Luminar 4 Vs Lightroom: La Sfida

Le differenze tra Luminar e Lightroom riguardo il miglior software di post-produzione del momento.

Luminar vs Lightroom

Se sei un fotografo e ami la post-produzione sicuramente sarai passato per Lightroom, il software di Adobe dedicato ai fotografi, ma hai sentito tanto parlare ultimamente di Luminar 4 che non hai capito se vale la pena fare questo cambiamento. Questo articolo servirà proprio per metterti a confronto Luminar e Lightroom e farti capire qual è che fa al caso tuo.

Luminar vs Lightroom: Qual è il migliore?

Partiamo subito con il jolly: La principale differenza tra Lightroom e Luminar è che Luminar ha un processo di modifica delle foto nettamente più veloce.

Ok, ora che sei rimasto sconvolto andiamo nel dettaglio.

Luminar presenta un’interfaccia utente molto semplice da utilizzare con il jolly dell’intelligenza artificiale che permette di modificare qualsiasi foto con un singolo clic. Ma oltre alla post-produzione in sé, la differenza sostanziale sta anche nel metodi di pagamento. Luminar ha un modello di acquisto una tantum, Lightroom invece funziona per abbonamento.

Certo bisogna riconoscere che Adobe Lightroom è stato per molto tempo lo standard principale del settore, ma una volta passati alla piattaforma di Luminar in molti non sono più tornati indietro.

Differenze principali

Che poi a dirla tutta, Luminar è complementare a Lightroom perché sono stati talmente professionali (e furbi) i programmatori che hanno implementato un plugin Luminar da applicare proprio su Lightroom in modo da migliorare l’esperienza del fotoritocco anche se non sei disposto ad abbandonare Lightroom.

Facilità d’uso

Come avrai visto nella recensione di Luminar 4, l’interfaccia utente è nettamente più semplice su Luminar, puoi quasi iniziare sin da subito a modificare le foto come un professionista anche se non avevi mai aperto prima il software. Il catalogo viene caricato automaticamente, non è necessario importare nessuna foto o cartelle di destinazione.

Gli strumenti avanzati sono di facile accesso e molto intuibili.

Non dimentichiamo però che su Lightroom c’è un percorso di apprendimento, spiegato molto bene, ma ci vuole un po’ di tempo prima di capire a pieno le funzionalità del catalogo e gli strumenti che contiene.

Vincitore: Luminar

Gestione dei file

Ecco, per quanto riguarda il sistema di catalogo gli anni di esperienza di Lightroom si fanno sentire, la possibilità di eseguire l’ordinamento in base a stelle, selezione, etichette, album etc lo rende davvero molto performante. Luminar 4 ancora non ha la capacità di lavorare per ricerca a parole chiavi o metadati. Un piccolo blocco sopratutto per chi lavora in fotografie stock e vuole aggiungere i diritti d’autore nelle foto.

Sicuramente sarà un aggiornamento che verrà implementato in futuro, dietro Lightroom c’è una comunità davvero molto attiva, ma per adesso il sistema intelligente di catalogazione di Lightroom è semplicemente perfetto.

Vincitore: Lightroom

Elaborazione delle foto

Come ho detto prima, sia Luminar 4 che Lightroom Classic hanno strumenti di fotoritocco sia di base che avanzati. Le regolazioni come tono, contrasto, HSL, vividezza, bilanciamento del bianco sono disponibili in entrambi i programmi. 

Per quanto riguarda quelle più professionali iniziano ad esserci le prime differenze.

L’intento di Luminar è sempre stata quello di accelerare il flusso di lavoro, principalmente per il fotografo occasionale e i loro filtri sono proprio il risultato di questi sforzi.

L’AI Sky Replacement che consente letteralmente di sostituire il cielo nelle foto con un solo clic è una vera bomba.

Poi ci sono AI Portrait Enhancer, AI Skin Enhancer, AI Structure, tutta una serie di strumenti di modificaincredibilmente potenti che richiedono pochi secondi per essere utilizzati, con risultati davvero molto realistici.

Altri effetti preferiti riportati da Luminar 3 includono Orton Effect e Image Radiance, sempre molto apprezzati.

Detto questo, la funzione di selezione è molto precisa e il disegnare maschere radiali o sfumate di solito richiede molto tempo, per questo preferisco sempre utilizzare Photoshop, secondo me di gran lunga superiore in termini di prestazioni a tutti gli strumenti del mondo.

Preferisco anche la nitidezza, la vignettatura e le correzioni dell’obiettivo di Lightroom rispetto a quelle di Luminar.

Vincitore: Dipende dal tipo di modifica delle immagini che stai cercando, se non sai come modificare o stai solo imparando, Luminar 4 è un’ottima opzione. Se hai bisogno di strumenti professionali per modifiche di precisione, direi Lightroom.

Prestazioni generali

Per quanto riguarda la velocità del software, fino a qualche anno fa Lightroom Classic era piuttosto lento, ma dopo molti feedback degli utenti, Adobe ha investito tempo e sforzi per velocizzarlo. L’uso delle anteprime intelligenti di Lightroom velocizza notevolmente il flusso di lavoro, con Lightroom che crea “mini RAW” che sono più piccoli e più facili da elaborare per il software.

Anteprime intelligenti significa anche che puoi “disconnetterti” dal tuo disco rigido principale, per facilitare la gestione / modifica dei file durante i viaggi.

Tuttavia non è ancora abbastanza, c’è ancora molta strada da fare per rendere Lightroom veloce come dovrebbe essere, cosa che in Luminar si può solo che apprezzare. La velocità tra il passaggio tra moduli è praticamente instantanea, giusto la modifica con i look può risultare più lenta, ma stiamo parlando di secondi per delle modifiche che cambiano radicalmente le fotografie. Ci può stare.

Vincitore: Pareggio

Stampa ed esportazione

Due luoghi in cui Luminar è particolarmente debole sono i reparti Export e Print. Ad esempio, la finestra di esportazione in Luminar è piuttosto semplice, con pochissime opzioni e nessuna possibilità di utilizzare i preset.

Questo non sarà un problema se utilizzi JPEG o TIFF, ma se devi lavorare con altri formati sarai sfortunato con Luminar.

Molto sicuramente Skylum affronterà questo problema con un aggiornamento.

Lightroom ha numerose opzioni di stampa ed esportazione, per quasi tutte le esigenze.

Vincitore: Lightroom

Prezzo e valore

La differenza principale tra Luminar 4 e Lightroom è il modello di acquisto, Luminar 4 è disponibile come acquisto una tantum, con futuri aggiornamenti offerti con uno sconto agli attuali proprietari di Luminar.

Lightroom invece è disponibile solo con un abbonamento (mensile o annuale). Se interrompi il pagamento dell’abbonamento, il tuo accesso a Lightroom verrà interrotto.

Al momento, Luminar 4 è scontato include alcuni bonus ‘Inspiration Looks’. Puoi controllare i prezzi cliccando sul pulsante qui sotto.

Vincitore: Luminar 4

Luminar vs Lightroom: domande frequenti

Luminar è migliore di Lightroom?

Come abbiamo visto, ci sono aree in cui Luminar ha la meglio su Lightroom, ma anche il contrario. A seconda delle tue esigenze, Luminar è sicuramente l’opzione più conveniente.

Luminar può sostituire Lightroom?

No, riteniamo che non possa sostituire Lightroom nel breve termine, ma se non hai mai utilizzato Lightroom prima e hai bisogno di un modo più semplice per modificare e gestire le tue foto, Luminar è un’ottima opzione.

Qual è la migliore alternativa a Lightroom?

Se sei stufo del modello di abbonamento di Adobe, Luminar è sicuramente un’alternativa interessante a Lightroom a un prezzo accessibile. Offre molte delle stesse funzionalità di Lightroom e alcune impressionanti funzioni di modifica con un clic che Lightroom non offre.

Luminar vs Lightroom: La conclusione

Luminar ha un grande fascino per i fotografi occasionali e per chi cerca delle modifiche che fanno rimanere a bocca aperta, se sei un utente Lightroom ti consiglio di acquistare anche Luminar in modo da poterli utilizzare insieme e creare un flusso di lavoro efficace sfruttando i punti di forza di ciascuno.

Quale sembra l’opzione migliore per te?

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.