HomeNews FotografiaNikon Z8: È ufficiale, la nuova ammiraglia è arrivata!

Nikon Z8: È ufficiale, la nuova ammiraglia è arrivata!

Le voci sulla Nikon Z8 ci accompagnano da molti mesi e ora è stata finalmente presentata ufficialmente la nuova fotocamera mirrorless full frame della casa nipponica. In parole povere, la Nikon Z8 è una Z9 in un corpo notevolmente più compatto e leggero con un prezzo più basso e per questo motivo la Z8 dovrebbe attrarre un gruppo target molto più ampio rispetto alla Z9.

Novità della Nikon Z8

Di seguito, le caratteristiche che adotta la Z8 dalla Z9 e dove risiedono esattamente le differenze tra le due fotocamere.

Sensore della Z9, nessun otturatore meccanico

Non ci sono differenze tra Z8 e Z9 per quanto riguarda il sensore, il che significa che abbiamo a che fare con un sensore full frame BSI CMOS sovrapposto e una risoluzione di 45,7 megapixel. La velocità di lettura del sensore è così elevata che praticamente non è visibile alcun effetto tapparella. Di conseguenza, Nikon ancora una volta fa a meno di un otturatore meccanico e si affida solo a un otturatore elettronico. Ciò consente una velocità minima dell’otturatore di 1/32.000 secondi e una velocità massima dell’otturatore di 900 secondi. Il tempo di sincronizzazione del flash è di 1/250 di secondo, il flash ad alta velocità è possibile con 1/8.000 di secondo.

Per proteggere il sensore quando si cambia l’obiettivo o si spegne la fotocamera, Nikon installa una tendina protettiva davanti al sensore e utilizza un rivestimento antipolvere. Ovviamente fa parte del gioco anche uno stabilizzatore d’immagine a 5 assi, che consente tempi di esposizione più lunghi di 5,5 f-stop, che in combinazione con un obiettivo stabilizzato aumentano il valore a 6 f-stop.

Velocità elevate e messa a fuoco automatica ancora migliore

Il processore Expeed 7 è il principale responsabile delle elevate velocità della Nikon Z8. Ciò consente una velocità di scatto continuo di 20 RAW al secondo e fino a 120 JPEG al secondo. La Z8 è di nuovo assolutamente alla pari con la Z9 qui, non devi accettare alcun compromesso.

Quando si tratta di messa a fuoco automatica, la Z8 dovrebbe addirittura essere leggermente più avanti della Z9, almeno per ora. Fondamentalmente, Nikon riprende il sistema di messa a fuoco automatica della Z9 incluso il tracciamento 3D, ma in alcuni punti è stato nuovamente migliorato. Ad esempio, vengono riconosciuti occhi leggermente più piccoli e l’affidabilità della retroilluminazione è stata aumentata. Ci aspettiamo che la Z9 riceva presto questi miglioramenti tramite l’aggiornamento del firmware.

Fondamentalmente, la Z8 può aspettarsi 493 campi di misurazione e vari sistemi di riconoscimento automatico del soggetto, tutti disponibili anche in modalità di tracciamento. In particolare, la fotocamera full frame è in grado di seguire gli occhi di persone, animali e uccelli, oltre a vari veicoli come auto, moto, aeroplani e treni.

Novità: l’alloggiamento notevolmente più compatto

Veniamo al punto vendita unico più importante della Z8: l’alloggiamento. La differenza rispetto alla Z9 è enorme a causa della mancanza di una maniglia integrata per il formato verticale, che riduce le dimensioni della Z8 a 144 × 118 × 83 mm. Nel frattempo, il peso è stato ridotto da 1.340 grammi a 910 grammi, il che rende la Z8 circa il 30% più compatta della Z9 e il 15% più compatta della D850, come chiarisce anche Nikon Japan con una cifra corrispondente:

differenze nikon z8 con nikon z9 e d850

Se la Z6 o la Z7 erano troppo piccole e la Z9 troppo grande, dovresti apprezzare il nuovo alloggiamento della Z8. La fotocamera è inoltre sigillata contro polvere e spruzzi d’acqua ed è resistente al gelo fino a -10 gradi Celsius.

