Fotocamere Usa e Getta: Ecco come funzionano

fotocamere usa e getta

Nonostante la prevalenza delle fotocamere digitali e della fotografia per smartphone, le fotocamere usa e getta sono ancora estremamente popolari.

La maggior parte delle macchine fotografiche usa e getta sono dotate di un flash e di una lunghezza focale fissa che produce uno stile unico ed inconfondibile.

Mentre le fotocamere istantanee richiedono pellicole costose, le fotocamere a pellicola usa e getta possono essere utilizzate solo una volta, ed è proprio questo il loro fascino. In questa epoca di gratificazione immediata, dover aspettare che la foto venga sviluppata è un’emozione indescrivibile.

In questa guida scoprirai tutto ciò che devi sapere sulla fotocamera a pellicola usa e getta.

Come funzionano le fotocamere usa e getta?

Una fotocamera usa e getta, chiamata anche fotocamera monouso, è una fotocamera di plastica con la pellicola già caricata dove dovrai usare semplicemente il mirino per comporre la tua foto e scattare dal pulsante.

Tieni presente che, proprio come qualsiasi punta e scatta, dovrai compensare l’effetto di parallasse. 

La maggior parte delle fotocamere usa e getta ha un’apertura fissa e una velocità dell’otturatore fissa. Al massimo, puoi scegliere l’ISO della pellicola.

Quindi, premi l’otturatore per scattare la foto. Infine, ruota la rotella di avanzamento per attivare l’ingranaggio di carica finché non si ferma, ciò significa che sei sul fotogramma successivo. Di solito puoi vedere quante fotografie sono rimaste sulla parte superiore della fotocamera.

Dopo aver scattato tutte le foto disponibili, puoi portare la fotocamera agli sviluppatori e chiedere loro foto stampate o versioni digitali. 

Molte marche hanno fotocamere monouso. La fotocamera usa e getta Fujifilm si chiama Quicksnap e la fotocamera usa e getta Kodak si chiama FunSaver. Inoltre anche Agfa, Lomo e Ilford hanno fotocamere usa e getta.

Non è solo il marchio che cambia: puoi scegliere il numero di esposizioni, un modello con o senza flash, oppure optare per una fotocamera usa e getta impermeabile, ognuna ha le sue caratteristiche.

Puoi persino ottenere una fotocamera digitale usa e getta con memoria interna anziché una scheda di memoria e devi portarla in laboratorio per scaricare quelle immagini.

Come vengono le foto di una fotocamera usa e getta?

Quando usi una fotocamera usa e getta, non devi aspettarti di avere la nitidezza che sei abituato ad avere con una fotocamera digitale. 

Poiché una fotocamera a pellicola monouso ha un’ottica in plastica e un obiettivo a fuoco fisso, otterrai immagini più morbide che potrebbero quasi sembrare sfocate. 

La qualità della foto dipende anche dalle condizioni di esposizione: di solito, queste fotocamere non funzionano molto bene in condizioni di scarsa illuminazione e il flash emette una luce intensa che tende ad appiattire il soggetto. 

Anche l’ISO che scegli darà un risultato diverso. Ottenere una fotocamera con 800 ISO sarà più granulosa di una con 400 ISO. 

Inoltre, tieni presente che quando acquisisci immagini con una fotocamera usa e getta, non sarai in grado di regolare il bilanciamento del bianco. Quindi, probabilmente avrai una dominante di colore, ad esempio il giallo quando le lampadine al tungsteno danno la luce ambientale. 

Come risultato di tutto ciò, otterrai un’immagine dall’aspetto vintage con messa a fuoco morbida, basso contrasto, un po’ di grana e probabilmente una dominante di colore. Potresti anche avere una perdita di luce se la fotocamera non è ben costruita o se l’hai ricaricata. 

Come vengono sviluppate le fotocamere usa e getta?

Porta l’intera fotocamera in un laboratorio o in un negozio per sviluppare la tua pellicola. A seconda di dove vivi, potresti trovare più opzioni come farmacie e supermercati.

Ci sono servizi di posta per quando portare la tua fotocamera usa e getta di persona si rivela difficile o impossibile.

Altri siti Web sono Richard Photo Lab, Process One e Shutter Junkies. 

Se hai le stampe dalla tua fotocamera usa e getta e desideri riceverle in un formato digitale da condividere online o semplicemente da archiviare come backup digitale, puoi farlo da solo. 

Puoi utilizzare la fotocamera del tuo telefono come scanner: sono disponibili più app. Puoi anche usare uno scanner vero e proprio. Funziona bene per scansionare le stampe o la pellicola fotografica usa e getta.

Per i servizi di scansione professionale, se hai bisogno di una risoluzione più alta o hai esigenze particolari, puoi rivolgerti a qualsiasi laboratorio fotografico. 

Si può sviluppare a casa una fotocamera usa e getta?

Le fotocamere usa e getta dovrebbero essere fotocamere monouso. Quindi, puoi sviluppare il rullino da una fotocamera usa e getta da solo, ma nella maggior parte dei casi ciò significa che devi rompere la fotocamera usa e getta che lo tiene.

Questo non è il caso di tutte le marche e modelli di fotocamere; ce ne sono alcuni, come il Kodak Fun Saver, che possono essere aperti senza rompersi. Questo è rilevante solo se vuoi ricaricare una fotocamera usa e getta: se vuoi solo sviluppare la pellicola, non importa se la rompi. 

A differenza di una fotocamera riutilizzabile, le fotocamere usa e getta iniziano con tutta la pellicola tirata fuori dal contenitore e inizi a scattare dall’ultimo fotogramma, questo perché non hanno un sistema di riavvolgimento. Di conseguenza, è possibile aprire la fotocamera in pieno giorno. 

Quindi, puoi sviluppare il film esattamente come se fosse stato girato con qualsiasi altra cinepresa. Inizia aprendo il contenitore, estraendo la pellicola e caricandola nel serbatoio della pellicola. Devi essere nella completa oscurità o usare una borsa scura per questa parte. 

Ora è il momento di iniziare il processo di sviluppo in base al tipo di film. La maggior parte delle fotocamere ha una pellicola a colori, quindi dovrai utilizzare un processo C-41.  

Dovresti seguire le istruzioni del kit specifico che acquisti, ma all’incirca funziona in questo modo:

  • Prepara i prodotti chimici.
  • Riempire il serbatoio con lo sviluppatore di colore C-41 riscaldato a 38 gradi Celsius per 3 min 15 sec.
  • Quindi aggiungere il BleachFix, scaldare a 38 gradi Celsius e lasciare agire per 4 minuti.
  • Trascorso il tempo, risciacquare la pellicola. 
  • Aggiungere lo stabilizzante a temperatura ambiente per 1 minuto. 

È possibile scegliere tra diversi prodotti chimici di sviluppo se si dispone di una fotocamera a pellicola usa e getta in bianco e nero. Puoi trovare lo sviluppatore in polvere o liquido: preparalo seguendo le istruzioni di quello che hai ricevuto. Quindi prendi il bagno di arresto, il fissatore e PhotoFlo.

  • Immergere il film con acqua tiepida per 3-4 minuti.
  • Usa lo sviluppatore come indicato sul pacchetto. 
  • Versare il bagno di arresto per 2 minuti.
  • Versare il fissatore. 
  • Sciacquare la pellicola. 
  • Aggiungi PhotoFlo

Cosa controllare in una fotocamera usa e getta

  1. Presta attenzione all’ISO – Allo stesso modo in cui puoi scegliere l’ISO se acquisti la pellicola per fotocamere riutilizzabili, puoi selezionare la sensibilità di una fotocamera usa e getta. La maggior parte delle fotocamere è caricata con una pellicola da 400 ISO, ma se sai che utilizzerai la fotocamera in situazioni di scarsa illuminazione, prendine una con 800 ISO.
  2. Impara quando evitare di usare il flash – Non tutte le fotocamere usa e getta hanno un flash. Se il tuo ne ha uno, di solito va bene usarlo. Tuttavia, evita di usarlo quando qualcosa di fronte a te ha una superficie riflettente. Uno specchio o una superficie metallica farà rimbalzare il flash sulla fotocamera, causando bagliori o sovraesponendo completamente la foto.
  3. Rimani vicino al tuo soggetto se stai usando il flash – Le fotocamere usa e getta non hanno un flash molto potente. Quindi, stai a meno di 10 piedi dal soggetto quando scatti le tue foto. L’uso del flash non è utile per fotografare paesaggi o edifici.

Domande frequenti sulla fotocamera usa e getta

Quanto può durare una fotocamera usa e getta?

