BenQ SW271: La Recensione

La recensione del monitor BenQ SW271, uno degli schermi dal miglior rapporto qualità/prezzo

0
149
Recensione BenQ SW271
Recensione BenQ SW271

Sono riuscito a provare uno dei monitor BenQ migliori sul mercato, il modello SW271, una vera scelta consigliata per tutti i fotografi che cercano un monitor con una buona resa di colori senza spendere un patrimonio.

Una scelta davvero solida, precisa, anche se inizialmente bisogna calibrarlo (come consigliato per tutti i monitor) utilizzando un software nativo della BenQ, Palette Master Element, alla fine è stata una bella sorpresa. Un prodotto davvero ben riuscito, da tenere d’occhio.

È 5 pollici più piccolo rispetto al modello SW320 e sopratutto più economico. Si è rilevato un buon display da utilizzare come monitor secondario per la postazione di post-produzione, un perfetto compagno di lavoro, ma prima di vedere la recensione ti elenco le caratteristiche tecniche.

Caratteristiche Tecniche

Grandezza schermo27 “
Risoluzione3840 × 2160
PPI163
Proporzioni16: 9
Tipo di pannelloIPS
Bit di colore10 bit
Tempo di risposta5 ms
Frequenza di aggiornamento60Hz
Gamma colori99% AdobeRGB, 100% sRGB
HDRHDR10
Temperatura di colore5000 ° K / 6500 ° K / 9300 ° K / Modalità utente
Gamma1.6 – 2.6
Rivestimento dello schermoAnti-Glare
Porte di input2x HDMI 2.0, 1x DP 1.4
Hub USB1x USB 3.0 a monte, 2x USB 3.0 a valle, 1x USB Tipo-C
Lettore di schede di memoriaSD / SDHC / SDXC / MMC
Consumo energetico (acceso / standby / sospensione)43,38 W (ES) / 0,5 W / 0,5 W.

Tasto di scelta rapida

Pulsanti di scelta rapida del BenQ SW271

L’accessorio incluso in questo monitor è molto interessante, si collega ad una delle porte posteriori del monitor, ha un totale di 3 tasti con frecce di navigazione per passare attraverso le varie opzioni. Molto utile per modificare le impostazioni del monitor velocemente, sopratutto per passare rapidamente da una modalità colore all’altra, per esempio dal colore al bianco e nero semplicemente con la pressione di un pulsante.

Prime impressioni

Inizialmente ho pensato che la risoluzione 4K su uno schermo da 27 pollici potesse essere “forzato“, tuttavia i caratteri sono semplici e facili da leggere, il ridimensionamento nel sistema operativo Windows funziona molto bene. Dando un rapido sguardo sullo sfondo bianco non ho notato problemi di luminosità o ancor peggio pixel morti, nessuna dominante fastidiosa di colore o ancor peggio difetti ai lati dello schermo.

Modalità HDR

Questo fantastico monitor supporta il profilo multimediale HDR10 per poter visualizzare i contenuti HDR. È disponibile come una delle modalità di colore all’interno del monitor ed è possibile selezionarla utilizzando l’OSD o programmandolo sui tasti di scelta rapida.

Pannello posteriore BenQ SW271

Modalità bianco e nero

Una caratteristica molto importante che non avevo mai visto prima su nessun altro monitor. Si aziona con il pulsante di scelta rapida o tramite l’OSD e si passa dalla modalità colore a quella in bianco e nero in pochissimi secondi. A cosa serve? A valutare rapidamente il potenziale di una foto in bianco e nero senza iniziare a lavorarla in post-produzione con Lightroom o Photoshop.

Calibrazione del monitor

Calibrazione BenQ Sw271

Il punto di forza dei monitor BenQ è senza dubbio il software per la calibrazione del monitor, si chiama Palette Master Element e funziona molto bene. Sul lato hardware invece supporta i colorimetri X-Rite e i DataColor tranquillamente. Comunque se non ti fidi del supporto nativo BenQ guarda quali sono i migliori calibratori per fotografi.

Comunque i risultati della calibrazione di fabbrica sono abbastanza buoni, con un controllo delle modalità colore Adobe RGB e sRGB sono passati con voti alti utilizzando Display Cal.

Comunque, calibrare il monitor è come sempre il passaggio più importante che influisce sulle performance del display.

Uniformità del colore

Uno dei punti forti dei monitor BenQ sono assolutamente le tinte di colore quando si confrontano con uno sfondo bianco.

Connettività BenQ SW271

Si può notare giusto sulle foto monocromatiche con un leggero gradient che nella parte inferiore appare una leggera dominanza, ma è problema abbastanza comune e non fastidioso.

Il Look Up Table (LUT) 3D a 14 bit migliora, e non di poco, la precisione della fusione dei colori RGB, ottenendo così una riproduzione ottima dei colori. Con un Delta E≤2 negli spazi colore sia Adobe RGB che sRGB viene garantita una visione fedele e rappresentativa dell’immagine originale.

GamutDuo

Da sottolineare la modalità PIP/DBP utile per il multitasking in visualizzazione GamutDuo per poter vedere contemporaneamente i due spazi colori diversi Adobe RGB e sRGB.

La recensione

Quindi ne vale la pena acquistare questo monitor? Assolutamente sì, le sue potenzialità sono alte e il rapporto qualità prezzo è eccellente. Un monitor di ottima fattura con qualità dei materiali molto buoni. Il supporto del monitor è robusto e la funzionalità USB Type-C è molto utile per ricaricare immediatamente i nostri supporti.

Può essere utilizzato alla grande come monitor secondario, ma anche come monitor primario per chi non sta cercando la perfezione ed ha un budget comunque ristretto.

Il monitor SW271 include nella confezione anche un paraluce, molto utile per ridurre i riflessi sullo schermo derivati dall’illuminazione ambientale. Necessario per avere una buona precisione dei colori e sopratutto per non affaticare gli occhi durante l’editing delle foto.

Paraluce del monitor BenQ SW271

Tra i monitor della sua fascia il BenQ SW271 si comporta più o meno allo stesso modo per quanto riguarda le dominanze e l’uniformità di luminosità. L’uniformità dei colori varia anche attraverso i diversi campioni, ma con una buona calibrazione si riduce di molto il fastidio.

I vari bug riscontrati in passati si risolvono semplicemente impostando il profilo colore AdobeRGB o sRGB.

Consigliato? Sì. a chi sta cercando un secondo monitor comodo d’appoggio per la postazione di editing.

Nì come monitor primario, giusto se senza pretese.

Miglior prezzo

Ed ecco il miglior prezzo del monitor BenQ SW271 in commercio.

BenQ SW271, Monitor per Fotografi, 27 Pollici (UHD) USB-C, Nero
55 Recensioni
BenQ SW271, Monitor per Fotografi, 27 Pollici (UHD) USB-C, Nero
  • 99% dello spazio colore Adobe RGB con tecnologia IPS: riproduzione accurata dei colori con angolo di visione ampio
  • 27 pollici con risoluzione 4K UHD: nitidezza ottima nei piccoli dettagli
  • High Dynamic Range (HDR): riproduzione realistica dei colori sullo schermo
  • Calibrazione hardware tramite il software Palette Master Element: regola e mantiene i colori riprodotti sul monitor al loro stato ottimale
  • USB tipo-C: trasmette dati e segnale video in un solo cavo per una facile calibrazione hardware

Altre recensione dei monitor BenQ:

Fotografia Moderna, fondata nell'estate del 2015 è riuscita a dare un nuovo volto alla community fotografica italiana. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2019. Cercheremo di superare ogni record in questo 2020! Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.