Mirino elettronico e display

Rimaniamo un po’ sul case e più precisamente sul mirino elettronico. Anche questa è una vecchia conoscenza, è l’EVF che funziona con 3,68 milioni di pixel, anch’esso installato nella Z9. La risoluzione potrebbe non sembrare particolarmente impressionante sulla carta, ma il mirino si distingue per una luminosità estremamente elevata di 3.000 nit. Inoltre, funziona senza ritardi, fasi nere o risoluzioni temporaneamente ridotte. Quindi non lasciarti ingannare dai 3,68 milioni di pixel: questo è tutt’altro che un cattivo mirino.

Il display ha una dimensione di 3,2 pollici, può essere comodamente inclinato sia in formato verticale che orizzontale e funziona con una risoluzione di 2,1 milioni di pixel – anche questo è già noto dalla Z9.

Nikon Z8 retro

Video 8K con piccola limitazione

La Nikon Z8 registra video in 8K con 60 fotogrammi al secondo e qui incontriamo effettivamente una piccola limitazione rispetto alla Z9 a causa dell’alloggiamento più compatto e del conseguente maggiore sviluppo di calore. Il tempo di registrazione massimo di 8K 60 fps è di “soli” 90 minuti alla volta, mentre la Z9 è di 125 minuti alla volta.

I video 4K vengono registrati a un massimo di 120 fotogrammi al secondo e i video 8.3K possono anche essere archiviati internamente in N-RAW. In generale, la Z8 ha tutte le funzioni video che rendono la Z9 una videocamera o una fotocamera ibrida di prima classe.

Tutte le differenze tra Nikon Z8 e Nikon Z9

Come puoi vedere, non ho riscontrato differenze significative tra la Nikon Z8 e la Nikon Z9 in termini di hardware. Sensore, processore, velocità di scatto continuo, messa a fuoco automatica, funzioni video, mirino, display: tutte queste caratteristiche sono riprese dalla Z9.

Di conseguenza, le differenze possono essere trovate nei dettagli. Torniamo al caso, ad esempio, la Z8 fa a meno di una porta Ethernet, ma utilizza invece una seconda porta USB-C, a cui teoricamente può essere collegato un adattatore per una porta Ethernet. Inoltre, vengono omessi il terzo tasto funzione programmabile sul frontale, il modulo GPS integrato e la rotellina di selezione in alto a sinistra.

Nikon Z8 alto

Anche la durata della batteria della Z8 è significativamente inferiore a quella della Z9. Si dice che la valutazione ufficiale CIPA sia di 340 immagini con una sola carica della batteria. Questo è un po’ più delle 275 immagini che sono state circolate negli ultimi giorni. Viene utilizzata la batteria EN-EL15C, utilizzata anche in Z6 II, Z7 II e Z5.

Chi desidera prolungare la durata della batteria e ingrandire il corpo può utilizzare la nuova impugnatura MB-N12, che ospita una seconda EN-EL15C.È interessante notare che la Z8 con l’impugnatura MB-N12 è un po’ più grande della Z9. Se desideri principalmente scattare foto con l’impugnatura in formato verticale, probabilmente preferirai utilizzare la Z9.

C’è un’altra differenza con le schede di memoria, qui la Z8 non utilizza più due slot CFexpress, ma uno slot CFexpress e un normale slot SD. In alcuni scenari, ciò potrebbe portare a lievi limitazioni nella dimensione della cache e quindi nella durata durante la quale è possibile mantenere la massima velocità di burst.

D’altra parte, altre tre piccole differenze parlano per la Z8, a differenza della Z9, può essere utilizzata per registrare immagini in formato HEIF, e Nikon offre anche le opzioni di impostazione della fotocamera chiamate “Skin Softening” e “Portrait Impression Balance“.

Prezzo e disponibilità della Nikon Z8

Il prezzo è l’ultima grande differenza tra la Nikon Z8 e la Nikon Z9, è di 4.599 euro. Ciò rende la Z8 notevolmente più economico della Z9, che costa 5.999 euro e che presto sarà circa il 10% più costoso e potrebbe quindi costare circa 6.600 euro. 

La Nikon Z8 sarà consegnata a partire dalla fine di maggio 2023. La fotocamera è disponibile anche in kit con lo Z 24-120mm f/4 S al prezzo di 5.550 euro.

Cosa ne pensate della nuova Nikon Z8?

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI