Miglior foto con uno Smartphone? Huawai P8

miglior foto con uno smartphone

La miglior foto con uno Smartphone è arrivata grazie ad un idea geniale di Dan Lim, fotografo orientale che ha creato con uno telefonino una foto dagli effetti speciali.

L’articolo “miglior foto con uno smatphone” è tradotto interamente da questa pagina.

“Non crederai mai a che razza di telefonata ho appena ricevuto!”, disse la mia agente, Suzy Johnston, con tono esaltato.

È il lavoro perfetto, quello che hai aspettato per una vita intera.

Vogliono realizzare la fotografia più folle che si possa realizzare, usando un nuovo prodotto in uscita: il Huawei P8.

Si tratta del lancio globale della loro campagna pubblicitaria. “Ah, e c’è un’altra cosa. Vogliono che utilizzi il fuoco!

Prima di continuare a leggere, ecco un video-riassunto: è il risultato finale della più incredibile fotografia mai realizzata con uno smartphone.

Nella migliore delle condizioni, il fuoco è uno degli elementi in assoluto più difficili da fotografare. Non solo è pericoloso, ma la sua luminosità varia da un istante all’altro.

Con esposizioni lunghe si ottengono sfumature da movimento e, di solito, l’alto contrasto tra il soggetto e le fiamme comporta la necessità di utilizzare una fotocamera incredibile, dotata di un grande intervallo dinamico.

Ecco perché, nonostante io adori le nuove sfide, ero un po’ preoccupato.

Sono un fotografo, sono abituato a scattare con fotocamere di alto profilo, come la mia Mamiya Leaf credo 80 (33.000 dollari), per creare le mie opere d’arte surreali.

Per rendere le cose ancora più difficili Sean Sim, il direttore creativo del progetto, aveva introdotto tre regole aggiuntive, che avrei dovuto seguire per realizzarlo:

  1. Obbligatorio utilizzare la funzione Light-Painting del telefono.
  2. La modella dovrà essere circondata dal fuoco.
  3. Assolutamente niente Photoshop.
Huawei P8

Si può fare?

Questa è la prima domanda che mi sono posto. Subito dopo, però, ho capito che l’unico modo per farlo, soprattutto con un telefono non ancora in commercio, era, semplicemente, provarci di persona.

Abbiamo chiesto l’aiuto dei ragazzi di Starlight Academy, un gruppo specializzato in performance col fuoco, per fare una serie di test importantissimi, in una fredda sera a Shanghai.

Dovevamo prepararci per la prova finale: era anche solo possibile riuscire a catturare le incredibili immagini che avevamo in mente, utilizzando solo uno smartphone?

Dopo circa un’ora di test, svolti utilizzando alcuni degli ingegneri del P8 come modelli e alcuni semplici filtri ND, mi sono sentito pieno di fiducia. Sì, ce l’avremmo fatta.

Huawei P8 foto

Come abbiamo fatto?

Tradizionalmente, i sensori più piccoli non supportano lunghe esposizioni senza introdurre una quantità incredibile di rumore nell’immagine.

Il P8 ha trovato un modo per aggirare questo problema: per minimizzare il rumore, cattura immagini multiple in una quantità di tempo illimitato, che poi confronta, impila e fonde insieme. Sostanzialmente, è lo stesso metodo con cui si creano gli star trail, le scie di stelle, ma senza l’ausilio del computer!

Questo significa che, finché la fotocamera non si muove, ha la capacità di sfruttare un’esposizione di lunghezza infinita, senza sovraesporre gli oggetti.

Il setup e la preparazione sono iniziati alle tre del pomeriggio a Shanghai, in una splendida location in stile europeo.

Era una giornata fredda, che alla fine si è conclusa con pioggia e poi neve, ma l’emozione era fortissima, in previsione della magia che avremmo creato.

L’illuminazione per il set è stata progettata con attenzione, per fare in modo che le colonne apparissero dallo sfondo rimanendo alle spalle della nostra modella. Se ci fossero state fuoriuscite improvvise di luce durante la lunga esposizione, la nostra bellissima modella sarebbe venuta sfocata.

Per illuminare la modella senza sfocature, abbiamo utilizzato un singolo flash Broncolor, contenendolo con i paraluce. Veniva attivato manualmente e illuminava la scena dall’alto.

È bastato aggiungere un po’ di magia con l’aiuto di Starlight Alchemy e tutto quel che è rimasto da fare è stato creare la forma perfetta.

Huawei P8 fuoco

Una volta che l’illuminazione è stata impostata, la creazione di queste fotografie è stata quasi come sincronizzare una danza. Lo smartphone stava già facendo il suo lavoro, si trattava solo di coordinare i professionisti dei fuochi, perché facessero i movimenti giusti e rendessero felici i clienti!

Purtroppo, catturare un’immagine incredibile era solo metà della battaglia.

Ora che ero riuscito a mostrare la mia capacità di catturare l’immagine con lo smartphone, era giunto il momento per me di portarmi di fronte alla fotocamera.

Mentre parrucchiere, truccatore e stilista si lamentavano del mio look e lottavano per riuscire a tenermi asciutto sotto la pioggia insistente, il talentuoso fotografo Dan Lim ha impostato le luci per completare il lavoro, con il suo fidato D800.

Il risultato finale?

fotografia_incredibile

Richieste per i Media

  • Sentitevi liberi di citare e pubblicare le fotografie sul vostro sito web (ma, per favore, inserite i credits e un link al post originale). Le immagini ad alta risoluzione, dietro le quinte e altro si trovano aquesto link di dropbox.
  • Guarda la pubblicità completa, lunga un minuto, sul canale youtube di Huawei.
  • Richieste commerciali e diritti: suzy@suzyjohnston.com
  • Richieste per interviste: ben@vonwong.com

Credits per le fotografie:

  • Cliente: Huawei
  • Agenzia: Ogilvy & Mather, Shanghai
  • Produzione: Untold Images, Shanghai
  • Fotografo: Benjamin Von Wong
  • Secondo Fotografo: Dan Lim
  • Assistente: Kai Wang
  • Opere pirotecniche: Starlight Alchemy
  • Design degli abiti: Calvin Chu

Credits per i video:

  • Cliente: Huawei
  • Agenzia: Ogilvy & Mather, Shanghai
  • Regista: Eli Sverdlov
  • DOP: Emmanuel Kadosh
  • Casa di Produzione: Carrot Films

La traduzione di “miglior foto con uno smartphone” è stata trovata in rete, qui l’articolo originale:https://medium.com/von-wong/craziest-photo-ever-taken-with-a-smartphone-f6a9b2dcbf1c

miglior foto con uno smartphone

Commenta questo articolo

Condividi

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui