Palette Gear: La consolle ideale per la Post-Produzione

Un accessorio indispensabile per velocizzare i tempi di post-produzione.

0
39
Palette Gear, attrezzatura per la post-produzione

Che la post-produzione abbia diviso il mondo della fotografia è un dato di fatto, ma che Palette Gear l’abbia migliorata è una certezza. Questa tavolozza è diventata in pochissimo tempo un oggetto indispensabile per chiunque lavori nel mondo dell’editing fotografico o nella post-produzione video. Ma che cos’è? Andiamolo a scoprire in maniera dettagliata.

Noi ci siamo emozionati la prima volta che abbiamo visto Palette Gear, un accessorio così utile raramente lo abbiamo trovato, è un po’ come la tavolozza dei colori per un pittore, permette di controllare tramite dei comandi le principali impostazioni dei software di grafica.

Palette Gear software

Palette Gear e il progetto Kickstarter

Inizialmente Palette Gear è nato come un progetto crowfounded su Kickstarter e dopo aver ottenuto l’attenzione dei maggiori investitori del settore nel 2015 ha debuttato con le prime versioni beta destinate ad un gruppo di sperimentatori e collaboratori per renderla perfetta. Già dopo i primi test gli utenti hanno iniziato a raccontare le loro esperienze nei vari blog o pubblicando video su youtube e bisogna dire che le prime recensioni sono rimasta praticamente tutte entusiaste. La maggior parte definiva Palette Gear come l’accessorio in grado di cambiare il modo di fare la post-produzione.

Ma che cos’è Palette Gear in pratica? È una consolle modulare, simile ad una consolle da DJ, ma che in realtà ad ogni pad è collegata una funzione dei principali software di editing.

Esistono 4 tipi di moduli che si possono combinare tra loro come fossero dei pezzi di lego tramite agganci magnetici e si colorano in maniera diversa per identificarli immediatamente. Abbiamo:

  • I pulsanti
  • Le leve
  • Le manopole
  • Il core, il vero cuore di Palette Gear che si collega al computer tramite un semplice cavo USB

Logicamente ogni modulo (tranne il core) viene programmato per le funzioni dei vari software di editing ed è compatibile con tutti i sistemi operativi, sia Windows che Mac.

La precisione di quest'attrezzatura per la post-produzione

Il motto dell’azienda è “la precisione sulla punta delle dita” ed in effetti utilizzando Palette Gear sui vari software sembra essere così, mantiene le promesse.

Riuscire a controllare le varie impostazioni dei software con i comandi fisici da una precisione ancor più accurata alla selezione dei valori, molto più dettagliata di quanto si può fare con il mouse o ancor peggio con la tavoletta grafica.

I moduli magnetici di Palette Gear

Ma oltre alla precisione si migliora anche la velocità di lavoro, ed abbiamo visto con i preset di Lightroom quanto un singolo cambiamento ci può far risparmiare ore di lavoro come proprio per esempio la possibilità di poter posizionare il comando nel luogo più comodo. Diventa proprio come se in quel momento stai toccando mouse e tastiere, sai esattamente dove si trovano e riuscirai a modificare i parametri senza dover distogliere l’attenzione dallo schermo. Un esempio veloce? Il bilanciamento del bianco fatto in 2 secondi o il controllo dei colori in altrettanti tempi rapidissimi.

Palette Gear Video Demo

Dal video ufficiale rilasciato da Palette Gear possiamo vedere di come all’opera la nostra vita in post-produzione migliori e non di poco.

Palette Gear Photoshop

Questa è una domanda che ci è stata posta, ma come si comporta Palette Gear con Photoshop? Ok, con Lightroom sicuramente è più appropriato come strumento ma con PS? Bhe, la risposta è molto semplice, Photoshop non è un software adatto per la post-produzione dei fotografi, ma più per grafici che devono ricorrere a maschere o creazioni grafiche.

Infatti l’accessorio non si comporta nel migliore dei modi, molte funzioni sono macchinose ed il confronto con Lightroom non tiene testa, anche perché con quest’ultimo Palette Gear si comporta alla perfezione

Miglior prezzo

Partito su Kickstarter ora si trova praticamente ovunque, ma come sempre noi consigliamo di acquistarlo su Amazon, con garanzia ufficiale e tutte le assicurazioni del caso. Si possono acquistare moduli separati o direttamente i kit:

  • Kit a 7 moduli: Si chiama Gear Expert e prevede 7 tasti più il core
  • Kit a 14 moduli: Si chiama Gear Pro e prevede 14 moduli più il core
  • Kit con moduli in legno: Si chiama Pro De Luxe ed è più dedicata al design

Da questo link puoi controllare la disponibilità e se si trova in offerta su Amazon.

Recensione

La recensione di come funzionano le Palette Gear

Per essere sicuri di quello che stiamo scrivendo abbiamo controllato anche cosa ne pensano gli esperti del settore e abbiamo trovato le recensioni due colossi, DpReview e Trustedrevies che confermano i nostri pensieri. Un oggetto molto comodo che fa risparmiare ore di lavoro, ma forse con un prezzo un tantino alto per il privato. Se a comprarlo è una società di grafica o di editing lo consigliamo vivamente, se al contrario è un privato che vuole togliersi lo sfizio bisogna considerare come sempre le proprie capacità economiche.

REVIEW OVERVIEW
Design
Utilità
Qualità/Prezzo
Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.