Cory Richards e l’orso polare per Nat. Geo

Cory Richards, fotografo di National Geographic, ha fotografato l'orso polare
Cory Richards, fotografo di National Geographic, ha fotografato l'orso polare

Cory Richards è un fotografo per National Geographic, famoso per i suoi reportage al limite della sicurezza, questa volta si è cimentato in un impresa davvero fenomenale, riuscire a fotografare da vicino un orso polare!

Cory Richards questa volta si è trovato a fotografare a 560 miglia dal Polo Nord ad un orso polare, ma l’impresa non è stata molto semplice questa volta!

“I’ve been working for over a month to try to capture something that both celebrates the power of this animal, but also celebrates intimacy and gets us in close”

“Ho lavorato per oltre un mese per provare a catturare una fotografia che possa rappresentare la potenza e bellezza di questo animale”

“This is my first time trying to actually photograph a polar bear in its natural environment. I’m learning. I’m learning every single second.”

“Questa è la mia prima volta che provo a fotografare un orso polare nel suo ambiente naturale. Sto imparando. Sto imparando ogni singolo secondo”

Cosi Cory Richards racconta la sua forte esperienza nel fotografare l’orso polare, un impresa che non è andata nel verso in cui aveva previsto ma è comunque riuscito a raggiungere l’obiettivo.

Il piano di Cory Richards per fotografare l’orso polare al polo nord

Il piano era di lasciare una macchina fotografica sulla spiaggia in modo da riuscire a scattare delle fotografie all’orso non appena si sarebbe avvicinato per indagare, spinto dalla curiosità.
La falla c’è stata non appena l’orso ha visto le persone sulla spiaggia ed ha iniziato una carica verso i fotografi.

In modo fulmineo si sono precipitati in barca per scappare dall’orso, ma dopo qualche minuto l’orso si è avvicinato alla fotocamera lasciata sulla spiaggia, riuscendo cosi a immortalare l’orso da pochi centimetri.

 

Visita il sito di http://www.coryrichards.com/ per vedere le fotografie delle sue meravigliose avventure

 

 

Commenta questo articolo

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui