Luce di Riempimento: Cos’è e Come Funziona

Come funziona la luce di riempimento nella fotografia e di quanto è importante per illuminare correttamente i ritratti.

0
0
Come funziona la luce di riempimento

Quante volte ti è capitato di provare a scattare una fotografia a qualcuno e ti sei ritrovato lo scatto molto scuro, quasi in silhouette? Ecco, per evitare questo e correggere la situazione ti viene in aiuto la luce di riempimento, che come suggerisce il nome, riempie le aree scure con la luce per esporre una foto correttamente

Questa è una lezione per approfondire i termini di illuminazione fotografica.

Qual è lo scopo di una luce di riempimento?

Se stai scattando foto in controluce è probabile che avrai il soggetto molto scuro in volto, la luce colpisce la schiena e non il volto e di conseguenza il modello sembra scuro. Potrebbe capitare anche nelle situazioni dove l’illuminazione è singola e spesso nemmeno sufficiente.

La luce di riempimento in questo caso ti diventa una seconda fonte di luce e ti aiuta a bilanciare l’esposizione.

Che cosa sono una luce chiave e una luce di riempimento?

Prima di immergerci nei dettagli della luce di riempimento, dobbiamo prima definire la differenza tra luce chiave e la luce di riempimento.

La luce chiave è la tua principale fonte di luce che potrebbe essere il sole o una classica illuminazione artificiale. Nel frattempo puoi prendere come descrizione il fatto che la luce di riempimento è quella fonte di luce aggiuntiva che “riempie” le aree scure del soggetto.

In generale, la luce di riempimento deve essere meno brillante della luce chiave o anche detta principale in modo da non rischiare di ottenere il risultato contrario, ovvero sovraesporre la foto e sbiadire i dettagli.

Come usare la luce di riempimento nella fotografia?

Esistono molti modi per creare luce di riempimento. Puoi usare un flash, una luce stroboscopica, una luce continua o un pannello riflettore.

Allora qual è la differenza tra queste sorgenti luminose elencate? Il flash e lo strobo producono luce extra oltre alla luce principale per creare un’esposizione bilanciata e il riflettore fa rimbalzare la luce disponibile sul soggetto.

E la luce di riempimento? Nella maggior parte dei casi si mette davanti al soggetto o accanto a loro per eliminare le ombre sul viso e sul corpo della modella.

In generale, prendila con le pinze, dovrai posizionare la luce di riempimento di fronte alla fonte di luce principale.

Se la luce è dietro il soggetto, dovrai posizionare la luce di riempimento davanti a loro.

E se la luce è accanto al soggetto, dovrai spostare la luce di riempimento di lato.

Come si usa la luce di riempimento in studio?

Oltre a utilizzare le luci di riempimento all’aperto si può ovviamente utilizzare anche in uno studio e prende il nome di tecnica di illuminazione a 3 punti: una luce chiave, una di riempimento e una luce sul bordo.

Impostare il rapporto di riempimento per ottenere i migliori risultati con una luce di riempimento

La chiave per un uso efficace per la luce di riempimento è impostare il rapporto di riempimento corretto grazie ad una corretta lettura dell’esposizione dalla parte più chiara usando l’esposimetro.

Dopo aver determinato la luce disponibile, puoi aggiungere tutto il riempimento necessario per lo scatto.

È fondamentale bilanciare la luce di riempimento con la luce disponibile. In questo modo si eliminano del tutto le ombre sul viso del soggetto.

Rendere la luce di riempimento di uno o due stop fotografici inferiore alla luce primaria lascerà alcune ombre sul soggetto. Riempire alcune delle ombre creerà più profondità nel tuo ritratto.

È davvero essenziale decidere quanta luce di riempimento vuoi aggiungere al tuo ritratto per ottenere l’aspetto che desideri.

Controllare la luce di riempimento utilizzando il flash

L’utilizzo di un flash sull’impostazione manuale consente di avere il controllo sulla quantità in uscita indipendentemente dalla luce disponibile.

Quando si utilizza il flash in una delle modalità automatiche, il flash e la fotocamera determineranno la potenza. Questo calcolo si basa in parte sulla luce ambientale.

Devi prestare attenzione al monitor e all’istogramma per vedere l’effetto che sta avendo la tua luce di riempimento.

Utilizzare il riflettore come luce di riempimento

I riflettori pieghevoli portatili sono un mezzo per aggiungere luce di riempimento a un ritratto, forniscono una sensazione di luce diversa rispetto a un flash, ma sono più difficili da controllare.

Il modo migliore per utilizzare il riflettore è avere un assistente che capisca cosa deve fare e corregge mano mano il risultato.

Avere l’assistente fotografico al posto giusto con il riflettore fornirà l’illuminazione del ritratto più accattivante. Di fronte alla posizione della sorgente di luce primaria è spesso il posto migliore per un riflettore.

Conclusione

Spesso avere due luci è molto meglio di averne una.

Consiglio: mantenere la luce di riempimento più bassa della luce primaria lascerà una piccola ombra sul soggetto, in questo modo si crea una certa profondità.

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.