HomePost-ProduzioneSoftwareRadiant Photo: Le aspettative sono buone

Radiant Photo: Le aspettative sono buone

Radiant Photo continua a stupire con ogni nuovo aggiornamento. Inizialmente, ho utilizzato Radiant come passaggio finale dopo lo sviluppo RAW e l’elaborazione creativa. Ho pensato che i risultati iniziali fossero impressionanti. Ma con ogni nuovo aggiornamento, il software è rapidamente diventato uno strumento di prima linea per tutte le foto tranne le più difficili.

Di recente, ho lavorato su una vecchia foto scattata con una fotocamera a bassa risoluzione che non potevo lasciare andare. La foto è sfocata, fuori fuoco, con molto rumore fotografico ma il soggetto è fantastico e ho voluto mantenerlo. Dopo aver ingrandito e rimosso parte della composizione che non mi interessava l’ho inserita in Radiant Photo e tutto è migliorato all’istante grazie alla sua intelligenza artificiale. 

Il software ha riconosciuto il soggetto e lo ha riportato in vita. Non completamente soddisfatto del colore, ho giocato con le LUT e ho scoperto il “Bruciato in bianco e nero”. Con un clic, la foto è migliorata.

Consiglio Radiant Photo?

Come fotografo amatoriale che non lo fa di lavoro, non sono in grado di giustificare il costo di un servizio basato su abbonamento. Mi affido invece ad applicazioni autonome come Topaz e Luminar per lo sviluppo RAW e miglioramenti creativi. Radiant Photo è una soluzione autonoma infallibile che può migliorare istantaneamente qualsiasi foto e offre tutti gli strumenti di livello professionale di cui i fotografi esperti potrebbero aver bisogno. La mia caratteristica preferita è l’algoritmo AI stesso, che identifica e migliora istantaneamente la profondità e i dettagli che mi mancherebbero. Il software apporta correzioni a livello di pixel che non ho l’esperienza per fare da solo. Gli Smart Preset sono proprio di fronte in modo da poter cambiare l’aspetto con un semplice clic.

Il layout è pulito e facile da lavorare. Puoi passare da Modifica rapida a Modifica dettagliata . Quick Edit fornisce cursori di base per ridurre o aumentare i miglioramenti, mentre Detailed Edit fornisce tutti gli strumenti se vuoi andare oltre.

Un’altra area in cui Radiant Photo eccelle è la facilità di elaborazione in batch. Mi piace particolarmente la funzione Sync Forward . Posso apportare alcune modifiche alla prima foto nel batch e sincronizzarla con tutte le altre. Quindi, man mano che le cose cambiano nel batch (come l’illuminazione e lo scenario), posso apportare ulteriori regolazioni e sincronizzarle in avanti. Una cosa così semplice che è un enorme risparmio di tempo! Ho ancora molto da imparare su Radiant Photo, ma fuori dagli schemi l’ho trovato semplice da usare e assolutamente divertente con cui giocare!

Per saperne di più visita il sito ufficiale : https://radiantimaginglabs.com/

Altri articoli:

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

LE MIGLIORI OFFERTE DEL GIORNO