Utilizzare il flash nel miglior modo

Come si utilizza il Flash
Come si utilizza il Flash

Fotografare è disegnare con la luce, ma quando la luce non è sufficiente intervengono fattori esterni che aiutano il fotografo, vediamo come utilizzare il flash.

Come utilizzare il flash:
Ormai anche i fotografi amatoriali hanno capito che il flash è fondamentale per le loro fotografie, e sia che ti trovi dentro un luogo chiuso, sia che ti trovi all’aperto, l’uso di un flash aggiuntivo cambierà il risultato delle tue fotografie.

Grazie al flash puoi creare effetti con le ombre sul soggetto, puoi illuminare una scena in un particolar modo, puoi far risaltare alcuni dettagli al posto di altri.

Ma come funziona il flash?

Il flash è una lampadina allo xeno in grado di emettere lampi di luce in sincronia con il periodo di apertura dell’otturatore di una macchina da presa fotografica.
La sua esposizione è influenzata da quattro fattori chiave:

  • La sua potenza
  • La distanza del soggetto dal flash
  • L’apertura
  • L’impostazione degli ISO

Ormai tutte le macchine fotografiche moderne possiedono un flash “a bordo” ma esistono molti flash supplementari che ti aiuteranno notevolmente ad ottenere fotografie di alto spessore.

Il flash si può settare in manuale e si potranno gestire varie impostazioni, ma esiste la modalità TTL dove la fotocamera misura la luminosità del flash riflessa dalla scena nella lente.
Da qui automaticamente si imposta la potenza della lampadina per produrre un’ottima esposizione.

E’ un impostazione automatica del flash per determinare l’esposizione ottimale a seconda delle situazioni.

La modalità del flash TTL è comoda sopratutto quando si deve fotografare in diverse location, perché la fotocamera si imposta automaticamente a seconda delle situazioni di luce che incontra.

Il pregio di utilizzare il flash in questa modalità sarà sicuramente quello di facilitare il nostro lavoro, ma al contrario limiterà la fantasia, non potendo creare giochi di luce o ombre creativi.

Purtroppo uno degli svantaggi dei flash fissi è la lontananza del soggetto, proprio per questo ti consiglio di acquistare un flash supplementare wi-fi per i casi più disparati.

Un otturatore di solito è costituito da due “tapparelle” che si trovano tra lo specchio e il sensore, queste tendine servono appunto a impedire che la luce raggiunga il sensore quando non si scatta la foto.

Per impostazione di default, quando scatta il flash si aprono queste tendine per assorbire più luce possibile.

Ma non sempre è utile questa modalità, per esempio se il soggetto è in movimento, l’esposizione principale apparirà di fronte al soggetto illuminato dal flash.

Proprio per questo, per utilizzare il flash nel miglior modo, le moderne macchinette fotografiche consentono di impostare la sincronizzazione del flash per fare in modo che “spari” immediatamente prima del termine dell’esposizione.

Qualsiasi movimento del soggetto registrato all’inizio dell’esposizione ottiene un risultato più naturale.

Ti potrà capitare che il flash non sarà sufficiente in alcune condizioni, e l’unico modo in cui potrai intervenire è aggiungere un secondo flash, o aumentare considerevolmente il tempo di esposizione (con le conseguenze di un illuminazione falsata)

come funziona il flash
Il sensore del flash determina la potenza a seconda della distanza del soggetto

Come utilizzare il flash?

Allora inanzitutto devi trovare l’angolazione giusta, il flash quando si illumina emana un fascio di luce (a seconda del tipo di flash cambia il cono di luce) e di conseguenza la distanza, l’angolazione del soggetto-flash creano diversi tipi di risultati-illuminazione.

Una luce diretta avrà un risultato freddo, sopratutto se su un primo piano, una luce invece di “taglio” avrà come risultato quello di creare ombre sul viso ottenendo una buona fotografia.
Prova a vedere su Amazon i diversi tipi di Flash, troverai sicuramente numerose offerte

Illuminazione piena

E’ usata per i ritratti canonici, è una luce “sparata” frontalmente.
E’ una luce che illumina completamente il soggetto lasciando un senso di tranquillità.

Luce di taglio

Usata dai fotografi professionisti per dare ombre e valore ai dettagli del viso.
Non adatta a soggetti con lineamenti duri, potrebbe accentuarli notevolmente.

Luce Rembrandt

Il nome prende spunto dal pittore olandese, si mette la fonte luminosa sopra il soggetto, lasciando un effetto “stile lucernario” molto romantico.

Ultimo consiglio per utilizzare il flash:
Più il cono della sorgente luminosa è ampio, più la luce sarà morbida.
Al contrario, più il cono luminoso sarà stresso, più la luce sarà densa e forte.

 

Alcune fotografie sono state prese da internet, dopo una ricerca su google.

 

 

 

 

 

Commenta questo articolo

Condividi

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui