Cosa sono i Droni: Dalla fotografia ai scopi militari

Cosa sono i droni? Sono il mezzo fotografico del futuro o un semplice fuoco di paglia? Ecco cosa sono e cosa ne pensiamo.

0
224
Cosa sono i droni e a che cosa servono
Cosa sono i droni e a che cosa servono

Nel 2016 sono cominciati ad uscire in massa, nel 2017 li abbiamo iniziatoi a vedere ovunque, nel 2018 sono stati una certezza, nel 2019 cosa saranno? Scriviamo questo articolo per spiegare cosa sono i droni e a cosa servono a chi non si è reso ancora conto che sono il mezzo fotografico del futuro.

Cosa sono i droni? I droni sono l’ultima invenzione che nel 2016 ha cominciato a spopolare, è stato uno dei regali di natale più regalati quest’anno, ma che cosa sono i droni e a che cosa servono?

I droni sono stati utilizzati per scopi militari, ma rentemente li vediamo dalle consegne porta a porta alle più creative riprese fotografiche. Nella nostra classifica sui migliori droni ci siamo resi conto della grande quantità di modelli usciti e di quanto siano migliorati con il tempo.

Modelli

I droni si dividono in due tipi, quelli comandati a distanza e quelli automatici, ovvero non comandati da un essere umano ma sono stati programmati prima di prendere il volo.

Questi ultimi vengono classificati droni UAV, la loro forma è tipica di un aero ed è stata utilizzata spesso in ambiti militari.

Quelli che ci interessano, sopratutto nell’ambito fotografico sono detti RPA, e vengono controllati in tempo reale da un essere umano.

Storia

Il termine drone si riferisce a quei prototipi di aerei che possono essere pilotati senza bisogno di avere un pilota a bordo. Impiegati inizialmente per uso militare, sono stati sviluppati per avere una forza d’attacco maggiore con il minor numero di perdite. Infatti con il drone era possibile addirittura sganciare delle bombe nel territorio nemico prendendolo così alla sprovvista.

Il primo drone per missioni militari in europa è stato realizzato dalla casa francese Dassault e si chiamava Neuron. Il primo volo è stato realizzato precisamente in Francia il 1 Dicembre del 2012 e fino al 2014 ha realizzato una serie di test ed esami.

Il loro scopo era anche quello di raccogliere molte informazioni sul campo nemico, utilizzati quindi per l’attività di spionaggio militare rivoluzionando le politiche di attacco e di difesa dell’intero globo. Hanno avuto un ruolo fondamentale nei territori più ostici via terra, come nella guerra in Afghanistan dove i droni hanno avuto un ruolo decisivo nella battaglia contro i talebani.

Come si guidano

La sua guida è molto semplice, di solito viene fornita insieme alla confezione con il drone un “joystick” molto intuitivo con i vari comandi di volo. Dentro la confezione sicuramente ci sarà il manuale d’istruzioni del drone.

Ogni drone ha le sue diverse impostazioni per prendere il volo e per volare. Ti consiglio di leggere sempre il manuale, anche se già hai guidato altri droni precedentemente. Altrimenti la guida del drone viene supportata tramite applicazioni che si possono installare sui smartphone e tablet.

Ed è proprio direttamente da questi dispositivi che puoi muovere il drone. Questo è molto comodo, sopratutto per chi usa il drone nella fotografia. Si possono vedere le riprese in tempo reale sul proprio dispositivo mentre lo si guida.

Se andiamo a vedere i droni economici il fatto che li accumuna è il poterli guidare direttamente con un applicazione dallo smartphone.

Altezza massima

Questo è un fattore che varia da drone a drone, e logicamente è una variabile che si implica molto sul prezzo.

I modelli professionali possono raggiungere fino ai 2 kilometri, e se stai girando un documentario con un drone questo è un fattore da tenere seriamente in considerazione.

Tempo in volo

Questa è un altra variabile che dipende dal tipo di drone acquistato e quindi proporzionale al suo costo. I droni moderni possono variare dalla durata di pochi minuti fino a quelli professionali che si avvicinano quasi ai 60 minuti. Ormai tutti i droni si ricaricano grazie alla loro batteria al litio.

Diciamo che in un drone medio la durata è di 10-20 minuti e per un esperienza di volo non è proprio il massimo, anche perché tra il tempo di farlo sollevare in quota e quello di studiare le manovre e nuove angolazioni si finisce subito la ricarica. Non per altro i migliori droni, quelli che hanno un costo maggiore, riescono ad avere un autonomia anche di 30 minuti. Mezz’ora inizia a diventare una cifra sufficiente per avere delle buone riprese.

Perché utilizzarlo

Pensa solamente alla qualità delle riprese aeree di una volta e ai mezzi impiegati, ora basta un semplice drone. Alcuni hanno una videocamera già a bordo, altri bisogna collegarli con una Go Pro o qualsiasi Action Cam.

Il drone è un braccio fotografico che si può estendere in altezza e planare sulla scena regalando riprese degne del cinema. I droni sono utilizzati sopratutto nei documentari e ultimamente vengono utilizzati nei video dei matrimoni.

Avete presente quelle inquadrature dall’alto quando si vedono i panorami e i paesaggi in movimento? Esatto, quelle sono fatte con i droni!

Regole

L’altezza a cui possono volare varia da drone a drone ma anche dal luogo e dalle disposizioni aree del luogo. Per esempio vicino ai posti militari i droni non possono superare i 2 metri di altezza.Per saperne di più leggi il regolamento sui droni.

Spero che questo articolo ti chiarito le idee su i droni cosa sono e a cosa servono, se ai qualsiasi domanda o curiosità, lasciala nei commenti qui sotto!

Business con i droni

Non ci crederete mai ma con i droni non si guadagna solamente attraverso i “servizi fotografici” ma attualmente è diventata una vera e propria fonte di investimento. I modi per guadagnare pilotando un drone sono diventati tantissimi, solo per farvi degli esempi:

  • Utilizzandoli per le costruzioni
  • Controllando i campi coltivati
  • Servizio di sicurezza nelle grandi fabbriche

Avete letto bene, non sapete quante aziende si stanno rivolgendo ai piloti di droni per poter semplicemente controllare i lavori sul tetto della fabbrica o del palazzo. Invece che dover impiegare soldi e tempo per costruire gru o impalcature, bastano 10 minuti con un drone ed un pilota per poter verificare la situazione attuale!

Per i campi invece il lavoro è abbastanza intuibile, invece che perdere tempo a controllare se le piante si stanno sviluppando bene per tutto il campo, con un drone si riesce a percorrere anche 1 km in pochissimi secondi. Pensate solo a quanto tempo e fatica risparmiata per i coltivatori!

Anche le grandi fabbriche ora stanno utilizzando i droni come servizio di sicurezza, anche se nello specifico sono più dei droni militari. Semplicemente perché hanno un tempo in volo maggiore della media e possono supervisionare delle fabbriche con magari materiale prezioso all’interno volando dall’alto, avendo così una maggior visione.

Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.