5 Migliori servizi di Cloud Storage per le foto

Quali sono le migliori piattaforme di Cloud Storage per salvare e condividere le tue foto?

0
105
Migliori cloud storage online

Un problema che sicuramente non esisteva qualche anno fa con la pellicola, con l’avvento dell’era digitale e della spropositata quantità di scatti che facciamo in un anno, avere al sicuro le nostre foto è diventato qualcosa di molto importante. Non solo supporti fisici come hard disk, esistono i cloud storage e in questo articolo vi voglio elencare quali sono i migliori 5 che si trovano gratis o a prezzi molto convenienti.

Lo spazio è il vero oro del 2000, un insieme di megabyte e gigabyte che supportano le centinaia di foto che abbiamo salvato, possono essere distribuiti su supporti fisici, come i moderni hard disk esterni (molto utili per le sessioni fotografiche esterne) o anche su pennette USB. Questi supporti sono sempre stati molto apprezzati per la loro sicurezza, ma hanno un piccolo problema, devono essere sempre presenti per poterli utilizzare! In che senso? Bhe, è facile, senza hard disk non ci sono le foto! Quindi se ti trovi in Africa e vuoi una foto che hai scattato 1 anno fa potresti non averla a disposizione. Con i cloud storage questo problema non si pone, basta una connessione internet per avere a disposizione le foto in qualsiasi parte del mondo!

Ma nello specifico che cos’è il cloud storage? A cosa serve? È davvero un modo sicuro per conservare le foto?

Cloud storage a cosa serve

È un sistema per conservare dati su uno o più server sparsi per il mondo, in modo che si possono utilizzare ovunque e in qualsiasi momento. Letteralmente significa “memorizzare tra le nuvole” ovvero riprendere il concetto metaforico della rete.

Praticamente una chiavetta USB accessibile da qualsiasi parte del mondo, basta avere il dispositivo connesso in rete.

E chi offre questi servizi? Se hai fatto una breve ricerca ti sarai reso conto che esistono servizi sia gratuiti che a pagamento, ed ognuno di questi ha delle caratteristiche diverse. Dalla capacità alla velocità di gestione, al sistema di catalogazione, in questo articolo vedremo 4 dei migliori servizi di storage che si trovano online e ne analizziamo le qualità, quindi quale cloud storage scegliere:

  • Google Drive: Sempre la migliore soluzione, il cloud di Google (Google One) oltre ad essere il più sicuro al mondo è anche il più accessibile. Basta condividere il link di accesso e autorizzare i permessi per poter utilizzare la stessa cartella in più persone simultaneamente.
  • Dropbox: Lo conosciamo tutti, è un servizio gratuito fino ad una certa capacità di giga, facilissimo da utilizzare, come praticamente una comunissima pennetta USB,
  • 4shared: È un servizio di backup online fino a 10 giga di spazio, molto utile per fare dei backup o per condividere del materiale in tempo quasi reale con persone dall’altra parte del mondo. Unico difetto? Nel momento di upload/download diventa inutilizzabile
  • DivShare: Uno spazio gratis da circa 5 Giga, interfaccia minimale e semplice da utilizzare che si può integrare direttamente con facebook.
  • ADrive: Lo spazio qui è tanto, quasi 50 giga gratuiti, ma ha solo un problema, non esistono applicazioni accessibili da smartphone o da desktop, si accede solo da browser.

Google Drive

Lo spazio di Cloud Storage di Google Drive

Il miglior servizio in assoluto, il circuito di Google non prevede limiti e Mr. G anche in questo caso non si è fatto parlare dietro. Cartelle e file condivise con tutto il mondo con la possibilità di autorizzare le modifiche anche ai singoli file. Esistono varie versioni e forse anche i servizi a pagamento sono quelli più economici in assoluto:

  • 15 Giga di spazio: Gratuito mensilmente, basta avere un account Google
  • 100 Giga: Costo 1.99 euro al mese
  • 200 Giga: 2.99 euro al mese
  • 2 Tera: 9.99 euro al mese
  • 10 Tera: 99.99 euro al mese
  • 20 Tera: 199.99 euro al mese
  • 30 Tera: 299.99 euro al mese

Si possono condividere e conservare sul cloud storage video e foto mantenendo sempre la massima risoluzione. Si possono invitare fino a 5 membri nel gruppo “famiglia” e tutti i membri possono fare qualsiasi cosa in contemporanea, ottimo per chi lavora da diverse parti del mondo, come per esempio i servizi fotografici dei concerti.

Immagina che bello, 3 fotografi in 3 concerti diversi che condividono in tempo reale le foto per una testata mettendo le foto appena scattate sul proprio spazio e la testata può condividerle in pochissimi secondi su qualsiasi piattaforma. Addirittura gli ultimi iscritti hanno vantaggi come sconti su hotel, prodotti e servizi Google.

Dropbox

Lo spazio di Cloud Storage di Dropbox

Sicuramente già lo avrai sentito, il servizio di dropbox con i suoi 2 giga gratuiti è utilizzato da quasi tutti almeno una volta nella vita. Molto semplice da utilizzare, basta creare un account e sincronizzarlo con il server remoto per poterci accedere da qualsiasi dispositivo.
La cartella può essere condivisa tramite semplice link ed esistono app compatibili sia per sistemi Android che per iPhone

Per quanto riguarda la velocità di upload e download siamo su una media molto alta e negli anni che abbiamo utilizzato questo servizio non abbiamo mai riscontrato grandi problemi, sopratutto per quanto riguarda la sincronizzazione. Il servizio che offre Dropbox è molto buono, e logicamente offre una versione a pagamento con maggiore spazio disponibile e servizi aggiuntivi . Esistono diverse versioni, vediamo quali.

Standard

  • 3 TB (3.072 GB) di spazio
  • Recupero dei file per 120 giorni
  • Crittografia AES a 256 bit e SSL/TLS
  • Smart Sync
  • Strumenti di amministrazione di Dropbox Paper
  • Integrazione con Office 365
  • Console amministratore e registro di controllo
  • Autorizzazioni dettagliate per la condivisione
  • Gruppi gestiti dall’azienda e gruppi gestiti dagli utenti
  • Pulizia remota dei dispositivi
  • Possibilità di attivare l’autenticazione a due fattori (2FA)
  • Accesso API illimitato ai partner di piattaforme di produttività e sicurezza
  • Un milione di chiamate API al mese per i partner di trasferimento dati
  • Supporto in tempo reale via chat

Advanced

  • Tutte le funzioni di Standard
  • Tutto lo spazio desiderato
  • Controlli amministrativi avanzati
  • Dropbox Showcase
  • Ruoli amministratore distinti
  • Monitoraggio degli eventi di file
  • Avanzati strumenti di gestione degli utenti
  • Invito con imposizione
  • Verifica del dominio
  • Integrazione single-sign-on (SSO)
  • Approvazione dei dispositivi
  • Assistenza telefonica durante l’orario di lavoro

Enterprise

  • Tutte le funzioni di Advanced
  • Cattura degli account
  • Controllo della rete
  • Supporto di Gestione della mobilità aziendale (EMM)
  • Informazioni approfondite sui domini
  • Formazione avanzata per utenti finali e amministratori
  • Supporto telefonico 24/7 (solo inglese)

4Shared

Questo servizio offre ben 10 giga di spazio free, certo non è proprio uno spazio immenso, ma per fare dei piccoli backup può andare più che bene. C’è un applicazione desktop identica all’interfaccia web che permette di gestire in upload/download/modificare e gestire i file come un qualsiasi file manager.
Si possono condividere i singoli file e le cartelle tramite link anche da smartphone. È disponibile anche l’applicazione di sincronizzazione simile a quella di Dropbox, ovvero, si prende una cartella e si clona nello spazio privato online.

4Shared è utile per condividere e conservare dati a breve termine con uno spazio non proprio così ampio. Ottimo per condividere file mp3 e poterli ascoltare da qualsiasi parte.

Divshare

Forse il meno “interattivo” ma comunque molto funzionale. Ogni file che viene catturato sul cloud storage viene catalogato in 4 diverse categorie: Image, Video, Audio e documenti. Si possono sempre creare e condividere con un singolo link con altri utenti.
Forse l’opzione più carina è l’integrazione con Facebook e WordPress tramite le API.

ADrive

Lo spazio qui è molto ampio, ben 50Giga a disposizione, ma ad un costo, l’interfaccia è piena di banner e il file manager non è proprio così intuitiva come le precedenti. Certo che e uno è portato a utilizzare Filezilla non avrà nessun problema ad utilizzare il filemanager.

La velocità media di caricamento upload/download è abbastanza buona, tutto scritto in linguaggio Java, ma ha un piccolo difetto. Nella versione gratuita non esiste il backup del tuo spazio online.

Quindi alla fine quale cloud storage scegliere? Io consiglio assolutamente Google Drive.

Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.