Differenze tra DPI e PPI nella Fotografia

0
98
La differenza tra PPI e DPI
La differenza tra PPI e DPI

C’è molta confusione tra i fotografi sugli acronimi DPI e PPI ma è giustificabile, spesso le persone usano questi termini in modo erroneo fino a convincersi di quella idea. Ma cosa significano DPI e PPI? Quali sono le differenze e come si applicano nella fotografia e nella stampa delle immagini digitali? In questo articoli risponderemo a tutte queste domande cercando di chiarire eventuali malintesi.

DPI e PPI: Ecco cosa sono

Iniziamo con le definizioni classiche: 

  • DPI sta per punti per pollice e si riferisce alla risoluzione che può avere una stampante. Descrive in pratica la densità dei punti di inchiostro posizionati su un foglio di carta per creare una stampa fisica. I DPI non hanno nulla a che vedere con la stampa di foto fisiche, quindi niente meno con qualcosa di digitale!
  • PPI invece sta per pixel per pollice, ed in questo caso parliamo della risoluzione di un’immagine digitale e non di una stampa. I PPI vengono utilizzati per ridimensionare le immagini in preparazione della stampa.

Dopo questa rapida precisazione andiamo a vedere in modo preciso di cosa stiamo parlando, che cos’è un pixel?
Un pixel è il più piccolo elemento di base utilizzato per creare una qualsiasi immagine su un dispositivo, i pixel sono di natura quadrati e sono disposti su una specie di griglia, ognuno con un proprio colore e una tonalità differente. La loro dimensione è infinitesimale e il nostro occhio non riesce logicamente a distinguerne uno ad uno, invece il nostro cervello fonde ciascun pixel con quello accanto fino a formare un’immagine digitale completa. Ogni pixel è formato da “sottopixel“, punti ancora più piccoli rossi verdi e blu, proprio come i colori primari, in modo che combinati possono formare tutte le possibili variabili di colore.

Pixel e megapixel

A questo punto possiamo collegare qualsiasi foto che abbiamo scattato a questo concetto per capire bene le dimensioni dell’immagine. Avete presente quando andate a vedere nei dettagli le dimensioni e vi esce quel numero 1920 x 1080 e cosi via? Quella è la dimensione totale della foto e viene calcolata con la moltiplicazione dei pixel per la larghezza e la lunghezza della foto. Esempio appunto una foto da 6.000 x 4.000 ha come risultato una foto di dimensioni 24.000.000 pixel, quindi 24 milioni di pixel che come unità di misura viene abbreviato in Megapixel, 24 megapixel.

Quando viene utilizzato PPI

La denominazione PPI viene utilizzata anche quando si deve definire la risoluzione dello schermo, ma occhio a non confondersi con la risoluzione dell’immagine digitale. La risoluzione dello schermo è una quantità fissa, ovvero anche se cambia la foto in questione trasmessa sul dispositivo il numero di PPI del monitor rimarrà sempre la stessa.

Questo numero lo troverete sicuramente se state cercando un buon monitor per fotografi, ed è una delle caratteristiche più importanti che dovete controllare per comprare un buon prodotto.

Per sempio un iPhone X ha una risoluzione di 463 PPI o un MacBook Pro ha una risoluzione PPI da 221 PPI,

Non notate qualcosa di strano? Che un dispositivo più piccolo ha una densità di pixel maggiore di un grande portatile. Come mai? È normale, su una superficie più piccola è più facile distribuire pixel e una maggiore distribuzione con pixel piccoli e ravvicinati è sinonimo di immagini molto più nitide perché si riesce ad esprimere meglio qualsiasi dettaglio.

Spiegazione PPI
Spiegazione PPI

Quando viene utilizzato DPI

Questo acronimo invece viene utilizzato quando si parla di carta stampata. Lo sappiamo anche noi che su un foglio di carta non ci sono pixel, ma per comodità immagina come se ci fossero tanti piccoli micro puntini sulla superficie. Più è alta la densità, maggiore sarà la qualità di stampa. Per questo quando leggi le caratteristiche sulle migliori stampanti fotografiche vedi valori come 150 PPI, 300 PPI.

Per la precisione quel numero si riferisce alla quantità di pixel che viene utilizzato per creare un pollici di superficie nella carta stampata. 

Differenza tra DPI
Differenza tra DPI

Tutta chiara ora la differenza? Se avete qualsiasi domanda lasciatela nei commenti qui sotto!

Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.