Consigli per una migliore Macrofotografia con i fiori

Semplici consigli per migliorare la tua macro fotografia dei fiori ed aumentare la tua creatività.

0
42
Macrofotografia dei fiori
Macrofotografia dei fiori

I fiori sono bellissimi da vedere ma anche da fotografare! Il loro colore, le loro forme, la loro trama sono tutte delle caratteristiche che li rendono splendidi da ritratte e sono uno dei soggetti migliori per chi vuole migliorare la propria tecnica sulla macrofotografia.

Non importa quanti fiori sei riuscito a fotografare, non smetteranno mai di stupirti fidati, sarai sempre entusiasta ogni volta che un fiore si mette in posa aspettando di essere fotografato da te.

La fotografia floreale comporta alcune conoscenze tecniche per creare delle buone immagini, leggendo questo articolo riuscirai a scoprire quali sono i miei consigli per migliorare le tue abilità nella macrofotografia dei fiori, e sono suggerimenti validi per tutti, principianti o professionisti.

Attrezzatura fotografica

Scegliere l’attrezzatura è sempre un po’ difficile, bisogna essere molto saggi perché una volta che si esce a fotografare difficilmente si riesce a rimediare ad un errore di questo genere, quindi controlla:

Certo che se non sei un fotografo professionista e non devi vendere le tue foto puoi anche evitarti il diffusore ed il riflettore, ridurrai al minimo la tua attrezzatura e anche il peso sulla tua schiena.

Se puoi al loro posto portati dei fogli bianchi di carta, li utilizzerai per diffondere e riflettere la luce naturale nel limite del possibile.

Pianifica il tuo scatto

Foto macro di un fiore

La macrofotografia dei fiori purtroppo dipende molto dalle condizioni metereologiche, dalla posizione, dal sole, insomma da tanti fattori, quindi pianificare il tuo scatto ti permetterà di non rimanere fregata in alcune situazioni.

Cerca di esplorare prima il luogo dove scatterai le tue foto e controlla le previsioni del tempo, ricordati sempre che la luce influenzerà la durezza o la temperatura del colore della tua fotografia.

Di solito la mattina presto o il tardo pomeriggio la luce è molto più morbida rispetto a mezzogiorno e a fine giornata la luce è molto più calda quando il sole tramonta.

Per quanto riguarda le stagioni, ovviamente la primavera è il periodo migliore, sbocciano i fiori e la temperatura è mite. Anche quella brina mattutina si può sfruttare a proprio vantaggio.

Non devi essere un esperto di Golden Hour o Sunny 16 per vedere l’ora migliore per fotografare tranquillo!

Composizione fotografica

Con un soggetto così piccolo, la composizione fotografica diventa molto importante ed inizialmente provare le regole principali può essere molto d’aiuto.

Prova prima con la regola dei terzi, cerca di far entrare il tuo fiore in uno dei nodi della griglia. Se vuoi dargli importanza mettilo al quadrato centrale, se invece vuoi dargli un po’ di movimento prova ad inserire il centro del fiore in un nodo laterale.

Puoi sempre utilizzare anche la regola della sezione aurea se preferisci, è a tuo piacere.

Profondità di campo

Per questo tipo di fotografie la profondità di campo è molto importante perché ti permette di staccare il soggetto dallo sfondo creando una composizione pulita e senza distrazioni. Io ti consiglio vivamente di utilizzare una profondità di campo inferiore in modo da creare un bell’effetto sfocato dietro, l’immagine sicuramente risulterà più interessante.

Velocità dell’otturatore

Fiori in macrofotografia

Potrebbe sembrarti che i fiori siano immobili, ma fidati non è così, anzi, basta un semplice soffio di vento per farli muovere per creare un effetto di motion blur quando si fotografa ad una distanza così vicina. Per questo motivo, oltre ad avere la tua fotocamera stabile su un treppiede, è molto importante scegliere la giusta velocità dell’otturatore in modo da congelare la scena.

Controllare la luce naturale

Ti ricordo che la luce naturale è molto importante e purtroppo è soggetta a tante variabili come quelle meteorologiche. Riflettere o giocare con la luce è un modo abbastanza semplice per riuscire a controllarla. Non devi per forza avere un kit riflettore con te o dei pannelli riflettenti, basta anche un foglio di carta bianco per creare un effetto di riempimento.

Scelta della messa a fuoco

Non è per niente semplice mettere a fuoco un fiore da questa distanza, anzi, nelle macrofotografie avere il punto di messa a fuoco sbagliato è molto frequente.

La scelta migliore se si utilizza un treppiede è quella di mettere la messa a fuoco in manuale ed avere il pieno controllo della fotocamera. Se invece scatti a mano, forse è meglio utilizzare la messa a fuoco automatica.

Illuminazione a LED

Ma se non possiedi una luce naturale cosa devi fare in questi casi? Ricorrere alla luce artificiale, in questo caso l’illuminazione a LED, la principale fonte di illuminazione degli studi fotografici. Prova ad utilizzare un sistema di illuminazione costituito da 2 bracci articolati con piccole lampadine a led per poter controllare meglio la luce.

In questo modo si creano dei punti luminosi precisi sull’immagine aggiungendo consistenza e volume alle immagini del fiore.

Illuminazione con i flash

Se ancora non è abbastanza come luce vuol dire che avrai bisogno di una luce esterna artificiale. Questo ovviamente si traduce in immagini con aspetto “più finto” ma d’altronde le immagini non sarebbero state possibili a causa della luce insufficiente.

Cerca l’astratto

Il mondo della macro fotografia è sempre molto affascinante, da qualsiasi punto la si guardi, sia da quello degli insetti fino al cibo. Le opportunità fotografiche sono davvero molte! Possiamo relazionarci con qualcosa che ad occhio nudo non siamo in grado di notare.

Questo è il fattore realmente interessante.

Ma puoi fare di più, puoi dare un tocco di astratto alle tue foto per renderle ancora più straordinarie e far diventare le tue foto delle vere opere d’arte.

Devi semplicemente aumentare la tua scala di ingrandimento e provare a pensare la tua composizione come un quadro.

Molto semplice, sono dei piccoli suggerimenti per la fotografia di fiori macro per trovare la tua vena creativa ed aiutarti a scattare delle belle foto di fiori.

Cosa ne pensi? Hai qualche domanda? Lasciala pure nei commenti!

Fotografia Moderna, fondata nell'estate del 2015 è riuscita a dare un nuovo volto alla community fotografica italiana. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2019. Cercheremo di superare ogni record in questo 2020! Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.