6 Modi per Diminuire le Vibrazioni della Fotocamera

Una libera traduzione dei consigli di Natalie Norton di Digital Photography School per ridurre le vibrazioni della fotocamera durante la fase di scatto.

Come diminuire le vibrazioni della fotocamera

Stai lottando con le vibrazioni della fotocamera? Le tue foto risultano sfocate ogni volta che tieni in mano la fotocamera? Non sei solo. Questi consigli sono frutto dello sforzo di Natalie Norton di Digital Photography School, semplici, pratici che puoi utilizzare sin da subito e proprio per questo ho deciso di tradurre questo articolo e metterlo a disposizione anche in lingua italiana. Il link dell’articolo originale lo trovi in fondo all’articolo.

Ecco quindi sei semplici tecniche per evitare il tremolio della fotocamera e ottenere immagini nitide e deliziose, qualunque cosa accada senza il fastidioso problema del micromosso.

Piega i gomiti verso l’interno

Questa tecnica è semplice, ma funziona davvero. Basta tirare i gomiti verso il corpo e lasciarli riposare contro il petto.

(Puoi premere saldamente i gomiti contro il petto per una stabilità ancora maggiore.)

Darà alle tue braccia una base solida come una roccia con cui lavorare in modo che le tue mani siano completamente immobili. E quando premi il pulsante di scatto, non avrai alcun tremolio della fotocamera di cui parlare.

Un altro suggerimento veloce:

Una volta infilati i gomiti, espira completamente prima di premere l’otturatore. Perché? Perché anche il minimo movimento può causare vibrazioni indesiderate, soprattutto quando si aumenta la velocità dell’otturatore.

Alza la spalla sinistra

Se fotografi utilizzando l’occhio destro, dovrai spostarti sull’occhio sinistro per usare questa tecnica. Se utilizzi l’occhio sinistro, non avrai bisogno di cambiare nulla!

Ecco cosa fare:

Alzare la spalla sinistra e rinforzare il gomito sinistro contro la cassa toracica. Per una maggiore stabilità, puoi tirare il gomito destro nel petto (come nella tecnica precedente). Inoltre, assicurati di espirare completamente prima di premere il pulsante di scatto per evitare di introdurre ulteriori vibrazioni della fotocamera.

Crea un treppiede con il ginocchio

Se stai scattando una foto a terra questa è la tecnica di riduzione delle vibrazioni della fotocamera che fa per te!

Ed è dannatamente facile da realizzare. Basta sedersi. Alzare il ginocchio, poggiare il gomito su di esso, in questo modo:

Porta l’altro gomito per un maggiore supporto. Stai essenzialmente creando il tuo treppiede, in modo da avere un solido supporto ovunque tu vada.

Sdraiati a terra

In generale, questo è il modo più efficace per evitare il movimento della fotocamera senza un treppiede.

Tutto quello che devi fare è sdraiarti e lasciare che la fotocamera si appoggi direttamente a terra. Per evitare qualsiasi inclinazione verso il basso della fotocamera, è possibile mettere una mano sotto il barilotto dell’obiettivo o il paraluce.

Ovviamente questa tecnica non è sempre fattibile. Se il tuo soggetto è alto da terra, probabilmente non vorrai scattare da un’angolazione così bassa .

Inoltre, sdraiarsi a terra può essere scomodo, soprattutto se stai scattando su cemento, fango, acqua, ecc.

La tecnica della mitragliatrice

Questa tecnica successiva è a volte indicata come la mitragliatrice, perché tieni la fotocamera come, beh, una mitragliatrice. Personalmente, non uso molto questa tecnica. Lo trovo scomodo e difficile da mantenere per più di uno o due secondi.

Ma solo perché non funziona per me non significa che non funzionerà per te. Quindi provalo e vedi cosa ne pensi!

Ecco cosa fare:

Tieni la fotocamera davanti agli occhi con la mano destra. Quindi solleva il gomito sinistro finché il barilotto dell’obiettivo non può poggiarvi comodamente.

Per una maggiore stabilità, posiziona la mano sinistra sul bicipite destro.

Posiziona la fotocamera sul ginocchio

Come puoi vedere, mi sono accovacciata e ho appoggiato il gomito sinistro sul ginocchio.

Poi ho creato una sorta di culla per la lente tra la mia spalla e il mio polso.

È una presa abbastanza solida. Sfortunatamente, è difficile cambiare posizione una volta che hai appoggiato l’obiettivo, quindi la presa funziona meglio se stai riprendendo un soggetto immobile (ad esempio, un modello durante una sessione di ritratto ).

Sito ufficiale di Natalie Norton per vedere i suoi lavori: www.natalienortonblog.com .

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

FONTEArticolo originale Digital Photography School
Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.