Come fotografare un’eclissi lunare

La guida completa su come fotografare l'eclissi lunare di Andrea Minoia di Expert Photography

0
686
Come fotografare eclissi lunare
Come fotografare eclissi lunare

L’articolo “come fotografare un’eclissi lunare” di Andrea Minoia è la traduzione di un articolo scritto veramente molto bene su Expert Photography che abbiamo voluto tradurre per renderlo fruibile a tutti. Il link all’articolo originale lo trovate a fine pagina.

Abbiamo visto tutte quelle incredibili foto dell’eclissi lunare.
Dalla cattura delle fasi a un’eclissi lunare completa: ecco come procedere in una guida facile e veloce.

Che cosa è un’eclissi lunare

Un’eclissi lunare si verifica quando la Terra si muove tra la luna e il sole.
Questo è diverso da un’eclissi solare , quando la luna si posiziona tra noi e il sole.

Quando è visibile l’eclissi lunare

A seconda della posizione e dell’innalzamento della luna, potresti non essere in grado di assistere all’eclissi completa. Inoltre, dalla tua posizione, la Terra potrebbe non oscurare completamente la luna (eclisse totale). In questo modo sarai testimone solo di una parziale eclissi lunare.
Il numero di eclissi solari e lunari è praticamente lo stesso in un anno. Poiché la terra è molto più grande della luna, le eclissi lunari sono visibili da più punti sulla terra rispetto alle eclissi solari.

Poiché l’ombra della terra è piuttosto grande, le eclissi lunari possono richiedere alcune ore per svolgersi.
Questo ti dà un sacco di tempo per osservare e lavorare sulla tua fotografia. È possibile testare e adattare le impostazioni della fotocamera alla luminosità della luce sempre mutevole

The Blood Moon

Le tue possibilità di assistere a un’eclissi lunare totale sono migliori di un’eclissi solare totale . Ma questi sono ancora fenomeni rari, specialmente perché la luna diventa rossa e diventa quella che viene chiamata una luna di sangue.

La tinta rossastra della luna è il risultato della dispersione della luce solare nell’atmosfera. Questa debole luce diffusa è ciò che illumina la Luna durante la totalità.

Come avviene un’eclissi lunare

Un’eclissi lunare si svolge in fasi, come illustrato nello schema seguente.

  1. Durante l’eclisse, la luna si avvicinerà all’ombra della terra. Questa è un’eclissi di penombra. Col tempo, la Luna entrerà gradualmente nell’ombra. Questa è la parte più oscura dell’ombra della Terra (eclissi parziale o totale).
  2. Quando la Luna è dentro l’ombra, ottieni l’eclissi completa. Poiché l’ombra della Terra è più grande di quella della Luna, questa fase può durare un’ora. La Luna continuerà a scurirsi diventando rossa. Raggiunge gradualmente il massimo di eclissi.
  3. Dopo il massimo, la luna diventerà più luminosa. Il colore rossastro svanirà gradualmente (fine dell’eclissi completa).
  4. Successivamente, le eclissi parziali termineranno e la luna sarà di nuovo in pieno sole.

Come fotografare un’eclissi lunare

Binocolo

Non si tratta di attrezzature strettamente fotografiche , ma è bello osservare l’eclisse e goderne la sua bellezza. Un semplice binocolo 8 × 40 ti permetterà un’esperienza totalmente immersiva, simile a quella di un 3D.

Treppiedi e teste di rintracciamento

Un treppiede è un must-have. Ti consentirà di configurare la tua fotocamera DSLR per immagini sorprendenti.
Potrebbe essere necessario competere per il tuo spot fotografico. Soprattutto se si desidera fotografare l’eclissi e il paesaggio usando un obiettivo grandangolare. Pianifica di essere nella tua posizione con largo anticipo.
La Luna si muove rapidamente nel campo visivo di un lungo teleobiettivo o di un telescopio. Se vuoi seguire la Luna durante l’eclisse, considera una testata a 3 direzioni anziché una testa a sfera. In questo modo puoi ricentrare facilmente la luna nella cornice.
Ancora meglio, puoi usare una testa di rilevamento come l’ Avventuriero di SkyWatcher Star.

Otturatore remoto

Un otturatore / intervallometro remoto ti consentirà di creare un intervallo temporale dell’evento. Eviterà anche di muovere la fotocamera e avere scatti mossi .

Striscia di rugiada

Le eclissi lunari durano a lungo. Se ne stai seguendo uno durante l’inverno, nebbia e ghiaccio possono formarsi sull’obiettivo. Ciò ammorbidirà le tue immagini e aggiungerà foschia.
Un riscaldatore dell’obiettivo alimentato da USB avvolto attorno all’obiettivo risolverà questo problema. È anche possibile fissare un cuscinetto per scaldamani all’obiettivo.
Qualunque cosa tu usi, fai un colpo di prova per assicurarti che il tuo focus sia ancora buono. In caso contrario, rimetti a fuoco.

Quale obiettivo dovresti usare?

