6 Libri più Belli di Richard Avedon

I migliori libri di Richard Avedon da leggere almeno una volta nella vita.

Migliori libri di Richard Avedon

Stavi cercando un libro di Richard Avedon da comprare o da regalare ad un tuo amico? Sei nel posto giusto, in questo articolo troverai l’elenco dei migliori 6 libri di Avedon secondo me da acquistare.

Uno degli artisti più amati e professionali della storia, Richard Avedon, in questo articolo vedremo quali sono i libri più belli da leggere almeno una volta nella vita.

Questi libri lo raccontano a 360°, parlano del suo essere, di come vede la realtà attraverso la sua macchina fotografica. Una raccolta di foto e pensieri su Richard Avedon che almeno una volta nella vita bisogna leggere.

What Becomes a Legend Most

Un libro in inglese, ma è la vera prima biografia di quest’uomo che ha lottato con profonde insicurezze e ha combattuto per tutta la vita il suo stile fotografico per farsi riconoscere internazionalmente. Philip Gefter ha scritto questo libro basandosi su ricerche d’archivio e interviste esclusive alle persone che gli sono state più vicino raccontando la sua storia, dalla maggiore età ai pregiudizi culturali che lo plasmarono per il corso della sua vita.

Richard Avedon: Photographs 1946-2004

Un libro davvero molto interessante curato da Michael Jensen, pensato e progettato per dare maggior risalto allo stile fotografico di Richard dal famoso grafico e designer danese.

Nel catalogo sono selezionate 125 illustrazioni in carta tritonale di lusso su una vernice premium con copertina rigida. Molto interessante è la parte delle foto a colori dove appare una delle foto più famose di Avedon: Nastassja Kinski nella fotografia a terra distesa su un fianco avvolta da un boa.

La cura del testo è eccellente e sottolinea la magistrale maturità di Avedon e la sua conoscenza fotografica.

Perfomance

Il libro racconta le performance di oltre 200 foto di Avedon dove immortala quasi tutte le celebri star dello spettacolo e gli artisti degli anni 50-60. La raccolta dedica tutta l’attenzione alle celebrità dell’epoca con l’intenzione di far vedere tutte le reali sfumature degli artisti come la loro umanità ponendoli su un “gradino più basso”

In offerta
Performance
  • Avedon, Richard (Author)

Nothing personal

Un libro molto forte e tagliente al tempo stesso, una vera opera d’arte dove viene studiato un percorso nelle persone meno fortunate con la speranza di un avvenire migliore, una vera e propria opera d’arte custodita in un cofanetto bianco.

Realizzato nel 1964 dallo stesso Richard Avedon insieme a James Baldwin ripercorre le tematiche attuali ed in particolar modo sottolinea le questioni presenti in questi tempi con Donald Trump. Questo libro accese molte polemiche per la sincerità disarmante con la quale veniva raccontata l’america coinvolgendo qualsiasi aspetto sociale.

Avedon ha affiancato due immagini molto forti, Allen Ginsberg, ebreo e omosessuale al partito nazista americano. Nothing Personal di Acedon sottolinea proprio questo spacco sociale evidenziando il contrasto e la crisi esistenziale dei nostri tempi.

Nothing personal
  • Avedon, Richard (Author)

Avedon at Work: In The American West

Un libro che si può definire “bidimensionale“, nato come commissione da l’Amon Carter Museum di Fort Worth in Texas, riversa l’attenzione verso gli “ultimi“, gli “invisibili” ed emarginati sociali. Un grande passo in avanti e contrario al suo stile (fotografava celebrità) cercando di ottenere come risultato finale un lato terrificante della dimensione umana.

In offerta
Avedon at Work: In the American West
  • Used Book in Good Condition
  • Wilson, Laura (Author)

Avedon: Something Personale

Qualcosa di personale, un faccia a faccia con Richard Avedon realizzato con il suo collaboratore Norma Stevens e l’autore Steven ML Aronson. Una biografia davvero profonda, personale, dove si cerca di scavare dentro la figura del fotografo di moda leggendario che ha impiegato la sua vita nella fotografia.

In offerta
Avedon: Something Personal
  • Stevens, Norma (Author)

Articoli consigliati:

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui