Richard Avedon: I grandi fotografi

La vita, le frasi, le curiosità e le foto di Richard Avedon, il fotografo statunitense che ha rivoluzionato la fotografia della moda.

0
178
Storia di Richard Avedon

Oggi vi vogliamo parlare di Richard Avedon, uno dei più grandi fotografi americani, nato nel 1923 a New York ha riscritto i canoni della bellezza femminile, l’eleganza di una donna e la sua forma nella cultura generale fotografica.

Richard Avedon biografia

Inizialmente studia filosofia alla Columbia University, ma i suoi studi non lo convincono più di tanto, finché non inizia a dedicarsi alla sua vera passione, la fotografia, studiando da autodidatta. Nel 1942 abbandona ufficialmente gli studi e si arruola nella Marina Militare come fotografo ufficiale per le foto d’identità.

La sua vita cambia nel 1944 dopo l’incontro con Alexey Brodovitch, il leggendario Art Director di Harper’s Bazar , la rivista statunitense di moda fondata nel 1867 da Harper Fletcher che si rivolge esclusivamente ad un pubblico femminile.

Inizia a diventare così uno dei principali fotografi di moda del tempo ma con una variante, introduce nelle sue foto uno stile anticonformista e rivoluzionario, non più fotografie statiche quasi senza un’anima ma gioca con i movimenti e pose più appariscenti delle modelle.
Porta le modelle fuori dal suo studio fotografico per realizzare dei ritratti “En Plein Air“, utilizzando come sfondo la romantica e affascinante Parigi, creando un mix naturale di malinconia e liberazione delle stesse modelle.

Il suo lavoro per la rivista Bazaar è molto apprezzato, tanto da essere assunto e lavorare per la rivista Vogue.

Richard Avedon fotografie

Il suo stile però non si riduce solamente alla moda, ma cerca di stimolare il senso civile e psicologico delle persone con lavori e progetti che sensibilizzano le persone su argomenti molto importanti. I mutamenti politici, le rivoluzioni psicologiche e filosofiche sono al centro dei suoi scatti.

Un lavoro che ha riscosso clamore dalla critica fu la serie fotografia sulla morte del padre, Jacob Israel Avedon, tanto da essere esposta al MOMA di New York nel 1974. In questo progetto ha voluto lasciare come testimonianza tangibile l’inevitabile declino di una personalità molto forte e sottolineare l’importanza del rapporto tra padre e figlio.

Addirittura in un suo secondo lavoro “In the American West” non si concentra sulla classica america a stelle e strisce, ma cerca di sensibilizzare l’attenzione del pubblico su minatori, impiegati, disoccupati e braccianti, ovvero la parte dell’America che nessuno voleva vedere. Uno dei suoi lavori più importanti fu il progetto fotografico dedicato ai malati di mente del Louisiana State Hospital insieme alla sequenza di foto delle vittime della guerra in Vietnam che hanno subito le terribili bombe al napalm.

Richard Avedon ritratti

Il suo vero capovolgimento di stile che ha fatto concentrare su di lui l’attenzione del pubblico sta nell’aver dato una grande importanza a eventi di sofferenza e brutalità mischiandoli con contrasti di eleganza e bellezza. È riuscito a dare pari dignità alle foto della moda, considerate di poca importanza, a quelle più impegnative dell’attualità.
Lo stile di Avedon era particolarmente apprezzato dalle star del cinema, tanto che tra i suoi ritratti più famosi troviamo:

  • Katherine Hepburn
  • Humphrey Bogart
  • Brigitte Bardot
  • Audrey Hepburn
  • Marilyn Monroe
  • Buster Keaton
  • Charles Chaplin
  • Karen Blixen
  • Truman Capote
  • Henry Kissinger
  • Dwight D. Eisenhower
  • Edward Kennedy
  • The Beatles
  • Andy Warhol
  • Francis Bacon

I suoi ritratti molto forti riuscivano a rappresentare la personalità e le sfaccettature dei soggetti.

Una particolarità molto curiosa era il suo rapporto con le celebrità. Era famoso per il suo distacco. Avadon cercava di non avere mai un rapporto umano con le persone che doveva fotografare. Tanto che una delle celebri frasi “Sia clemente con me” pronunciata da niente di meno che Henry Kissinger prima di farsi fotografare da Richard Avedon.
Uno stile completamente diverso da quello di Platon Antononiou

Ma non solo una personalità forte, Avedon divenne famoso anche per le sue manie, come per esempio quella di dover scattare un intero rullino di foto prima di riuscire a realizzare una singola fotografia buona.

Negli ultimi anni della sua carriera sperimenta molti stili, fino ad arrivare alla sua forma finale, dove isola il soggetto dall’ambiente esterno utilizzano uno sfondo neutro e ne esalta le caratteristiche aiutandosi con la luce fredda di un flash esterno.

Libri

Richard Avedon documentario

Su Youtube abbiamo trovato un documentario molto interessante sulla sua vita, dura 1 ora e 25 minuti e racconta molte curiosità e particolarità del fotografo statunitense.

Richard Avedon frasi

Ecco la raccolta delle frasi più famose di Richard Avedon:

“Marilyn Monroe alla macchina fotografica offriva più di qualsiasi altra attrice, o donna, che io abbia mai inquadrato: era infinitamente più paziente, più esigente con se stessa e più a suo agio di fronte all’obiettivo che non quando ne era lontana.”

“Tutte le fotografie sono accurate. Nessuna di esse è la verità.”

“I miei ritratti dicono molto più di me che delle persone che io fotografo.”

“L’esistenzialismo di Camus e la drammaturgia di Beckett mi hanno influenzato notevolmente.”

“Se passa un giorno in cui non ho fatto qualcosa legato alla fotografia, è come se avessi trascurato qualcosa di essenziale. È come se mi fossi dimenticato di svegliarmi.”

“Non mi piacciono gli espedienti a base di giochi di luce o pose particolari. Il bianco aiuta a separare il personaggio dal resto. Il grigio invece protegge, abbraccia, riscalda, ti fa emergere dall’ombra alla luce. Racconta un’altra storia. Nel bianco sei solo.”

“Tanta gente è convinta che abbia iniziato a dedicarmi alla fotografia commerciale per poi passare a un lavoro più creativo e personale. Invece ho sempre fatto entrambe le cose.”

“Non mi piace osservare la gente in piccolo. Esponendo i ritratti a grandezza naturale offro un’opportunità all’immaginazione di diventare autentica.”

“Le mie fotografie non vogliono andare al di là della superficie, sono piuttosto letture di ciò che sta sopra.”

Se vuoi vedere le altre storie ecco il link dove potrai trovare tutte le curiosità e biografie dei grandi fotografi, altrimenti ecco il link dove trovare tutte le frasi sulla fotografia più interessanti.

Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.