6 Consigli per un perfetto Fotoritocco del Viso

Consigli semplici ma efficaci per un fotoritocco del viso con Photoshop senza rovinare la foto.

0
48
Consigli fotoritocco viso

Evitare di rovinare una foto in post produzione è una tecnica antica quanto la camera oscura stessa, ma i processi di schiarimento e oscuramento di piccole porzioni specifiche nel regno digitale è il miglior strumento moderno per il fotoritocco del viso.

Da schiarire sotto gli ombretti a ridurre l’intensità di una ruga, bruciare e schiarire queste zone può produrre dei risultati drammatici se non si procede con giuste linee guida, questi strumenti come “scherma” o “brucia” sono pratiche distruttive di fotoritocco.

Usando alcuni trucchi tuttavia si può schiarire o bruciare una zona del volto senza fare nulla di distruttivo. Questi trucchi qui sotto sono stati descritti da Pratik Naik, un ritoccatore professionale di fascia alta, uno dei maestri dell’editing moderno.

Crea un livello di regolazione curve

Inizia creando un livello di regolazione delle curve, successivamente alleggerisci quel livello regolando le curve in questo modo:

  • Fai clic al centro della linea curva portandola alla linea successiva della griglia verso l’alto
  • Ora fai un clic sulla maschera di livello e riempi la maschera di nero
  • Non dovresti vedere nessuna regolazione attiva ora sulla foto
  • Rinomina il file per ritrovarlo subito

Ripeti il processo delle curve al contrario

Devi ripetere lo stesso processo precedente dal primo passaggio, solo che invece che disegnare la curva verso l’alto, sposta il punto nella linea grafica in basso. Non dimenticarti di riempire il livello con la maschera di livello di nero e di rinominare il file per organizzarti meglio con il lavoro

Crea un livello di regolazione in bianco e nero

Questo è un passaggio molto importante, in un’immagine a colori è più difficile vedere quali sono le aree più chiare e quelle più scure. Evitando così di vedere i colori è più facile capire quali sono le aree da ritoccare. Aggiungi quindi un livello di regolazione in bianco e nero e mettilo come livello più alto.

Inizia con la maschera delle curve

A questo punto clicca sul livello delle curve e seleziona il pennello bianco, regola le dimensioni e la sua intensità. Successivamente inizia a dipingere tutte le aree che desideri schiarire regolando le dimensioni del pennello in corrispondenza della macchia scura. Ma quali sono le aree da evitare?

In un ritratto, diverse aree comuni sono facilmente riparabili con le curve, come:

  • Ombre sotto gli occhi e intorno al naso e alla bocca
  • Fantasie a chiazze sul collo e sul petto
  • Correggere o migliorare il trucco
  • Aggiunta di contorni

Presta attenzione alle aree più grandi e evidenti. Se ti piace il processo, puoi ingrandire oltre il 100 percento per correggere le piccole imperfezioni.

La bellezza di utilizzare le maschere? Se si commette un errore, basta passare a un pennello nero e dipingere di nuovo sull’area. Ecco quindi evitato il rischio di rovinare per sempre una foto con il fotoritocco del viso.

Brucia ora le zone per dargli maggior impatto

Utilizzando gli stessi metodi ma all’interno del secondo livello di controllo, inizia a dipingere su tutte le aree chiare che dovrebbero essere più scure. Su un ritratto, i ritoccatori spesso non hanno bisogno dello strumento di masterizzazione quanto delle curve, ma usano questo livello per:

  • Uniforma le transizioni da chiare a scure
  • Migliorare il trucco
  • Oscurare le sopracciglia sparse

Lo strumento “brucia” non è una buona opzione per correggere gli hotspot – o sezioni molto chiare di skin create da un riflesso delle luci – è meglio lasciare quelle correzioni per la tecnica di separazione delle frequenze.

Ultimare il fotoritocco del viso con i dettagli

Una volta che sei soddisfatto dopo aver schiarito e oscurato le aree problematiche nell’immagine, vai avanti ed elimina il livello in bianco e nero, una volta terminato, non ti serve più come strumento di correzione. 

Occasionalmente, questo metodo di schiarita e bruciore può creare strani cambiamenti di colore, in particolare se si regolano le aree rosse. Se l’immagine a colori non sembra del tutto corretta, cambia la modalità di fusione su entrambi i livelli di correzione ​​e brucia i livelli in luminosità (fai clic sul menu a discesa nel pannello dei livelli che dice “normale”, se non sai di cosa sto parlando riguardati i metodi di fusione di Photoshop).

Dividendo gli strumenti scherma e brucia in livelli di regolazione separati, la tecnica tradizionale diventa una modifica non distruttiva che può essere regolata in seguito, indipendentemente da quanti cambiamenti hai apportato nella foto. L’uso di tecniche non distruttive può farti risparmiare ore di frustrazione durante la post-produzione non lo scordare mai!

Cerchi altri suggerimenti o lezioni sull’editing? Segui il nostro corso gratuito di Photoshop online!


Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.