Food photography, 5 consigli per le tue fotografie

Scatto di Food Photography
Scatto di Food Photography

La food photography almeno 10 anni fa’ era impensabile, ora scorrendo sui social media il 40% degli scatti sono fatti a tavola, per questo voglio darti 5 consigli per rendere i tuoi scatti particolari.

Food Photography: Quante volte ti è capitato di fotografare il cibo quando sei a tavola?
Quante volte ti portano davanti un piatto sistemato in modo carino, quando vai dal giapponese e la composizione piatti – sushi – vino e trovi che il quadro generale sia interessante.

Ormai non si contano più le fotografie che troviamo quando scorriamo la pagina di Facebook o nei vari hashtag di Twitter, le fotografie a tavola sono entrate a far parte delle categorie di fotografie più apprezzate, per questo voglio darti 5 consigli per rendere i tuoi scatti a tavola particolari.

 

FERMATI UN ATTIMO, HAI GIA’ LETTO LE ALTRE GUIDE?

Se è la prima volta che entri nel mio sito e questa è la prima guida che leggi, ti consiglio di iscriverti alla newsletter di Fotografia Moderna.
Perchè dovresti?

  • Riceverai gratuitamente e senza fatica contenuti che ti aiuteranno a migliorare la tua tecnica fotografica
  • Riceverai consigli e suggerimenti esclusivi solamente a chi è iscritto alla newsletter

Sei pronto per leggere i 5 consigli per rendere i tuoi scatti a tavola particolari?
Comincia a leggere come rendere la tua food photography più interessante!

#1 IL COLORE DELLO SFONDO E’ FONDAMENTALE

Scatto di Food Photography

Come in tutte le fotografie, il colore dello sfondo è uno degli aspetti principali.
Qua devi prendere una decisione, puoi scegliere tra due tipi di sfondo:

  • Sfondo dal colore simile
  • Sfondo dal colore completamente diverso

Se scegli uno sfondo dal colore simile, vuol dire che stai usando dei colori che sono simili tra loro con delle sfumature particolari.
Puoi fotografare un piatto di carne ben assortito, con un buon tagliere e una salsa di soia su uno sfondo scuro.
La cromatura della fotografia è simile, è diretta sui colori scuri, l’effetto che traspare è di un piatto molto elegante, utilizzato sopratutto per pubblicizzare piatti abbastanza curati o di ristoranti che tengono molto all’apparenza dei loro piatti ma non vogliono sdesgnare il servizio attorno.

fotografia-di-cibo-food photography

Se invece utilizzerai sfondi completamente diversi, un esempio è uno sfondo bianco su un piatto di colori accesi, vuol dire che vuoi risaltare completamente il contenuto del piatto tralasciando ciò che sta attorno.
L’attenzione viene concentrata sul colore del cibo e non sul servizio.
Se poi vuoi sottolineare una particolarità del piatto, puoi giocare con il fuoco della macchina fotografica, concentrando l’attenzione sul pepe /pancetta/ salmone della situazione.

#2 CREA LA PROFONDITA’

Scatto di Food Photography

Non sempre abbiamo di fronte dei piatti particolari, e qua l’artista che è in noi deve uscire fuori se vogliamo creare uno scatto diverso.
Non ti preoccupare, ci sono alcuni trucchetti base per rendere uno scatto semplice “frizzante”.
E uno di questi è quello di non scattare la fotografia sul piatto perpendicolare, scattala con un angolatura di 45% o anche inferiore, in modo da prendere il piatto con una parte del tavolo e la parte sopra della pietanza.

Questo serve per dare tridimensionalità alla fotografia, ma dona anche una buona profondità.
Se poi vogliamo rendere il tutto più brillante e particolare, concentriamo il fuoco sulla parte alta della pietanza nel piatto, tralasciando lo sfondo sfocato.

#3 USA UNA TEXTURE COME SFONDO

Scatto di Food Photography

Usare una texture dietro ad un piatto è una mossa vincente, rende tutto molto più appetibile.
Le texture vincenti sono sopratutto quelle “di legno”, che richiamano il sapore rustico nella fotografia, ma anche una superficie “sporca nel modo giusto”, come se fosse stata sporcata apposta, è un ottima idea.

Potresti mettere il cibo anche su un cumulo di grani, di cereali (creerebbero un effetto texture naturale) , per rendere la tua fotografia speciale, ma mi rendo conto che è più complicata come idea, per questo opta per le superfici di legno.

#5 LA FOOD PHOTOGRAPHY E’ L’INSIEME

Scatto di Food Photography

La food photography non è solamente il risultato finale, ma anche il percorso per arrivarci.
Il fotografo Penny De Los Santos ha avuto l’idea di inserire nella sua fotografia gli ingredienti principali per arrivare al risultato finale, ottenendo cosi un quadro di colori mozzafiato.

Sistema gli ingredienti sul tavolo come se fossero messi li a caso, ma con un certo ordine, per dare l’effetto di una “lavorazione in corso” e la fotografia trasmetterà l’emozione di stare li nel momento della preparazione del piatto.

#CONSIGLIO FINALE

Non ti bastano questi consigli ma vuoi approfondire la food photography?
Leggiti: Fotografare il cibo: da semplici istantanee a grandi scatti di  Nicole S. Young
Questo libro è scritto molto bene e spiega le più recenti
 tecniche professionali di styling alimentari, tratta consigli sulle diverse tecniche di illuminazione per i vostri piatti, incluse anche le luci stroboscopiche, i flash e l’uso della luce naturale.
Alla fine approfondisce l’uso di Adobe Photoshop e come migliorarle in post-produzione.
La particolarità di questo libro è il “dietro le quinte” dove spiega con esempi concreti come vengono create le grandi fotografie gastronomiche dai fotografi professionisti e spiega come si arriva alla fotografia finale.

Ora cosa ti rimane? Vai, cosa aspetti!

Commenta questo articolo

Condividi

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui