Prefocusing: Come evitare foto sfocate

Si può evitare di fare una foto mossa? Sopratutto nelle situazioni in movimento del soggetto? Certo, ci aiuta la tecnica del prefocusing.

0
117
La tecnica del prefocusing
La tecnica del prefocusing

Quanto sono fastidiose le foto mosse o sfocate? E pensa che esiste una tecnica molto semplice che ti può essere molto utile per le scene in movimento, si chiama prefocusing e ci permette di scattare foto a fuoco e nitide in molte situazioni.

Tutorial per un corretto prefocusing

Non si tratta di macchina fotografica, le foto mosse purtroppo possono arrivare anche con fotocamere ultimo modello da migliaia di euro. Dipende quasi sempre dal motore di messa a fuoco troppo lento per la situazione. Come sappiamo bene la messa a fuoco è una delle procedure più importanti e bisogna eseguirla alla perfezione, nella maniera più precisa possibile:

  • Bisogna inquadrare la scena e decidere quale sarà il soggetto a fuoco
  • Inquadrarlo e far combaciare uno dei punti AF al soggetto
  • Premere il pulsante di scatto a metà corsa
  • Attendere che la fotocamera metta a fuoco
  • Una volta messo a fuoco, si può arrivare fino a fine corsa con il pulsante di scatto e scattare la foto

La variabile più importante è capire quanto tempo bisogna lasciare premuto il pulsante di scatto, più sarà veloce la macchina fotografica, meno tempo ci metterà.

Ma non sempre è così facile, in alcune situazioni, come in quelle movimento o dove l’azione è imprevidibile.

Queste sono le situazioni più difficili dove i movimenti dei soggetti inquadrati sono troppo veloci e non permettono alla macchina fotografica di eseguire la messa a fuoco nel punto e nel momento corretto.

Come si usa il prefocusing

In breve, si tratta di mettere a fuoco prima il punto che vogliamo fotografare, prima che arrivi il soggetto di nostro interesse.

Ti faccio qualche esempio cosi puoi capire meglio:

  • Se vuoi fotografare un bambino che corre e vedi la sua direzione, metti a fuoco il punto dove probabilmente arriverà il bambino dopo pochi secondi
  • Se volessi fotografare una macchina in movimento potresti mettere a fuoco un punto sull’asfalto e scattare la foto quando la macchina entra nell’inquadratura.

Devi solo mettere a fuoco prima! Ma come si fa?

Come fotografare soggetti in movimento con il prefocusing

Quando si preme il pulsante di scatto la macchina fotografica mette a fuoco il punto selezionato, quindi è sufficiente inquadrare il punto scelto per effettuare un prefocusing e premere il pulsante a metà corsa.

Finché tieni il pulsante premuto la messa a fuoco verrà bloccata. Puoi sempre utilizzare il pulsante AF-L (si utilizza per evitare di tener premuto il pulsante di scatto)

A questo punto dovrai seguire il soggetto e verificare che si trovi nella posizione dove hai appena messo a fuoco.

Un consiglio: utilizza un’apertura non troppo ampia in modo che la porzione di messa a fuoco nella composizione fotografica sia maggiore.

Come hai potuto vedere è davvero molto semplice utilizzare la tecnica del profocusing, quasi una stupidaggine, ma fidati che ti può tornare davvero molto utile ed evitare di buttare molti scatti.

L’unica difficoltà sta nel prevedere i movimenti dei soggetti da fotografare ed individuare il punto adeguato da mettere a fuoco.

Come per tutte le tecniche fotografiche, per eseguire un perfetto prefocusing ti ci vorrà molta tecnica ed esercizio, quindi prova e riprova, fai molta pratica nella vita di tutti i giorni con la tua macchina fotografica, magari provandola negli eventi sportivi.

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.