Come mettere il Watermark su Luminar

Una guida veloce su come aggiungere la propria firma sulle foto con Luminar.

Come aggiungere watermark con Luminar

Mettere il proprio watermark sulla foto è uno dei processi fondamentali per un fotografo che troppo spesso viene sottovalutato, le filigrane ti consentono di contrassegnare le tue foto rendendo più difficile il furto di immagini e allo stesso tempo rendere più facile per gli spettatori capire chi ha scattato la fotografia.

Bisogna ammettere che con Luminar è abbastanza semplice aggiungere una filigrana, e sebbene il processo sia notevolmente diverso da Lightroom o Capture One si può capire immediatamente anche se ci si trova di fronte a questo software per la prima volta.

Se hai letto la recensione di Luminar 4 ti sarai reso conto di quanto sono innamorato di questo programma!

Guida alla creazione del watermark su Luminar

La differenza principale tra Luminar e Lightroom è che il primo utilizza i livelli, una fondamentale funzionalità per aggiungere elementi da altri file ad un immagine autonoma. Vediamo ora passo passo come fare.

Creare la filigrana

Ovviamente la prima cosa da fare è creare la tua filigrana, può essere qualcosa di semplice come la tua firma o un logo creato professionalmente da qualche grafico, l’importante è che sia unico. Puoi utilizzare qualsiasi software per crearla, da Photoshop a Gimp, persino Canva.

Si trovano su internet anche una serie di opzioni per il watermark gratuiti, ma se vuoi qualcosa di unico e speciale lo devi creare da zero altrimenti rischi di incorrere in un duplicato.

Una volta creato il tuo file salvalo in formato .jpg o .psd se stai utilizzando Photoshop. Alcune volte i file formati .png non vengono interpretati bene da Luminar, quindi anche se è già in chiave la scritta, salvalo in .jpg tanto poi con Luminar sarà semplicissimo utilizzarlo. L’importante è che lo sfondo sia bianco puro.

Aggiungere un nuovo livello

Apri il modulo di modifica e apri il pannello dei livello, segno + per aggiungere un nuovo livello immagine e seleziona la tua firma.

Luminar ha una funzione di trasformazione dei livelli che ti permetterà di ridimensionare il logo nel modo giusto, quindi tranquillo, il formato non è così tanto importante. A questo punto dovrai fare clic sui 3 puntini accanto al nome dell’immagine del livello del tuo logo. Scorri verso il basso fino a “mappatura immagine” e scegli “adatta

Successivamente posiziona il livello dove preferisci.

Puoi bloccare le proporzioni con il lucchetto nella barra degli strumenti e trascinare uno degli angoli della filigrana fino a raggiungere le dimensioni desiderate.

Ricordati sempre che in Luminar puoi sempre tornare indietro nei passaggi e cambiare le cose quando vuoi.

Modifica il colore di sfondo

A questo punto non ci rimane che levare lo sfondo bianco nella firma e ci serviranno i livelli di fusione.

Quindi vai su “modalità di fusione” e scegli “scurisci”. Questa modalità ci farà vedere solo i pixel scuri, non quelli chiari.

Se lo sfondo non permette una scritta di colore nero non ti preoccupare, tramite le curve e le sue regolazioni puoi sempre trasformarla in bianca.

Ti basterà spostare il punto nero che sta in basso a sinistra in alto a sinistra per renderlo bianco e il punto bianco che sta nell’angolo in alto a destra lo dovrai spostare verso il basso.

In pratica la riga nera che vedi qui sopra è com’era in principio, la devi trasformare come quella rossa.

Non è finita, ti manca l’ultima modifica, devi cambiare il livello di fusione da “scurisci” a “schiarisci”

Se non vuoi che la foto sia rovinata dalla tua firma la puoi sempre in trasparenza cambiando l’opacità del livello, in questo modo la firma si mescolerà con la fotografia.

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.