BenQ EX2510: Recensione e Caratteristiche

La recensione e le caratteristiche del monitor BenQ MOBIUZ EX2510, una valida alternativa per chi cerca un display economic.

BenQ MOBIUZ EX2510 recensione

Il BenQ EX2510 fa parte della serie MOBIUZ di BenQ è un monitor IPS 1080p da 144Hz che mira a offrire prestazioni fluide abbinate a colori accurati e vivaci a un prezzo accessibile con molte funzionalità extra come FreeSync, MBR, design ergonomico, altoparlanti integrati, HDR e un sensore di luce.

Scheda Tecnica

Grandezza schermo24,5 pollici
Risoluzione1920×1080 (Full HD)
Tipo di pannelloIPS
Proporzioni16:9 (schermo panoramico)
Frequenza di aggiornamento144Hz
Tempo di risposta2 ms (GtG)
Tempo di risposta (riduzione sfocatura)1 ms (MPRT)
Adaptive-SyncSincronizzazione libera (48-144Hz)
Altoparlanti2×2,5 W
ConnettivitàDisplayPort 1.2, 2x HDMI 2.0
Altre porteJack per cuffie
Luminosità400 cd/m²
Rapporto di contrasto1000:1 (statico)
Colori16,7 milioni (8 bit)
HDRHDR10
VESASì (100x100mm)

Qualità dell’immagine

Il monitor BenQ EX2510 si basa su un pannello IPS da 24,5 “con una luminosità di picco di 400 nit, un rapporto di contrasto di 1.000: 1, supporto della profondità di colore nativa a 8 bit e la gamma di colori standard ~99% sRGB.

Colori accurati e coerenti che rimangono impeccabili da qualsiasi angolazione con cui guardi lo schermo grazie agli ampi angoli di visione di 178° della tecnologia IPS.

Inoltre, una luminosità di picco di 400 nit è più che sufficiente anche per stanze ben illuminate, quindi dovrai sicuramente ridurre la luminanza del display dal massimo.

Successivamente, un rapporto di contrasto statico di 1.000:1 è standard per i monitor IPS. Non otterrai neri così profondi come quelli dei display VA con un rapporto di contrasto di ~3.000:1, ma la tecnologia VA ha i suoi svantaggi .

La risoluzione Full HD di 1920 × 1080 pixel si traduce in un discreto rapporto di 90 PPI (pixel per pollice) sullo schermo visibile da 24,5 “del BenQ EX2510.

Un altro vantaggio della risoluzione 1080p è che non è molto impegnativa. Sarai in grado di goderti l’elevata frequenza di aggiornamento del monitor con una frequenza FPS (fotogrammi al secondo) adeguatamente elevata anche con una scheda grafica di gioco decente nella maggior parte dei giochi. Anche l’HDR (High Dynamic Range) è supportato, ma a causa dell’unica gamma sRGB standard del monitor e del basso rapporto di contrasto e luminosità, i contenuti HDR non saranno così belli.

Utilizzando la funzione HDRi del monitor, alcuni contenuti HDR potrebbero avere un aspetto leggermente migliore, ma questa non è la vera esperienza di visualizzazione HDR che richiede capacità di visualizzazione molto migliori che sono disponibili solo su monitor più costosi.

Prestazioni

La recensione e le caratteristiche del monitor BenQ MOBIUZ EX2510, una delle migliori scelte economiche sul mercato.

144Hz ti offre una nitidezza del movimento significativamente più fluida nei videogiochi per un’esperienza di gioco più divertente e più reattiva.

La tecnologia Blur Reduction di BenQ consente un MPRT (Tempo di risposta dell’immagine in movimento) di 1 ms tramite retroilluminazione stroboscopica per una migliore nitidezza del movimento, mentre il GtG (transizione dei pixel da grigio a grigio) ammonta a 2 ms GtG.

Il ritardo di input misurato del BenQ EX2510 ammonta a soli quattro millisecondi di ritardo, il che significa che non sarai in grado di percepire alcun ritardo tra le tue azioni e il risultato sullo schermo.

Andando avanti, ci sono quattro modalità di overdrive con tempo di risposta etichettate come “AMA” (Advanced Motion Accelerator) che vanno da 0 a 3.

Per le migliori prestazioni di transizione dei pixel a 144Hz, consigliamo di impostarlo su “2”, mentre a frequenze di aggiornamento inferiori, “1” è l’opzione migliore.

Rispetto ai modelli da 24″ 1080p 144Hz che utilizzano il pannello IPS di PAND, la velocità del tempo di risposta dell’EX2510 è notevolmente più veloce. In generale, è visibile qualche traccia di oggetti in rapido movimento, ma solo di lieve entità.

Come nel caso di tutti i monitor IPS, è presente un po’ di bagliore IPS e la sua intensità varia tra le diverse unità del monitor.

Caratteristiche

Il BenQ MOBIUZ EX2510 supporta anche AMD FreeSync che fornisce una frequenza di aggiornamento variabile fino a 144FPS che elimina efficacemente lo strappo e la balbuzie dello schermo finché si dispone di una scheda grafica compatibile.

Anche se il monitor non è ufficialmente certificato come compatibile G-SYNC da NVIDIA, FreeSync funziona senza problemi con le schede NVIDIA compatibili (serie GTX 10 o successive, tramite DisplayPort).

In alternativa, puoi utilizzare la tecnologia Blur Reduction. Questa funzione non può essere attiva contemporaneamente a FreeSync e puoi abilitarla solo se la frequenza di aggiornamento è impostata su 100Hz o superiore. Blur Reduction utilizza lo stroboscopio della retroilluminazione per ridurre l’effetto fantasma, ma sacrifica parte della luminosità dell’immagine nel processo.

A meno che la riduzione della sfocatura non sia abilitata, la retroilluminazione del monitor è completamente priva di sfarfallio e c’è un filtro per la luce blu bassa che può prevenire l’affaticamento degli occhi.

Sul retro del monitor, sul lato destro, c’è un pulsante di accensione, un tasto di scelta rapida per la sorgente di ingresso e un joystick per la navigazione attraverso il menu OSD (On-Screen Display).

Il menu OSD è ben organizzat. Oltre agli strumenti di regolazione dell’immagine standard, ci sono cinque modalità gamma, preimpostazioni di immagini precalibrate, Light Tuner e Black eQualizer che altera la curvatura della gamma per una migliore visibilità nelle scene scure.

Design e connettività

Il design del monitor ha una striscia arancione piuttosto accattivante che potrebbe non piacere ad alcuni utenti. Fortunatamente, il supporto è rimovibile mentre lo schermo ha uno schema di montaggio VESA da 100×100 mm.

Oltre a ciò, il supporto è abbastanza robusto e offre una discreta gamma di ergonomia, tra cui regolazione dell’altezza fino a 130 mm, rotazione di +/- 20° e inclinazione di -5°/20°, ma nessuna funzione di rotazione.

Lo schermo ha un rivestimento antiriflesso opaco 3H che elimina i riflessi senza aggiungere un effetto granuloso all’immagine, e c’è un foro per la gestione dei cavi con una copertura I/O.

Le opzioni di connettività includono due porte HDMI 2.0, DisplayPort 1.2, un jack per cuffie e due altoparlanti integrati da 2,5 W con DSP (Digital Signal Processor) e modalità audio personalizzate (Game, Cinema e Pop/Live).

Prezzo

Il prezzo di BenQ EX2510 è minore rispetto alle controparti di Acer e ASUS, rendendolo un’opzione interessante per coloro che desiderano qualcosa di più veloce dei modelli IPS da 24 “, ma non possono permettersi un modello a 240 Hz.

In offerta
BenQ MOBIUZ EX2510S Monitor da gaming HDR IPS 24,5'', 165Hz 1ms FreeSync Premium FHD
  • SCHERMO da 24,5 POLLICI: monitor da gaming IPS con frequenza di aggiornamento MPRT a 165 Hz di 1 ms e con risoluzione Full HD 1920 x 1080 e FreeSync Premium per un'esperienza di gioco fluida
  • OTTIMIZZAZIONE DELL'IMMAGINE: le tecnologie HDRi Light Tuner e Black eQualizer di BenQ ottimizzano la qualità dell'immagine per una migliore giocabilità
  • AUDIO SUPERIORE: altoparlanti integrati da 2,5W e chip DLP, calibrazione acustica di treVolo con tre modalità audio personalizzate
  • PRATICITÀ: navigatore a cinque direzioni, Scenario Mapping e OSD rapido per un controllo pratico, altezza/angolazione regolabile e Eye-Care per non affaticare la vista
  • CONNETTIVITÀ: porte HDMI e DP

Conclusione

Sebbene molte funzioni del BenQ EX2510 siano un po’ ingannevoli e forse poco utili, offre prestazioni fluide e colori vividi a un prezzo ragionevole.

In effetti, è il miglior monitor da gioco 1080p 144Hz per i soldi disponibili, quindi se non hai bisogno di specifiche più elevate (come 1080p 240Hz o 1440p 144Hz), potrebbe essere il miglior monitor economico che fa al caso tuo!

Altre recensioni sui monitor BenQ:

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui