LG 34UC79G Recensione | Prezzi e Opinioni

LG 34UC79G Recensione e Miglior Prezzi
LG 34UC79G Recensione e Miglior Prezzi

LG 34UC79G, il monitor pensato per fotografi e gamer.

La casa produttrice della Corea del Sud con il modello LG 34UC79G ha puntato tutto sulla fascia dei fotografi e dei gamer, ovvero gli utenti che più hanno bisogno di un ottimo monitor.

A primo impatto le sue caratteristiche sono impressionanti, una risoluzione 2560×1080 pixel con un tempo di risposta di 1ms con un Refresh Rate di 144 Hz.

Ma non sono solo le caratteristiche tecniche a rendere questo monitor della Lg un grande acquisto, ma il suo UltraWide 21:9 lo rende ideali per le alte definizioni.
Ormai le macchine fotografiche recenti iniziano a registrare quasi tutte in 4k e scattare in alta risoluzione.

LG 34UC79G La Recensione
LG 34UC79G La Recensione

LG 34UC79G Recensione

Il monitor della LG si presenta sin da subito come un valido acquisto, per un’esperienza lavorativa rilassante ed assolutamente professionale.
Il suo display curvo Ultra Wide da 21:9 offrono un campo visivo massimo, ideale per la post-produzione video con una fluidità grafica veramente ottima.
La frequenza di aggiornamento è di 144HZ, ideale per video in alta definizione.

Completamente regolabile, sia in altezza che sul suo asse orizzontale, è ideale per un lunghe sessioni lavorative dove un monitor ampio è indispensabile.

Possiede la funzione CrossHair, una funzione che aiuta l’utente a trovare subito il centro del monitor, ideale per trovare il centro del monitor durante le fasi di post-produzione.

La funzione Motion Blur Reduction è un must della Lg e visualizza perfettamente le immagini sul monitor senza lasciare il fastidioso effetto scia, il tempo di risposta è di 1 ms.

Ci sono ben 9 modalità di impostazioni del monitor di default:

  • Custom
  • Reader
  • Photo
  • Cinema
  • Color Weakness
  • FPS Game 1
  • FPS Game 2
  • RTS Game
  • Custom2

Ognuna logicamente con le impostazioni di luminosità e fluidità a seconda del tipo di utilizzo, per esempio per una sessione di lettura la luminosità del monitor sarà più controllata rispetto una modalità Game

Il monitor di base è Ultra Wide come rapporto ma si può modificare in 5 modalità diverse:

  • Full Wide
  • Original
  • Cinema 1
  • Cinema 2
  • 1:1
LG 34UC79G La Recensione
LG 34UC79G La Recensione

LG 34UC79G Opinioni

Questo monitor ci sentiamo di consigliarlo solo a fotografi che hanno bisogno di un monitor professionale per lunghe sessioni lavorative che lavorano a questa risoluzione.
Un fotografo amatoriale o un utente medio potrebbe non sfruttarne a pieno le sue potenzialità.
Una fluidità ottima, ideale appunto per le sessioni di montaggio video o per gamer.

LG 34UC79G Dynamic Action Sync & Black Stabilizer

Questa funzione riduce notevolmente il ritardo di risposta dei comandi, sincronizzando nel miglior modo i movimenti con le scene reali.
La Dynamic Sync & Black Stabilizer è particolarmente utile quando si deve lavorare in zone buie

LG 34UC79G AMD FreeSync

Questa è la tecnologia che elimina il fastidioso effetto scia dovuti alla differenza del frame rate della scheda grafica con il tempo di risposta del monitor.
Utilissimo per quando si lavora con After Effects con effetti grafici elaborati.

LG 34UC79G e il suo 21:9

Ormai le aziende si stanno proiettando verso il nuovo formato d’immagine 21:9 (2560×1080) e questo monitor supporta questo formato.
Ideale per godere di un film recente ai suoi massimi livelli.

LG 34UC79G Lato Posteriore
LG 34UC79G Lato Posteriore

LG 34UC79G Prezzo

Il miglior prezzo del monitor Lg si trova su Amazon, per controllare il monitor in offerta basta fare click su questo link.

Le Recensioni degli utenti

“Ottimo monitor da gaming, se come me venite da un 16:9, vi conquisterà alla prima accensione.
La risoluzione non altissima vi permette di giocare perdendo pochi frame, abbassando di poco i dettagli grafici (ho una GTX970).
La struttura che sostiene il pannello e’ molto robusta.
I colori sono molto buoni e il refresh alto definisce e stabilizza l’immagine a dovere.”

Articoli correlati:

Commenta questo articolo

Condividi