Instagram sarà uno dei migliori lavori del futuro

0
77
Instagram sarà il lavoro del futuro
Instagram sarà il lavoro del futuro

Sapete che da tempo ci occupiamo di come la fotografia stia cambiando forma giorno dopo giorno e i social network hanno aumentato questo cambiamento con una velocità allucinante. Abbiamo visto in passato come i travel blogger iniziassero a guadagnare con le loro foto sui social ed abbiamo raccontato la storia della coppia di ragazzi che addirittura è arrivata a guadagnare più di 9.000 dollari al mese semplicemente fotografando i luoghi visitati. Quindi sì, rompiamo tutti i taboo, si può guadagnare con un blog fotografico e sopratutto si può guadagnare con le foto di Instagram.

Il famoso portale Bloomberg addirittura ha scritto un articolo di come in un futuro nemmeno tanto prossimo Instagram potrebbe rivoluzionare il mondo del lavoro. Lo riportiamo qui sotto tradotto in Italiano.

Come Instagram diventerà un lavoro

“Il mio compito è di farlo sembrare semplice, per sembrare il più divertente di sempre e non è mai un lavoro. Ma è un lavoro. ”

Meghan Young è una star di Instagram . Viene pagata per scalare montagne bellissime, fotografare le loro cime scintillanti e postare le sue avventure ai suoi fan. “Il mio compito è di farlo sembrare semplice, per sembrare il più divertente di sempre e non è mai un lavoro”, dice. “Ma è un lavoro.”

Young, 33 anni, guadagna da aziende che la pagano per approvare i suoi prodotti sul suo feed di Instagram, e fa parte di un florido ecosistema di influenti social media, reso possibile dai miliardi di utenti desiderosi dei loro contenuti, e gli inserzionisti affamati di nuovi modi ad un pubblico giovane È l’argomento dell’ultimo episodio della serie di mini-documentari di Bloomberg, Next Jobs , che presenta persone in carriere che non esistevano una generazione fa.

Le aziende potrebbero finire quest’anno a spendere 1,6 miliardi di dollari per questo tipo di marketing solo su Instagram di Facebook Inc. e fino a 6,3 miliardi di dollari quando includeranno altre piattaforme come YouTube e Twitch, secondo le stime di Mediakix, un’agenzia di marketing. Quel denaro ha alimentato l’ascesa di influencer in tutto il mondo, inondando Instagram con milioni di # sponsorizzati e post di # un anno.

Ma la maggioranza delle persone che dichiarano che le loro sponsorizzazioni non guadagneranno abbastanza da guadagnarsi da vivere, dice l’amministratore delegato di Mediakix, Evan Asano. Young è un’eccezione: è sulla buona strada per guadagnare tra $ 50.000 e $ 100.000 nel prossimo anno come influencer a tempo pieno, dalle sponsorizzazioni e dalle tariffe per le licenze fotografiche. Non è il reddito di una megastar, ma è abbastanza per pagare le bollette.

Young, che ha sede a Seattle, aveva pensato per anni che sarebbe diventata un avvocato. Si è laureata con lode alla Scuola di Giurisprudenza dell’Università di Seattle nel 2015, ma ha deciso di non voleva diventare avvocato. I suoi genitori furono scioccati dalla decisione. “Erano preoccupati per quello che avrei fatto”, dice Young. “Come avrei potuto trovare la stabilità della carriera? Perché dovrei prendere questa decisione? “

Ma le sue capacità legali non sono andate sprecate. Quando le aziende manifestano interesse a collaborare con lei, c’è il difficile compito di negoziare i termini dell’accordo. Passa attraverso ogni riga del contratto, cancellando determinate specifiche. Quando si tratta di soldi, la maggior parte delle aziende inizia con un’offerta lowball, dando il via a un processo che può protrarsi per settimane. Il suo piano è generalmente di $ 1.500 per post per il suo feed permanente, o $ 200 al giorno per le storie che scompaiono dopo 24 ore.

E il lavoro è ancora incompiuto anche dopo che ha finito di scattare le foto. Quando Young ritorna dalle sue avventure, modifica attentamente le immagini e le bozze delle didascalie.  Il suo ostacolo meno preferito è quando scopre che un’azienda ha usato le sue foto in un modo che viola i termini del contratto, portando a scambi di email tese e dispendiose in termini di tempo.

Le più grandi star sulle piattaforme sociali esternalizzano questo tipo di lavoro ad un’agenzia. In un segno rivelatore di un settore in rapida crescita, ora c’è un’industria di servizi di supporto diretta specificatamente agli influencer. Ma le agenzie prendono un taglio dei guadagni degli influencer – spesso vanno dal 20 al 30 percento per le stelle più grandi, e dal 30 al 50 percento per quelle più piccole – rendendolo finanziariamente sostenibile solo per chi ha un seguito abbastanza significativo.

Anche con l’aiuto di un’agenzia, l’influenza dei social media è ancora un lavoro a tempo pieno, grazie all’appetito senza fondo delle piattaforme per i contenuti. Lo stress che crea ha anche il suo nome: burnout del creatore. Young ha imparato a stabilire alcuni limiti: era abituata a controllare ossessivamente la performance dei suoi post, che lei dice che “ti farà impazzire”. E lei metterà via il suo telefono se il suo compagno la guarda dall’altra parte del tavolo da pranzo mentre digita una risposta al suo ultimo commentatore.

Ma se lei non risponde, la gente smetterà di commentare, e senza quel coinvolgimento nel suo feed, i marchi non vorranno continuare a pagarla. Quindi è rassegnata al fatto che rimarrà legata al telefono fino a quando sarà in questa linea di lavoro.

Al di là dei mal di testa quotidiani di una carriera online, l’incertezza intrinseca dei social media pone anche altri problemi esistenziali per i creatori. Le sponsorizzazioni arrivano a scatti e ci sono momenti in cui Young sta fissando il calendario senza un altro progetto in lavorazione. Inoltre, le regole del gioco cambiano spesso. Di recente, ha notato che il coinvolgimento nei suoi post è più basso, che lei attribuisce a un cambiamento negli algoritmi di Instagram. A lungo termine, può essere rischioso imporre una carriera su un’unica piattaforma o persino sui social media.

Ma per gli aspiranti influencer non scoraggiati dall’incostanza della fama online, Young potrebbe essere un buon modello. A differenza di molte delle grandi star dei social media, non era famosa, per esempio, negli sport professionistici o nella televisione : era una studentessa di giurisprudenza in fuga dallo stress e dalla fatica della scuola. Dopo la laurea, ha aumentato costantemente il suo conto e i guadagni da influencer, non attraverso pause fortunate. E lo ha fatto mentre lavorava un giorno come direttore delle vendite e dello sviluppo commerciale presso un gruppo di ristoranti. A marzo, è stata finalmente in grado di lasciare e concentrarsi sulla sua carriera di influencer a tempo pieno.

Una delle foto di Meghan Young sul profilo Instagram
Una delle foto di Meghan Young sul profilo Instagram

Young dice che ne è valsa la pena, perché le sponsorizzazioni le permettono di trascorrere gran parte della sua vita in montagna. Pochi lavori nel mondo le permetterebbero di farlo in modo così coerente. “Sono così felice qui fuori, è un po ‘ridicolo,” dice, seduta in cima a un recente viaggio, ore prima della sua discesa in città. “È un duro lavoro arrivare qui, ma poi ti svegli di mattina e vedi questo.”

Fonte: l’articolo originale di Bloomberg.

Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.