Una fotocamera usa e getta dura essenzialmente quanto il film in essa contenuto. Questo perché la fotocamera di per sé non ha una data di scadenza, ma non è possibile caricarvi un nuovo rotolo. Di solito, un film dura dai tre ai quattro anni dopo essere stato prodotto. Puoi usarlo e svilupparlo dopo la data di scadenza, ma non c’è garanzia su come usciranno le immagini. 

Quante immagini si ottengono in una fotocamera usa e getta?

Se hai familiarità con la fotografia su pellicola, potresti sapere che i rullini possono avere in genere 12, 24 o 36 esposizioni. Bene, nel caso delle fotocamere usa e getta, il numero standard è 27, anche se alcune di esse possono essere trovate con 36 o 39.  

Le fotocamere usa e getta possono essere riutilizzate?

Come dice il nome, le fotocamere usa e getta devono essere utilizzate una volta e scartate. Tuttavia, alcuni di essi sono in qualche modo facili da smontare e caricare con una nuova pellicola. 

Come si riempie una fotocamera usa e getta?

La maggior parte delle fotocamere usa e getta non è pensata per essere ricaricata. Tuttavia, se riesci ad aprirne uno senza romperlo, puoi inserire un nuovo film. Devi farlo in una stanza buia o usare una borsa scura perché il trucco è attaccare la punta della pellicola alla bobina e stenderla tutta. Quindi, fissa il contenitore della pellicola in posizione e rimonta la fotocamera usa e getta. Usa del nastro sigillante nero per evitare perdite di luce e scatta la prima foto. Gira la ruota di avanzamento e controlla se si ferma al fotogramma successivo: questo significa che è stato caricato correttamente. Se noti che continua a girare all’infinito, riponilo nella busta scura e aprilo di nuovo per ripararlo. 

Quanto costa sviluppare una fotocamera usa e getta?

Il costo dipende da dove vivi e se ricevi le stampe, se devi pagare per i servizi di consegna, ecc. Tuttavia, in media, potresti spendere qualcosa tra i 15 ei 30 dollari americani.

Le fotocamere usa e getta hanno bisogno di batterie?

Le fotocamere usa e getta funzionano meccanicamente, quindi non hanno bisogno di batterie a meno che non abbiano un flash. Il flash della fotocamera ha bisogno di batterie per funzionare.

Come faccio a sapere quando la mia fotocamera usa e getta è vuota?

Le fotocamere usa e getta, come le fotocamere digitali o qualsiasi altra fotocamera a pellicola, hanno un contatore del display che ti consente di sapere quante esposizioni sono rimaste. Nella maggior parte dei casi, lo trovi nella parte superiore della fotocamera a destra, vicino alla ruota che avanza e all’otturatore.

Cosa posso acquistare al posto di una fotocamera usa e getta?

Se desideri immagini con un aspetto simile a una fotocamera usa e getta senza utilizzare una fotocamera monouso, puoi controllare la Lomo Simple Use, la Snap LF-35M o la Ilford Sprite 35II.

Le fotocamere usa e getta possono passare attraverso i controlli di sicurezza?

I raggi X provenienti da un posto di blocco possono danneggiare la pellicola della fotocamera usa e getta. Se viaggi con la tua macchina fotografica, è meglio portarla nel bagaglio a mano perché i raggi X sono meno dannosi per la pellicola rispetto a quelli usati nel bagaglio da stiva. 

I metal detector rovinano le fotocamere usa e getta?

Le fotocamere usa e getta non dovrebbero essere influenzate dai metal detector perché non usano i raggi X, usano un campo magnetico pulsante. 

Dovresti usare sempre il flash su una fotocamera usa e getta?

Non è necessario utilizzare il flash per le foto della fotocamera usa e getta. Molti di loro non hanno nemmeno un flash. Anche se hai un flash, non dovresti usarlo quando c’è una superficie riflettente che potrebbe far rimbalzare il flash sulla fotocamera e potenzialmente rovinare la tua foto. Inoltre, se stai fotografando un paesaggio o qualcosa che è più lontano, il flash non sarà abbastanza potente per illuminarlo. 

Conclusione: le fotocamere usa e getta valgono la pena?

Le fotocamere monouso potrebbero anche essere un’ottima soluzione per le tue prossime vacanze. Porta con te una fotocamera usa e getta in un luogo in cui ritieni che la tua costosa fotocamera potrebbe essere danneggiata o derubata. Inoltre, puoi regalarne uno a ogni membro della famiglia, in particolare ai bambini se vuoi toglierli dallo schermo e vivere un’esperienza diversa.  

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.