Fotografia e Fisco: Come farla con sicurezza

Semplici accorgimenti per essere sicuri con il fisco e non incorrere in nessuna sorpresa.

Fisco e fotografo

Il fisco in Italia è sempre un argomento un po’ tabù, diciamo che ci sono tante correnti di pensiero che non riescono a fare chiarezza sull’argomento e un fotografo alle prime armi è sempre un po’ confuso. Partiva Iva si o no, basta solo la dichiarazione? Se sono un fotografo freelance e lavoro ogni tanto non c’è bisogno? Mamma mia quante domande, iniziamo a fare chiarezza sugli adempimenti fiscali contabili e contributivi di un fotografo professionista prima di tutto.

Non tutti i fotografi sono uguali

Da un punto di vista “umano” siamo tutti fotografi uguali, ma da un punto di vista “fiscale” la nostra professione si può dividere in 3 fasce diverse, o meglio 3 profili:

  • Il fotografo sotto forma di impresa: Ovvero quando un fotografo ha una base di una struttura come uno studio fotografico o un negozio dove vende i suoi lavori, insomma quando esercita un’attività commerciale di vendita. Questo tipo di attività può svolgersi sia in modo personale che in forma societaria, ma in entrambi i casi bisogna pagare i contributi alla gestione commercianti dell’INPS.
  • Cessione del diritto: In pratica quando cediamo le nostre opere per impieghi editoriali o immagini di carattere creativo e non può essere applicata per impieghi pubblicitari o commerciali
  • Attività freelance: Quella più diffusa, quando il fotografo agisce come un libero professionista (quindi non devi iscriverti all’albo) e non commercializzi le tue opere con una “struttura fissa” come nel primo caso. Qui il fotografo deve versare i contributi alla gestione separata dell’inps.

Un bel mal di testa vero? Per fartela breve, se sei un fotografo e vuoi vendere le tue foto o i tuoi servizi fotografici molto probabilmente fai parte all’ultimo punto e dovrai dichiarare tutti i lavori che fai. Se ancora non lo hai fatto, dovrai aprire una partita IVA come fotografo e dovrai segnalare i tuoi guadagni. Se ti posso dare un consiglio, inizia ad essere preciso sin dall’inizio, segnati tutto, lavoro ed incasso. Ma non lo fare sul classico foglio di carta che tieni sulla scrivania, molto probabilmente lo perderai nel giro di 365 giorni e ormai non ha davvero più senso, anche perché se poi dovrai trasmettere tutti i dati ad un contabile o al tuo commercialista dovrai cercare tutti i fogli che hai messo da parte.

La soluzione ideale

La soluzione più facile e veloce? Un bel foglio excel e via. Ti segni tutto in 3 colonne, lo salvi sul tuo computer (o account google come preferisci) e lo aggiorni ogni volta. A fine anno quando dovrai fare la dichiarazione sarai sicuramente molto più ordinato e farai prima.

Se non sai come utilizzare excel non ti preoccupare, ormai su internet si trovano davvero tante di quelle guide gratuite che ti permettono di capire le basi in pochi minuti. Se ti posso consigliare, sul sito Officepertutti si trovano tante di quelle guide riguardo il pacchetto office gratuite che è un peccato rivolgersi ad un commercialista e pagarlo per digitalizzarle.

Risparmierai sia molto tempo e denaro. Sul sito trovi decine e decine di guide per comprendere le basi dei principali software che ti permetteranno segnarti tutto quello che ti serve.

La soluzione semplice esiste sempre

C’è sempre una strada alternativa da seguire e se non vuoi perdere tempo con un commercialista che probabilmente abita lontano da casa tua e devi perdere ore e ore nel traffico puoi sempre utilizzare i servizi online come Fiscozen che ti permettono di avere un commercialista digitale a portata di mano. Ti segnerai sempre tutti i lavori sul tuo bel foglio excel, ma una volta passato il file hai praticamente finito tutti i tuoi compiti (ti mancherà pagare giusto da pagare). Un servizio rapido, che funziona, ma soprattutto che ti evita di passare ore e ore nel traffico.

Purtroppo l’aspetto fiscale è un lato importante nella fotografia che bisogna trattare e non ignorare se non si vuole finire con una bella sorpresa a fine anno.

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui