'aereo, i consigli
Come trasportare il cavalletto sull’aereo, i consigli

Come trasportare il treppiedi in aereo

Perché non c’è un buon fotografo che si rispetti che non porti con se un cavalletto in aereo quando viaggia per lavoro o per piacere.
Noi abbiamo visto in articoli passati quali sono i migliori cavalletti per un fotografo ed abbiamo visto come esistono treppiedi portatili come i “Gorilla” ma anche professionali come i Manfrotto.

Se il vostro è un treppiedi “piccolo” per smartphone, mirrorless o action cam potete metterlo nello zaino imbarcato in stiva, di solito nei zaini c’è una tasca apposita per questa attrezzatura, se invece è quello da professionista e supera i 30 cm in lunghezza la questione diventa molto difficile.

Non si possono imbarcare in cabina perché vengono visti dalle normative aeree come un oggetto contundente, viene bloccato come succede per gli accendini, coltellini e altri oggetti pericolosi. Quindi dobbiamo imbarcarlo? Si. Ma anche lì è “molto pericoloso“.
Pericoloso più per noi in realtà che per gli altri.

Sappiamo tutti come vengono trattati i nostri bagagli quando vengono imbarcati, sono molti gli esempi di borse riportate distrutte sui nastri aereoportuali. Pensate il vostro cavalletto da 300 euro li dentro. Riuscirete a viaggiare tranquilli?

Consigli su come imbarcare treppiede in aereo

MAI e poi MAI mettere il vostro treppiedi di lato alla borsa, se avete deciso di imbarcare il vostro treppiedi non lo sistemate sui lati, sono i primi punti soggetti a colpi e a calci!
Mettetelo per traverso se possibile, con panni sopra e sotto, in modo da attutire i colpi in tutte le direzioni.

Come nell’immagine che vedete qui sotto, il cavalletto di traverso, con vestiti morbidi che lo coprono in tutti i lati.

Come trasportare treppiedi in aereo
Come trasportare treppiedi in aereo

Se poi vogliamo fare il tocco di classe e stare ancora più tranquilli, assicuriamo il bagaglio con foto e scontrini dell’attrezzatura imbarcata e possiamo viaggiare sereni.
Lo sappiamo, è un prezzo in più da pagare, ma sempre meglio che trovarsi con l’attrezzatura fuori uso.

E se invece abbiamo un evento importante da fotografare e dobbiamo portarci molta attrezzatura costosa dietro?

Il nostro consiglio è quello di spedire assolutamente il tutto.
Esistono compagnie di trasporti che si occupano proprio di questo, e vi prego, utilizzate i vari Bartoletti e comp ma non le poste, non sono più affidabili ormai!

Consiglio: Spedite sempre con ricevuto di ritorno e se possibile doppio pacco imballato, con carta a pallini dentro.

Siamo riusciti a rispondere a tutte le vostre domande sul viaggiare con attrezzatura fotografica in aereo? Avete ancora dubbi per il bagaglio a mano con la reflex?

Lasciateci le vostre domande nei commenti!