Fotografie Segnanti, per ridere con le foto

La pagina Facebook Fotografie Segnanti
La pagina Facebook Fotografie Segnanti

Ci troviamo a fine Gennaio e la pagina Fotografie Segnanti conta più di 100’000 seguaci, ricordatelo.

Fotografie Segnanti, la pagina Facebook all’insegna della comicità grazie alle foto.

Tutto è nato in meno di un mese con un post l’11 dicembre del 2016, precisamente questo

La prima foto caricata della pagina Fotografie Segnanti
La prima foto caricata della pagina Fotografie Segnanti

La prima foto caricata della pagina Fotografie Segnanti

Il resto è diventata realtà.
Ogni foto ottiene centinaia di condivisioni e Mi Piace, diventando virale dopo appena pochi minuti.

Quale il segreto dietro questa pagina Fotografie Segnanti?

Secondo noi il giusto ingrediente è stato riuscire a combinare la somiglianza delle foto con avvenimenti realmente accaduti, sfruttando anche un po’ l’ignoranza delle persone.

Si, perché scorrendo i commenti non sempre ci si accorge che dietro un Enzo Iacchetti non ci sia un parlamentare, ma a volte vengono anche confusi.

Guardate cosa è successo con questa foto di Ezio Greggio!
La somiglianza può tratte in inganno(?) ed è proprio questo che gli autori vogliono.

Fotografie Segnanti Ezio Greggio
Fotografie Segnanti Ezio Greggio

Ci immaginiamo le grandi risate che si fanno ogni volta vedono questo tipo di commenti.

Insomma, l’ironia fa da primo tassello in questa pagina Facebook.

Ma dietro questa grande capacità di trovare sempre l’abbinamento ideale e accostare sopra una descrizione geniale, c’è un grande lavoro.

Un lavoro che non si può definire tale, perché ha tutta l’aria di essere una pagina gestita da amici che lo fanno quasi per gioco.

Un gioco che sta diventando mano mano una realtà che cresce a dismisura.
Dove arriveranno?

Per ora vi lasciamo con questa ultima loro geniale creazione e il link alla loro pagina

Fotografie Segnanti con Massimo Boldi
Fotografie Segnanti con Massimo Boldi

 

Commenta questo articolo

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui