Effetto Orton: Come Realizzarlo

L'effetto Orton è uno dei più simpatici e interessanti effetti che si possono dare alle fotografie per dargli quel sapore diverso.

0
694
Effetto Orton fotografico su Photoshop
Effetto Orton Fotografia

Inventata dal fotografo Michael Orton, la tecnica fotografica per create l’effetto Orton è una delle più semplici e veloci tecniche esistenti, ma con un grande e clamoroso effetto finale. In sostanza la tecnica si basa nel sovrapporre due o più foto nella stessa composizione, dove la prima è eseguita normalmente, le altre con diverse esposizioni. Fondendo le due foto si ottiene una fotografia diversa dall’originale, fantasiosa ma con dettagli importanti ben riconoscibili. In questo articolo vedremo come realizzare foto utilizzando questa tecnica.

Che cos’è l’effetto orton

Un esempio di Effetto Orton applicato su una fotografia
Un esempio di Effetto Orton applicato su una fotografia

Lo scopo finale di questo famoso effetto è quello di ricreare un’atmosfera di mistero, quasi fiabesca intorno al soggetto principale nella composizione. L’utilizzo di esposizioni diverse permette di diffondere le luci in alcune aree delle foto in un particolar modo e in altre in maniera diversa, creando così un piacevole effetto finale.
In sostanza alcune aree risulteranno nitide e messe a fuoco, altre molto confuse.

Questo effetto è nato ponendo una calza da donna davanti la lente in modo da rendere la composizione “un po’ confusa”,oppure in maniera spartana alitando sopra l’obiettivo. Una tecnica che poi è stata perfezionata nel tempo ed ora è facilmente replicabile nella fotografia moderna con una semplice DSLR ed un cavalletto.

Come detto qualche riga sopra, l’effetto Orton non è nient’altro che una sovrapposizione di più scatti a diverse esposizione, quindi prima di continuare ripassate bene come si legge un’istogramma in modo da aver ben chiaro il concetto. Una volta appresi i fondamentali, fidatevi, sarà molto più facile riuscire a realizzare una foto delicata ed elegante invece che uno scatto pacchiano e pesante.

Come fare l’effetto orton

Prima di iniziare a vedere tecnicamente come si effettua questo tipo di fotografia, ti invito a pensare dove applicare questo effetto proprio per evitare il rischio di rendere una foto pesante. Per esempio in un ritratto l’effetto orton non è molto indicato, al contrario, in foto paesaggistiche invece può migliorarle.

Per esempio in una composizione dove si distinguono nitidamente i raggi del sole l’effetto orton può rendere il tutto molto fiabesco, di una poesia nel suo insieme unica. Proprio questo è uno dei motivi per cui vi consigliamo di scattare questo tipo di fotografie sempre nelle ore del giorno dove il sole non è perpendicolare, come per esempio nella tanto amata Golden Hour, le luci sono più morbide e rendono il tutto molto più piacevole e delicato.

Post-produzione

Effetto Orton Photoshop
Effetto Orton Photoshop

Vediamo ora la tecnica:

  • Prima foto: Bisogna scattare la composizione con il soggetto perfettamente a fuoco, questo perché nel lavoro di editing questo livello comanderà la profondità di campo e il dettaglio totale. Per questo è consigliabile utilizzare il diaframma chiuso, circa F/16 in poi. Un nostro consiglio è quello di utilizzare sempre uno stop in più per l’esposizione, in modo da aumentare la saturazione ed il contrasto
  • La seconda foto: In questo caso l’immagine deve essere sfocata, utilizzare il diaframma alla massima apertura per ottenere un buon effetto motion blur e di esporre questa foto almeno di due stop.

Una volta ottenute le due fotografie bisognerà fonderle con Photoshop. Aprite le foto su due livelli differenti e agite sui metodi di fusione.
A noi servirà il metodo “moltiplica“.

Il risultato che si otterrà sarà una foto correttamente esposta dove i colori risulteranno soffici e luminosi, proprio come una favola Disney.

Molto semplice no? Ripassiamo di nuovo.

Tutorial

  1. Scattare la prima foto perfettamente a fuoco con diaframma chiuso e uno stop in più d’esposizione
  2. Scattare la seconda foto sfuocata con il diaframma alla massima apertura e due stop in più di esposizione
  3. Aprire Photoshop
  4. Inserire su due livelli differenti le due fotografie
  5. Utilizzare il metodo di fusione “Moltiplica”
  6. Avrai ottenuto la tua splendida fotografia con l’effetto orton!

Doppia esposizione

Questo splendido effetto può essere ricondotto anche alla tecnica della doppia esposizione, utilizzata molto spesso in questi ultimi anni dai fotografi più famosi del mondo.
Abbiamo scritto una delle guide più lette in assoluto di Fotografia Moderna sulla doppia esposizione e di come trasformi le foto rendendole molto più interessanti e piacevoli da vedere.

Video tutorial

Online abbiamo trovato questo splendido video tutorial dove viene spiegato alla perfezione l’effetto per chi non lo avesse ben chiaro. Il video è di Matteo Bertetto.

Fotografia Moderna, fondata nell'estate del 2015 è riuscita a dare un nuovo volto alla community fotografica italiana. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2019. Cercheremo di superare ogni record in questo 2020! Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.