Hector Acebes: Grandi Fotografi

La storia e i libri più famosi di Hector Acebes.

Hector Acebes

Hector Acebes, fotografo americano noto per le sue spedizioni in Africa e Sud America nasce nel 1921 a New York City, ma trascorre gran parte della sua infanzia a Madrid (Spagna) e a Bogotá in Colombia. Già a 13 anni inizia il suo primo viaggio a lunga distanza andando a 400 miglia da Bogotà alla città di Barranquilla per scappare da casa e “navigare il mondo” . È stato addestrato presso l’Accademia militare di New York e avrebbe prestato servizio nell’esercito degli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale sul fronte europeo. Ha studiato ingegneria al Massachusetts Institute of Technology (MIT) e si è laureato nel 1947.

La biografia

Sposa Madeline Acebes a Boston e insieme crescono un figlio e due figlie. La sua prima grande spedizione fotografica fu in Nord Africa nel 1947 e intraprese un secondo viaggio nell’Africa occidentale, in particolare Timbuktu nel 1949. Tra il 1950 e il 1953 fece diverse spedizioni nel fiume Orinoco in Venezuela e in altre parti del sud America. Nel 1953 partecipò alla sua ultima e più vasta spedizione africana, attraversando il continente, da Dakar a Zanzibar. Successivamente, ha iniziato la carriera di regista industriale per progetti di ingegneria in tutto il Sud America. Nei suoi ultimi anni Acebes visse a Bogotà e lavorò alla creazione dell’Archivio Hector Acebes. 

Per tutta la fine degli anni Quaranta e Cinquanta, Acebes fece spedizioni attraverso l’Africa e il Sud America e iniziò il suo lavoro come regista professionista e conferenziere. Alla fine degli anni ’50, Acebes Productions si era guadagnata la reputazione di creare eccellenti film documentari e industriali. Acebes ha scritto, filmato, diretto e montato ciascuno dei quarantatré film prodotti da Acebes Productions.

Negli ultimi dieci anni, l’Archivio Hector Acebes è stato attivo nel portare il lavoro di Acebes all’attenzione di gallerie, collezionisti e musei. 

Morì a Bogotà il 22 aprile 2017 all’età di 96 anni.

Le fotografie africane di Acebes sono spesso viste come un allontanamento dagli antropologi coloniali come Casimir Zagourski.

Rifiutò l’etichetta di “antropologo”, cercando di prendere le distanze dai suoi connotati coloniali. Il lavoro di molti fotografi precedenti era spesso al servizio della colonizzazione europea dell’Africa e cercava di documentare gli africani come soggetti coloniali, i ritratti di Acebes davano ai soggetti più libertà per posare, esprimere emozioni e individualità, allontanandosi così in una certa misura da questa tradizione. 

Libri di Hector Acebes

Portraits in Africa

Guarda gli altri fotografi famosi in ordine alfabetico.

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui