Monitor Curvo o Monitor Piatto: Quale Scegliere?

Meglio monitor piatto o curvo?

Se stavi cercando un monitor ultrawide, ti consiglio vivamente di acquistare un modello curvo, altrimenti per esigenze giornaliere e anche professionali il monitor classico piatto è sempre la scelta migliore.

Quando sono nati i primi display curvi tutti hanno iniziato a dire che fosse solamente una moda passeggera ed il costo aggiuntivo non è realmente giustificato, ecco, questo in parte è vero per quanto riguarda i televisori ma per quando si tratta di monitor ci potrebbero essere delle differenze.

Quindi, perché i monitor curvi hanno più senso dei televisori curvi e quali sono i vantaggi e gli svantaggi rispetto ai modelli a schermo piatto?

Valutazioni sulla curvatura del monitor

Innanzitutto, iniziamo spiegando cosa significano le diverse valutazioni del raggio di curvatura, come  1000R , 1500R , 3800R.

Curvatura dei monitor

In pratica, come si evince dalla foto sopra, più basso è il numero che precede la “R” più ripida sarà la curvatura sullo schermo.

Ma non è solo questo, la valutazione della curva indica anche la visione ottimale, per esempio con un monitor curvo 2000R la curvatura inizia ad essere ottimale se non ti trovi più di 2 metri dallo schermo.

I monitor da gioco della Odyssey di Samsung sono i primi modelli ad avere una curvatura di 1000R, la curvatura dell’occhio umano per una maggiore immersione.

Monitor curvi vs piatti

A differenza dei televisori dove la curvatura è 4000R la maggior parte dei monitor ha una curvatura di 1500R, questo perché probabilmente sarai seduto più lontano dalla tv che da un moniotr.

Quindi, per sfruttare a pieno uno schermo curvo devi essere seduto direttamente di fronte ad esso, cosa impossibile se hai molte persone nella stanza ovviamente, tralasciando il fatto che le persone che guardano la tv da lontano e di lato non sarebbero in grado di vedere l’intero schermo a causa proprio della curvatura.

Ovviamente questi problemi non riguardano i monitor curvi in quanto di solito sono destinati a una singola persona davanti lo schermo.

Considerando che i monitor curvi non sono necessariamente più costosi dei modelli piatti, anzi spesso i pannelli curvi vengono utilizzati per monitor da gioco economici.

Quanto sia utile la curvatura su un monitor ovviamente dipende principalmente dalle dimensioni del monitor e dal suo raggio, di solito i monitor da 24 pollici e 27 pollici hanno curvature di 1500R e non sono nemmeno così evidenti a causa delle dimensioni ridotte dello schermo, cosa che invece si inizia a notare dai monitor da 32 pollici dove la curvatura diventa più evidente.

Un consiglio:

Non dovresti acquistare un monitor widescreen da 24 “a 32” solo perché è curvo ma solo se sei realmente interessato anche ad altre caratteristiche e specifiche offerte dal display.

Vantaggi dei monitor curvi

Quando si arriva ai dei monitor ultrawide (21: 9) o super ultrawide (32: 9) la curvatura diventa quasi vitale per un’esperienza visiva coinvolgente.

Anche perché a causa della larghezza extra di questi monitor, la curvatura porta i bordi dello schermo più vicini a te coprendo così una visione periferica.

Questo aggiunge profondità all’immagine in quanto puoi vedere più dello schermo contemporaneamente senza dover muovere gli occhi ed elimina anche la distorsione ai bordi dello schermo.

Svantaggi dei monitor curvi

Ovviamente lo svantaggio principale dei monitor curvi sono proprio gli angoli di visualizzazione in quanto non otterrai un’esperienza visiva ottimale a meno che tu non sia seduto direttamente di fronte allo schermo.

Quindi, se desideri guardare un film dal tuo letto e il tuo monitor curvo non è rivolto verso di esso, la qualità dell’immagine potrebbe non essere ideale, specialmente se il monitor ha un pannello VA con angoli di visione inferiori alla tecnologia IPS.

Questo dipende dalle dimensioni e dalla curvatura dello schermo del monitor e dall’angolazione che guarderesti sullo schermo.

Qual è il migliore?

Per un uso professionale, ti consiglio come sempre un display a pannello IPS per avere dei colori più accurati e degli angoli di visualizzazione più ampi.

Quando si parla di modelli ultrawide hanno curvature sottili proprio per questo motivo, per eliminare la distorsione senza allungare gli oggetti che si trovano vicino ai bordi dello schermo.

Per giochi e ed editing ti consiglio vivamente di procurarti un monitor curvo se desideri un display ultrawide, altrimenti il buon monitor IPS piatto non tradisce mai. 

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.