Fotografia Ritrattistica: La Guida

La guida con semplici consigli per ottenere il meglio dalla fotografia ritrattistica.

0
37
Fotografia Ritrattistica

É difficile scattare foto di ritratti e dargli un aspetto professionale vero? Tranquillo, è un problema che molti fotografi trovano di fronte al loro cammino, per questo motivo ho voluto scrivere questa guida sulla fotografia ritrattistica, in modo da portare la tua arte ad un livello superiore e migliorare la tua tecnica.

Uno degli stili fotografici sicuramente più utilizzati, ma per rendere uno scatto speciale ci vuole molto?

Questi sono i consigli per ottenere degli splendidi ritratti.

Scegli lo sfondo perfetto per la foto ritratto

Nelle foto dei ritratti lo sfondo ha un ruolo davvero molto importante, quasi quanto il soggetto. Utilizzare uno sfondo fastidioso o pieno di oggetti distoglie l’attenzione dal soggetto, per questo ti consiglio di utilizzare uno sfondo neutro, in modo da non distrarre l’attenzione dello spettatore.

Ma attenzione, non devi scegliere uno sfondo completamente semplice, puoi trovare uno sfondo con un tocco di colore diverso o anche un pattern interessante per dar maggior valore alla foto. Insomma non deve avere elementi troppo di disturbo, ma può essere tranquillamente uno sfondo acceso.

Puoi per esempio inserire nello sfondo un oggetto che rientri nel suo contesto, per esempio un artista può stare davanti ad un cavalletto, un pescatore davanti ad una barca e cosi via. Per dar maggior enfasi alla narrazione della foto.

Prepara il soggetto del ritratto per la ripresa

Preparare il soggetto alle foto è una delle cose più difficili al mondo, non per altro infatti esiste il mestiere del modello! Puoi utilizzare anche la migliore attrezzatura del mondo, la più costosa, ma se il tuo soggetto non è rilassato e naturale lo scatto non sarà un bel risultato.

Essere fotografati comunque è un’esperienza innaturale e quindi stressante per il soggetto, il tuo lavoro come fotografo sarà quello di rendere l’esperienza semplice, divertente e senza stress.

Rompi il ghiaccio chiacchierando del più e del meno, fatti vedere professionale ma allo stesso tempo un amico.

Metti in posa il soggetto del tuo ritratto come un professionista

Ora che il tuo soggetto è pronto, a suo agio e rilassato, devi mantenerlo così per tutto lo scatto. Guidali durante il servizio fotografico, non travolgere il soggetto con richieste complicate, prova con gli aggiustamenti per esempio “raddrizza la schiena” o “alza il mento”

Fa sedere il tuo soggetto, quando si trova fermo si sente sicuramente più rilassato e a suo agio.

Fai inclinare leggermente il soggetto verso la fotocamera per una posa più coinvolgente (o scatta direttamente te dall’alto per ottenere lo stesso effetto).

Come ti ho detto prima, l’introduzione di oggetti di scena è un ottimo modo per aggiungere qualcosa di speciale alle riprese. Usa cappelli, palloncini, un fiore o uno strumento musicale.

Assicurati che il tuo soggetto sia ben illuminato

Di solito per la fotografia di ritratto viene utilizzata la luce del giorno per dargli un’illuminazione delicata e naturale. Prova ad utilizzare la tecnica della golden hour per avere una luce perfetta che non crei ombre forti e dure sul viso del soggetto.

Se invece hai il sole diretto, prova a sfruttarla a tuo favore utilizzandola alle spalle del soggetto in modo da creare una retroilluminazione che crei un bagliore dorato intorno al soggetto, ma tieni presente che di solito questa tecnica richiede una luce di riempimento per illuminare le ombre sul viso del soggetto.

La luce di riempimento può essere riflessa dalla luce del sole, riflessa sul viso del soggetto utilizzando un riflettore o anche un semplice foglio di cartoncino bianco. In alternativa è sempre possibile utilizzare il flash integrato della fotocamera o un flash esterno.

Utilizzare la giusta lunghezza focale

La lunghezza focale ha un impatto importante sulle tue immagini perché introduce una quantità prevedibile di distorsione dell’immagine, per questo ti consiglio prima di tutto di controllare qual è il migliore obiettivo per ritratti e a questo punto di valutare qual è la giusta lunghezza focale.

Un consiglio, una lunghezza focale di 50 mm ti darà la rappresentazione più accurata del tuo soggetto e non crea distorsione del viso. 

Se scatti con una lunghezza focale inferiore a 50 mm inizierai a vedere alcune distorsioni indesiderate dei tratti del viso

Metti a fuoco gli occhi

Essenziale, devi mettere a fuoco gli occhi, le fotografie avranno un aspetto decisamente migliore se crei un contatto visivo tra il soggetto e lo spettatore. Nella fotografia ritrattistica la profondità di campo dovrebbe essere ridotta e devi essere sicuro di impostare il giusto punto di messa a fuoco, per questo mira agli occhi.

La tua fotocamera molto probabilmente ha diversi punti Autofocus / AF che sono visibili nel mirino. Seleziona il punto AF centrale utilizzando l’opzione AF nella fotocamera, quindi posiziona il punto AF centrale direttamente sopra uno degli occhi del soggetto.

Se non sai di cosa sto parlando ti consiglio di leggere tutte le lezioni gratuite che ho raccolto nel corso gratuito di fotografia su Fotografia Moderna, sono tutti articoli a vostra disposizione che potete consultare ogni volta che ne avete bisogno.

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.