Modalità Burst: Cos’è e come utilizzarla

Come utilizzare la modalità Burst per la fotografia sportiva ed ottenere foto nitide e non mosse.

Come si usa la modalità Burst sulla fotocamera

Il tempismo nella fotografia è essenziale, sapere quando premere il pulsante di scatto è d’importanza vitale, si rischia di perdere lo scatto della vita, ma proprio per ridurre al minimo questa possibilità ci viene incontro uno strumento, la modalità burst.

Questa modalità cambia la fotocamera da una modalità di scatto singolo ad una sequenza d’immagini. Viene utilizzata per le fotografie sportive, d’azione ma anche per altri generi fotografici e i fotografi professionisti la ritengono necessaria per riuscire a riprendere oggetti veloci in movimento.

In questo articolo vedremo come utilizzare la modalità burst su una DSLR , mirrorless o un’altra fotocamera dedicata, persino su uno smartphone.

Cos’è la modalità Burst

La modalità burst o anche definità come modalità di scatto continuo in pratica scatta più di una singola foto. Con questa impostazione attivata, la fotocamera continuerà a scattare foto, non si ferma ad un singolo scatto e lo fa fino a quando il pulsante di scatto non viene rilasciato o fino a quando il buffer della memoria si riempie.

Di conseguenza la sequenza di immagini aumenta le probabilità di catturare una foto nel momento principale.

La modalità Burst è un ottimo strumento per i fotografi ma dovresti sapere quando utilizzare l’impostazione di scatto e quando invece utilizzare la tradizionale modalità a scatto singolo per riuscire a sfruttarla al meglio anche perché questa modalità può riempire rapidamente una scheda di memoria e lo spazio sul disco rigido del computer.

Per questo, i soggetti fermi non richiedono la modalità burst e quelle immagini extra scattate alla fine occupano solo spazio. 

Per i professionisti si può fare un’eccezione, usare la modalità burst con la modalità bracketing per ottenere l’esposizione perfetta.

Comprendere le funzionalità della modalità burst della fotocamera è importante. 

La modalità burst può essere un ottimo strumento per catturare l’azione e persino impedire di catturare battiti di ciglia quando si scattano ritratti . Ma i fotografi dovrebbero fare attenzione a non diventare eccessivamente dipendenti dalla modalità burst.

Anche se la foto a raffica cattura molte foto, assicurati di rimettere a fuoco di tanto in tanto nel caso in cui la prima raffica non avesse usato il punto focale giusto altrimenti rischi di buttare tutti i tuoi scatti.

Regola la composizione tra le raffiche per una maggiore varietà.

Come utilizzare la modalità Burst

Usare la modalità burst è semplice una volta trovate le impostazioni sulla fotocamera e compreso i limiti della fotocamera.

La modalità Burst è un’impostazione da attivare: devi solo trovarla prima, di solito gli ultimi modelli hanno un pulsante dedicato indicato da un’icona che ha diversi rettangoli sovrapposti.

Su alcune fotocamere altrimenti la modalità burst nel menù è abbreviata in CL e CH per continuo basso e continuo alto. È posizionato su un quadrante insieme all’autoscatto. 

Alcune fotocamere hanno un quadrante che regola la modalità burst.

Molte fotocamere hanno più di un’impostazione di raffica, spesso un’alta e una bassa continua. 

Nella maggior parte delle volte la modalità burst si combina meglio alla modalità autofocus continuo.

Cerca una scorciatoia fisica designata con “AF”. Oppure trova l’opzione nel menu della fotocamera. 

La modalità di messa a fuoco automatica singola va bene se il soggetto manterrà la stessa distanza dalla fotocamera durante lo scatto a raffica.

Nella maggior parte dei casi, se il soggetto si sta avvicinando o allontanando dalla fotocamera, si desidera utilizzare la modalità AF-C o Al-Servo.

L’uso della modalità burst, una volta attivate le impostazioni non è diverso dallo scattare un singolo scatto. Premi a metà il pulsante di scatto per mettere a fuoco.

Quando sei pronto per avviare la raffica di scatti, continua a premere il pulsante di scatto per una pressione completa.

Continua a tenere premuto il pulsante di scatto finché non sei pronto per terminare la raffica di scatti o fino a che la fotocamera smette di scattare.

Conclusione

Le fotografie in movimento è difficile da catturare di solito ed utilizzare la modalità Burst aumenta le probabilità di ottenere uno scatto non mosso.

Incorporare la modalità burst nei tuoi scatti d’azione può fare una grande differenza nelle fotografie sportive. Mi raccomando, quando si utilizza lo scatto continuo, assicurarsi di utilizzare una scheda di memoria veloce. 

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui