HomeLezioni di FotografiaFormati FileFormato SVG: Quali sono i suoi vantaggi?

Formato SVG: Quali sono i suoi vantaggi?

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo dei file SVG, quando bisogna utilizzarlo e come si può aprire e modificare su Photoshop?

Cos’è un file SVG

Prima di entrare e iniziare a convertire tutti i tuoi file e immagini in file SVG di Photoshop, potresti voler sapere cos’è un file SVG.

In breve: SVG è l’acronimo di Scalable Vector Graphic.

Il formato SVG è un formato superiore che utilizza un algoritmo per determinare come le informazioni vengono aggiunte al file quando vengono ridimensionate. Il formato del file SVG è realizzato utilizzando una formula matematica che tiene traccia dei punti e delle linee che li collegano.

Photoshop ha iniziato a supportare i font SVG OpenType nel 2017

Perché usare un file SVG

La grafica vettoriale scalabile avrà l’aspetto di un’immagine di alta qualità quando viene aumentata o ridotta di dimensioni, poiché nessuna informazione sul file andrà persa. Ciò rende i file SVG l’opzione migliore per immagini grafiche e loghi complessi. Il logo o la grafica SVG possono essere ingranditi e utilizzati per la pubblicità su cartelloni pubblicitari senza distorsioni delle informazioni del file. 

Un file raster è basato su pixel e perde informazioni quando viene ingrandito o ridotto, con conseguente sfocatura dell’immagine.

In Photoshop, un livello Testo o Forma verrà creato come file vettoriale in modo che possa essere ridimensionato senza distorsioni.

Un altro vantaggio dell’utilizzo del formato SVG rispetto alle immagini raster è che il formato SVG è basato su testo. Il testo viene memorizzato nel file SVG come codice XML, rendendolo desiderabile per i browser web. Google e altri browser riconosceranno il testo in un file SVG e potranno includerlo come parole chiave. In questo modo è possibile migliorare la SEO della pagina Web utilizzando i file SVG.

I browser Web non possono leggere il testo scritto in immagini raster, jpg o png. 

Come utilizzare un file SVG

I file SVG sono più comunemente modificati e creati in Adobe Illustrator, che è appunto un editor di grafica vettoriale.

Photoshop è un editor grafico basato su raster ma è ancora possibile modificare un file SVG in Photoshop. Quando apri un file SVG in Photoshop in questo modo, verrà convertito in un’immagine raster. 

Puoi aprire il file SVG come faresti con qualsiasi altra immagine utilizzando File > Apri.

Quando trovi la tua immagine e fai clic per aprire, apparirà una finestra pop-up, che ti informa che il formato SVG verrà rasterizzato all’apertura. Fare clic su OK e il file SVG verrà aperto.

Quando l’immagine è aperta, puoi modificarla e manipolarla come un file raster.

Se desideri aprire il file SVG come immagine vettoriale, puoi utilizzare File > Inserisci incorporato. 

Il file SVG verrà incorporato nel nuovo documento. Lo troverai nel pannello dei livelli come un nuovo livello di oggetti intelligenti.

Come salvare SVG in Photoshop

Puoi modificare qualsiasi formato di file in formato SVG ed esportare utilizzando Photoshop.

Non sarai in grado di utilizzare l’ opzione Salva con nome durante l’esportazione di file SVG in Photoshop 

Apri il file che desideri salvare come file SVG.

Passare a File e nel menu a discesa selezionare Esporta.

Accanto a Esporta verrà visualizzato un menu a discesa, se hai salvato altre immagini come file SVG puoi selezionare Esportazione rapida come file SVG.

Questa opzione di esportazione rapida non verrà sempre visualizzata, poiché l’impostazione predefinita di Photoshop prevede l’esportazione di un’immagine PNG.

Selezionare Esporta come… e verrà visualizzata una finestra di dialogo Esporta come .

Qui puoi controllare le proprietà del file SVG da salvare.

Seleziona SVG nella casella accanto a Formato e lascia il resto delle impostazioni come impostazioni predefinite.

La finestra di dialogo ti darà un’anteprima del file SVG e l’opzione per ingrandire o ridurre per visualizzare il file SVG in maggiore dettaglio.

Se sei soddisfatto dell’anteprima del formato file SVG, fai clic su Esporta nell’angolo in basso a destra della finestra di dialogo. Quando premuto, apparirà una finestra pop-up, che ti darà la possibilità di rinominare il file e decidere dove vuoi salvarlo. Dopo aver selezionato la posizione e il nome dell’immagine SVG e fare clic su Salva. Ora puoi andare alla posizione salvata del file e controllare la tua immagine SVG.

Poiché i file SVG sono file più grandi dei file JPG o PNG in quanto contengono più informazioni.

Domande più frequenti

Quali sono le caratteristiche principali del formato SVG?

Le caratteristiche principali del formato SVG includono la scalabilità, l’interattività, la compatibilità con i motori di ricerca e la possibilità di essere modificati tramite codice.

Quali sono i vantaggi del formato SVG rispetto ad altri formati di immagine?

I vantaggi del formato SVG rispetto ad altri formati di immagine includono la scalabilità, la nitidezza, la compatibilità con i motori di ricerca e la possibilità di animare e interagire con gli elementi dell’immagine.

Come posso creare o modificare file SVG?

È possibile creare o modificare file SVG utilizzando programmi come Adobe Illustrator, Inkscape o Sketch.

Come posso incorporare un file SVG in un documento HTML?

È possibile incorporare un file SVG in un documento HTML utilizzando il tag <svg>.

Quali sono i limiti del formato SVG?

I limiti del formato SVG includono il supporto limitato da parte di alcuni browser più vecchi e la complessità nell’aggiungere effetti di sfumatura o ombreggiatura.

Quali sono i programmi che supportano il formato SVG?

I programmi che supportano il formato SVG includono Adobe Illustrator, Inkscape, Sketch, Microsoft Visio e molti altri.

Come posso ottimizzare un file SVG per la visualizzazione sul web?

È possibile ottimizzare un file SVG per la visualizzazione sul web riducendo il codice non necessario, utilizzando tecniche di compressione e incorporando il file direttamente nel codice HTML.

Come posso convertire un file SVG in un altro formato di immagine?

È possibile convertire un file SVG in un altro formato di immagine utilizzando programmi di grafica come Adobe Photoshop o GIMP.

Quali sono gli utilizzi comuni del formato SVG?

Gli utilizzi comuni del formato SVG includono icone, loghi, grafici e visualizzazioni di dati.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI
ULTIMI ARTICOLI