Gli obiettivi grandangolari sono ideali per fotografare l’eclissi lunare. Puoi catturarlo mentre si dispiega su un paesaggio interessante.
Anche se sei interessato a isolare la luna, non hai ancora bisogno di lunghezze focali estreme . Vuoi vedere il disco lunare completo?
Un teleobiettivo o obiettivo zoom di circa 300-400 mm è un buon punto di partenza. Le più grandi caratteristiche della superficie della Luna inizieranno a mostrare una discreta quantità di dettagli.

Se hai un budget limitato e non hai un obiettivo a lunghezza focale adatto, potresti prendere in considerazione l’idea di utilizzare un vecchio obiettivo manuale dell’era del cinema . Sono piuttosto economici e ancora otticamente buoni.
Ho scattato molte delle mie immagini lunari e solari con un vecchio Olympus Zuiko OM 200 f / 4 con il suo teleconvertitore 2X. L’ho usato sulla mia macchina fotografica Olympus OMD micro quattro terzi .

Che fotocamera dovresti usare?

Qualsiasi fotocamera funzionerà, purché sia ​​possibile utilizzare un obiettivo a lunghezza focale lunga . La scarsa illuminazione  e le alte prestazioni ISO non sono un grosso problema.
Le fotocamere con sensori di taglio hanno un vantaggio qui. Riempiono il fotogramma meglio a qualsiasi lunghezza focale rispetto alle fotocamere full frame .
Questo perché mostreranno un campo visivo ristretto.

Impostazioni della fotocamera per la fotografare un’eclissi lunare

Prima di tutto, imposta la tua fotocamera per scattare in RAW . Quindi, considera l’utilizzo di un valore ISO di circa 400 o 800.
La Luna diventerà piuttosto scura e non vorrai rischiare il mosso con esposizioni lunghe . Soprattutto se non stai seguendo il suo movimento mentre usi un teleobiettivo.
Se si è su un treppiede, ricordarsi di disabilitare qualsiasi stabilizzazione dell’immagine . Per quanto riguarda l’apertura, raramente vado più largo di f / 5.6.
Il bilanciamento del bianco dovrebbe essere impostato alla luce solare. Scattando in RAW sarai in grado di regolarlo durante il montaggio.

Concentrarsi sulla luna

Quando si tratta di fotografare corpi celesti, preferisco concentrarmi manualmente . Usa la vista live, ingrandisci la superficie lunare e cerca di ottenere una regione contrastata il più acuta possibile.
Quando devo concentrarmi sulla luna piena, ingrandisco la regione di Platone.
Platone è un cratere iconico e facile da trovare ai margini del Mare Imbrium e proprio sotto di esso, ci sono i Montes Teneriffe.

Come impostare l’esposizione

Se stai seguendo l’intera eclissi, la quantità di ombra proiettata sulla Luna varierà. Così sarà la luminosità della Luna. Ciò significa che dovrai regolare la velocità dell’otturatore di volta in volta.
Ecco una comoda formula per calcolare la velocità dell’otturatore in secondi, ss, per un dato diaframma , f, valore ISO , I e luminosità della luna, b:
ss = f ^ 2 / (I * 2 ^ b).
La luminosità della luna per le diverse fasi di un’eclissi lunare appare nello schema seguente.


Luminosità della luna (unità arbitrarie) per le diverse fasi di un’eclissi lunare. 
Credito immagine: 
Sky Guide App .

Supponi di utilizzare ISO 400 e f / 8. Per esporre correttamente la luna piena (b = 8), mantenere la velocità dell’otturatore a 1 / 1600s. Con le stesse impostazioni ISO e di apertura, la velocità dell’otturatore scenderà a circa 20 secondi durante la totalità (b = -7).
Queste impostazioni sono indicative e non infallibili. La luminosità effettiva della Luna è influenzata dalle condizioni di visibilità, ovvero foschia, umidità e altri fattori atmosferici.
La Luna si muove più velocemente della stella media.

Come catturare i dettagli lunari

Per isolare la Luna, hai bisogno di una lunga lunghezza focale. Questo non è un gran problema quando si fotografa la Luna piena da un treppiede fisso. Ma potresti rischiare di offuscare la Luna durante la totalità.
Usando il mio setup con il vecchio teleobiettivo e il teleconvertitore 2X (equivalente a 800 mm su una fotocamera full frame), la regola 300 sopra mi darà una velocità dell’otturatore più lenta di meno di mezzo secondo.
Per questo motivo, è meglio tracciare la Luna o scegliere una lunghezza focale più corta.

La luna durante la fase di eclissi parziale

Prima della totalità, la presenza della penombra assicura un gradiente delicato nella luminosità della Luna.
Questa è una caratteristica che non trovi durante le fasi lunari classiche. La transizione tra luce e buio è molto più dura.
Approfitta dell’eclisse parziale per creare un’immagine più coinvolgente, interessante e lunatica della Luna.

Le stelle e la luna

Normalmente, non puoi vedere le stelle proprio accanto alla luna piena. Durante un’eclissi lunare, poiché la Luna diventa molto più oscura del solito, puoi fotografare sia la luna piena che le stelle.
A seconda dell’ingranaggio e delle impostazioni, potrebbe essere necessario modificare le immagini due volte. Una volta per la luna e una volta per le stelle, e quindi unire le due copie in un’immagine finale.


FONTEExpert Photography
Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.