Helmut Newton: La trasgressione e la fotografia

La vita, le frasi e gli insegnamenti di Helmut Newton.

0
667
Helmut Newton, biografia e frasi famose

Nato a Berlino nel 1920 Helmut Newton ha sempre fatto parlare di se sin dalla tenera età per via del suo stile fotografico. La domanda che si è sempre posta la critica nei suoi confronti è stata: “il suo amore per questo stile è frutto di creatività o di odio verso le donne“? E anche grazie a queste “teorie misogene” che Helmut ha costruito il suo profilo artistico.

Fotografo tedesco di origine ebrea, a 8 anni inizia a conoscere il mondo della prostituzione per colpa del fratello che lo porta nel quartiere a luci rosse, alcuni critici sostengono che il suo stile è stato plasmato proprio in questi momenti delicati. A 12 anni grazie ai primi soldi risparmiare riesce ad acquistarsi una persone macchina fotografica.

Già dopo nemmeno aver raggiunto 20 anni è costretto a scappare in Australia a causa delle persecuzioni fasciste ed in questo periodo inizia a girare il mondo, da Parigi a Montecarlo finendo per Los Angeles.

Helmut Newton biografia

Un personaggio sempre creativo e fuori dalle righe, con una carriera accompagnata dalla provocazione, senza mai andare però nel volgare, i suoi ritratti sono sempre stati erotici, un misto tra la fotografia glamour e quella boudoir.

Questo suo personaggio estroverso ha fatto nascere intorno a lui l’aurea di un fotografo affascinante e molto curioso, quasi un’atmosfera da cattivo ragazzo che Helmut Newton ha saputo sfruttare molto bene a suo favore.
Infatti intorno alla fine degli anni 60 esplode il fenomeno Newton nel mondo della fotografia con i suoi ritratti di sado-masochismo, vouyerismo e omosessualità, dei temi che ancora nessuno aveva affrontato con il suo spirito scatenando su di lui tutta l’opinione pubblica.

Il risultato ottenuto con queste campagne fotografiche è senza precedenti, in poco tempo riviste come Playboy, Gq, Vogue iniziano a contenderselo e diventa così uno dei fotografi più famosi e importanti del pianeta.

Helmut Newton fotografo, il suo stile

La fotografia trasgressiva di Helmut Newton è un mix eccezionale di luce e composizione, i suoi tratti delicati in contrasto con le composizioni forti delle donne seminude hanno praticamente segnato un’epoca e molti dei suoi insegnamenti sono stati utilissimi per le generazioni di fotografi successive.

Per esempio uno dei primi insegnamenti è stato il rapporto fotografo-modella, molto importante per lui con una distinzione principale sul comportamento con il soggetto. Per esempio se si ha davanti una modella professionista il lavoro del fotografo è molto semplice, tu devi pensare alla tecnica fotografica e la modella già sa come mettersi in posa. Ma lo stesso discorso si può fare con una modella non professionista?

Ed è qui che entra in gioco la sensibilità di Helmut Newton, dove sostiene che bisogna capire inanzitutto il carattere della persona di fronte e di creare subito un rapporto di amicizia e di non avere un clima freddo anche se professionale tra le due parti. Per esempio il trucco di scambiarsi qualche chiacchiera prima di iniziare è la giusta mossa per spezzare il ghiaccio e creare un clima di fiducia tra le due parti, senza mai essere troppo invadenti per non rischiare di rovinare la situazione.

Ed è proprio per questo che il fenomeno del fotografo trasgressivo dai metodi strafottenti in realtà cozzano dalla realtà dei fatti e dalla disciplina e metodo che applicava Newton nel suo lavoro.

Helmut Newton frasi

Qui sotto vi elenchiamo le frasi più importanti di Helmut Newton nel corso dei suoi anni:

  • Se c’è qualcosa che odio, è sicuramente il buon gusto: per me è una parolaccia”
  • “Mi piace che le fotografie sembrino sbagliate”
  • Bisogna essere sempre all’altezza della propria cattiva reputazione”
  • “Quando si fotografano delle persone vere non è come con le modelle. Le modelle sono pagate per star lì. Ma un’attrice si sente fragile davanti l’obiettivo, tutte le donne si sentono fragili, ma un’attrice più delle altre, lo capisco benissimo. È un tale rischio per loro, e hanno davvero tante ragioni per sentirsi vulnerabili. Quando si ha simpatia per la persona che si fotografa e si vuol fare una buona foto, bisogna procedere con molta cautela”
  • “Investo molto tempo nella preparazione. Penso a lungo a ciò che voglio realizzare. Ho libri e piccoli quaderni in cui scrivo tutto prima di una seduta fotografica. Altrimenti dimenticherei le mie idee”.
  • “Io comincio facendo ciò che ho pensato di fare. Poi faccio un giretto e mi chiedo se potrei provare in altri modi. Ma arrivo molto presto a un punto di saturazione in cui tutto ciò mi infastidisce e mi dico che la mia prima idea era quella giusta.”
  • “Ho una capacità di attenzione limitata, è per questo che non saprei fare un film. Per me, un lavoro che duri più di due giorni non è un buon lavoro. Come quando ero campione di nuoto: vincevo sui 100 metri e sarei stato ancora più forte sui 50″
  • “Spesso cerco di fare delle ‘brutte foto’. Certo non posso fare a meno di lavorare meticolosamente, ma mi piace che le fotografie sembrino sbagliate. È per questo che ho abbandonato il Kodachrome: ha una grana troppo fine, è troppo professionale. Preferisco i colori sparati, che fanno pensare a un errore nello sviluppo.”
  • “Il colore brutto mi piace, purché non sia davvero orribile, e anche le foto di traverso. Mi capita di tenere la macchina un pò di traverso, quanto basta perché la foto non sia troppo perfetta”
  • “Non penso mai al gioco grafico, o, se ci penso, è per evitarlo. Mi piacciono di più i lampadari che vengono fuori dalla testa delle persone. Li trovo divertenti, perché fanno parte di quelle cose che mi avevano proibito di fare”.
  • Le foto che scelgo quando i provini tornano dal laboratorio non sono quelle che sceglierei un anno dopo. È un fenomeno interessante – e una prova del fatto che non bisogna buttare niente. Tutto cambia, le nostre idee sulle cose cambiano”.

Guarda anche le altre migliori frasi sulla fotografia più importanti di sempre.

Helmut Newton libri

Se stai cercando altri libri, guarda i nostri migliori 25 libri sulla fotografia che abbiamo selezionato.

Helmut Newton Foto, la sua arte

Le foto che abbiamo riportato qui sotto sono state prese da un articolo di Mammoth Reflex dove si parla della mostra tenuta nella galleria d’arte moderna e contemporanea di San Gimignano a Siena.

helmut-newton-mostra-san-gimignano-rushmore-italian-vogue-©-helmut-newton-foundantion-berlin-min
Helmut Newton, mostra San Gimignano Rushmore italian Vogue ©Helmut Newto Foundantion Berlin
Helmut Newton mostra san gimignano Chicken French Vogue 1994 ©Helmut Newton Foundation Berlin
Helmut Newton mostra san gimignano Chicken French Vogue 1994 ©Helmut Newton Foundation Berlin
Helmut Newton, mostra San Gimignano Catherine Deneuve Esquire 1976 ©Helmut Newton Foundation Berlin
Helmut Newton, mostra San Gimignano Catherine Deneuve Esquire 1976 ©Helmut Newton Foundation Berlin
Helmut Newton mostra San Gimignano Thierry Mugler 1998 © Helmut Newton Foundation Berlin
Helmut Newton mostra San Gimignano Thierry Mugler 1998 © Helmut Newton Foundation Berlin
Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.