Danila Tkachenko, Galleria del Cembalo fino al 13/2

Danila Tkachenko

Danila Tkachenko, nato a Mosca nel 1989, si appassiona alla fotografia dopo un lungo viaggio in India e si iscrive alla scuola di fotografia di Rodchenko a Mosca.

Danila Tkachenko è diventato famoso già dopo il suo primo lavoro dedicato agli eremiti che si trovano nella natura selvatica russa.
Con Escape, riceve numerosi premi dalle giurie internazionali e viene pubblicato il primo volume nel 2014 con Peperoni Books.

Danila Tkachenko, per tre anni di seguito ha viaggiato tutto il suo grande paese (Russia), partendo dal Kazakistan alla Bulgaria, fino ad arrivare al Circolo Polare Artico, con l’obiettivo di scoprire e fotografare tutte le “Aree Segrete” che dalla seconda guerra mondiale alla caduta dell’Urss sono rimaste segrete.

Danila Tkachenko

La nonna e la Chernobyl russa.

La nonna di Danila vive a Čeljabinsk, un paese fantasma simile alla storia di Chernobyl.
E’ qui che prende vita la prima bomba nucleare russa con una delle piu’ grandi catastrofi della storia.
La particolarità di questo evento è il silenzio che lo avvolge.
Il mistero e terrore che traspare dalle foto di Danila Tkachenko è caratterizzato dal bianco predominante della neve nelle sue fotografie.

Nelle sue fotografie appaiono laboratori in rovina, una carcassa di un aereoplano, il famoso WA14, un antenna parabolica degna di un film futuristico, uffici chiusi e vuoti di una città dove venivano prodotti missili.
Una statua agghiacciante di un momento ai lavoratori in una stazione nucleare, come se la minaccia atomica avesse imprigionato ogni vita

Il bianco è predominante

Come per sottolineare il senso di vuoto attorno ad esso, lo scomparire di qualsiasi ideologia e principio, il nulla assoluto.

 

La mostra di Danila Tkachenko si trova:
Galleria del Cembalo
Largo della Fontanella di Borghese, 19
Roma
Tel. 06 83796619

Orari e prezzi:

da martedì a venerdi 16.00 – 19.00
sabato: 10.30 – 13.00  16.00 – 19.00
Per ulteriori informazioni consultare il sito ufficiale della galleria del Cembalo

Commenta questo articolo

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui