Ricoh GR III: Recensione e Caratteristiche

La nuova macchina fotografica Ricoh GR III, una fotocamera compatta dalle buone prestazioni ma che deve ancora crescere.

0
327
Recensione e caratteristiche della Ricoh GR III
Recensione e caratteristiche della Ricoh GR III

La Ricoh GR III è la nuova fotocamera compatta di fascia alta con un sensore di grandi dimensioni, una lente veloce e delle caratteristiche premium destinate ai fotografi professionisti o comunque fotografi appassionati con un buon budget.

Per vederla velocemente, la Ricoh GR 3 ha un sensore CMOS formato APS-C con 24,2 Megapixel e nessun filtro anti-alias. Un obiettivo fisso da 28mm con 6 elementi ottici in 4 gruppi, apertura massima rapida a F2.8 con sistema si stabilizzazione d’immagine a 3 assi. Diaframma a 9 lamelle, capacità di ripresa macro di 6 cm e filtro ND regolabile manualmente.

Supporta il formato RAW e per quanto riguarda le registrazioni video arriva fino a 1080p con un hotshoe esterno per un flash o mirino ottico opzionale.

Pieno controllo sull’esposizione, sensibilità ISO da 100-102400 con un LCD Touchscreen da 3 pollici con risoluzione 1,04 milioni di punti. Sistema di autofocus ibrido AD a contrasto e rilevamento di fase, Wi-Fi e connettività Bluetooth. Memoria integrata da 2 Gb con la possibilità di inserire schede di memoria aggiuntive.

Scheda Tecnica

Ricoh GR III
  • Sensore APS-C da 24,23 megapixel,
  • Telaio in lega di magnesio
  • Obiettivo F2.8 da 28 mm con apertura a 9 lamelle e copriobiettivo integrato
  • 6 elementi in 4 gruppi per aiutare a ridurre le dimensioni del barilotto dell’obiettivo
  • Stabilizzazione dell’immagine a 3 assi, 4 stop di compensazione
  • ISO 100-102400
  • File RAW a 14 bit
  • Video 1080p a 60fps
  • Sistema di rimozione della polvere II
  • Simulatore di filtro anti-aliasing
  • Modalità macro 6 cm
  • Schermo LCD touchscreen fisso da 3 pollici con risoluzione 1,04 milioni di punti,
  • Sistema AF ibrido che utilizza il rilevamento di fase e contrasto
  • 8 tipi di AF, incluse le modalità AF continuo e AF facciale
  • 10 filtri immagine
  • Effetto HDR
  • Modifica RAW onboard
  • Riprese a intervalli
  • Modalità multi-esposizione, fino a 2000 immagini
  • Modalità di ritaglio 35mm e 50mm (megapixel ridotti)
  • Filtro ND incorporato
  • Selettore ADJ personalizzabile e pulsante Fn
  • 3 modalità di ripresa dell’utente
  • Connettività Bluetooth e Wi-Fi tramite l’app Ricoh ImageSync
  • Memoria integrata da 2 GB
  • Porta USB di tipo C per la ricarica
  • Slot per scheda di memoria SD singola

Caratteristiche

La parte superiore della Ricoh III

La Ricoh GR III è un modello leggermente più piccolo del suo predecessore, misura 109,4 mx 61,9 x 33,2 mm ma è leggermente più pesante, circa 227 grammi senza batteria e scheda di memoria.

Per quanto riguarda i materiali, è una fotocamera ben costruita, con un telaio in lega di magnesio e una costruzione molto solida con elementi di buona qualità Ha un aspetto più sobrio e modesto del precedente con tutte le etichette (anche il nome GR) rifiniti in colore grigio scuro invece che il classico bianco.
L’impugnatura è ergonomica e grazie alla forma gommata sul davanti la presa con 3 dita è molto solida ed affidabile. Sul retro c’è un aerea per poggiare il pollice.

La GR III continua a presentarsi con un obiettivo grandangolare F 2.8 da 28mm con una lunghezza focale fissa e un apertura a 9 lamelle, ideale per le riprese su strada o panorami classici. Logicamente non è la macchina fotografica ideale per chi cerca una fotocamera con un teleobiettivo!

Ricoh ha incluso nella versione GR III anche le modalità di ritaglio digitale 35mm e 50m, che come suggerisce il nome simula le lunghezze focali ritagliandole nell’immagine da 24 megapixel, producendo foto rispettivamente da 15 megapixel e da 7 megapixel. Il nuovo obiettivo GW-4 può essere montato tranquillamente sulla GR III utilizzando l’adattatore per obiettivo GA -1 per fornire una lunghezza focale di 21mm.

Grande passo avanti per quanto riguarda la stabilizzazione della fotocamera, non sarà il sistema più sofisticato del mondo, ma i 3 assi con 4 stop di compensazione sono molto d’aiuto nelle condizioni di scarsa illuminazione.

La macchina fotografica GR III

La Ricoh GR III ha un filtro ND incorporato dal valore di 2 stop che può essere impostato su On, Off o Auto. È una funziona davvero utile che consente di fotografare con un’apertura molto aperta alla luce del sole diretta e ottenere uno scatto esposto correttamente. Serve anche per aiutare a sfocare soggetti in movimento come l’acqua o risulta utile per l’esposizioni lunghe.

Dotata del nuovo sensore d’immagine CMOS APS-C da 24,23 megapixel e del nuovo processore GR Engine 6, garantisce una fantastica qualità d’immagine per essere una fotocamera compatta. Si può scegliere se scattare in formato Jpeg o Raw a 14 bit (è la prima volta su fotocamere GR, prima erano al massimo a 12 bit)

La Ricoh GR 3 ha una sensibilità ISO massima fino a 102400, due stop in più della GR II. Sappiamo tutti che il valore massimo è sempre meglio evitarlo per non produrre il fastidioso rumore fotografico davanti lo scatto, ma questo ci dice che ha una gamma usabile da 100 a 6400 senza alcun problema. È possibile impostare anche una velocità minima dell’otturatore in modalità Auto High ISO e impostare il limite superiore della sensibilità ISO.

Schermo LCD della Ricoh GR III

Invece del filtro anti alias ottico nella fotocamera, la GR III ha un simulatore anti-aliasing che può essere disattivato o impostato su Low o High per regolare il livello dell’effetto. Questa funzione riesce a ridurre l’effetto allo stesso livello di un filtro ottico AA.

Per quanto riguarda le registrazioni video, registra filmati in Full HD a 60p,30p e 24p. Durante le riprese la fotocamera può essere impostare per mettere a fuoco continuamente il centro del fotogramma o si può cambiare l’impostazione di messa a fuoco con le modalità manuale, a scatto o infinito.

Si possono realizzare vari effetti, tra cui Bleach Bypass o l’effetto Retro. È possibile impostare il bilanciamento del bianco ma purtroppo ancora non si può modificare l’apertura e la velocità dell’otturatore (proprio come nel modello precedente). Si dovrà fare affidamento sul sistema di esposizione della fotocamera.

Ha uno schermo LCD da 10 pollici con un rapporto di aspetto 3:2. Lo schermo è touchscreen, ed è un grande passo avanti nella serie Ricoh Gr, anche perché così si è in grado di spostare il punto di messa a fuoco semplicemente toccando lo schermo con un dito.

Per la prima volta sulla serie GR, un quadrante di controllo circolare è posizionato attorno al pannello di navigazione a quattro direzioni sul retro della fotocamera. Questo può essere usato per scorrere rapidamente il sistema di menu o attraverso le foto nella riproduzione dell’immagine e selezionare le opzioni dai vari sottomenu.

Parte inferiore della Ricoh III

La Ricoh Gr 3 utilizza un sistema AF ibrido a rilevamento di fase e di contrasto su una telecamera serie GR. Sui tempi forse siamo ancora un po’ lontani dalle grandi prestazioni dei concorrenti, spesso il sistema AF impiega quasi un secondo per trovare e bloccare il soggetto in modalità single point AF.

Inoltre l’opzione Full Press Snap scatta una foto a una delle distanze del modo Snap con una pressione completa del pulsante di scatto. Questo significa che è possibile utilizzare entrambi i sistemi di messa a fuoco automatica della fotocamera premendo a metà il pulsante di scatto dell’otturatore e disattivandolo per scattare istantaneamente a una distanza predeterminata senza dover attendere che la fotocamera metta a fuoco.

Il GR III offre anche una capacità di ripresa macro con una distanza minima di messa a fuoco di 6 centimetri, impressionante dato la dimensione del sensore, che lo rende in grado di catturare impressionanti scatti ravvicinati con un sacco di sfocatura dello sfondo.

La livellatrice elettronica è una funzione che aiuta a garantire riprese di livello durante la visualizzazione attraverso il monitor LCD, sia in modalità orizzontale che verticale. È possibile visualizzare gli indicatori orizzontali e verticali sul monitor LCD per garantire che gli scatti siano allineati lungo ciascun asse.

Oltre al bracketing (esposizione, bilanciamento del bianco, effetti, correzione della gamma dinamica e contrasto), modalità di esposizione multipla e intervallo di scatto, la modalità Interval Composite acquisisce una serie di immagini a intervalli fissi, combina automaticamente i dati dei pixel ad alta luminosità da ciascuna immagine per creare una singola immagine composita, utile per produrre in modo rapido e accurato immagini di tracce di stelle.

Il sistema del menu principale di Ricoh GR III è semplice da usare ed è accessibile premendo il pulsante Menu sotto il riquadro di navigazione. Sono disponibili cinque menu principali: Fermo immagine, Film, Riproduzione, Personalizza e Imposta, ciascuno suddiviso in un certo numero di schermate.

Il tempo di avvio della Ricoh GR III è di circa 0,8 secondi, più veloce del GR II. In termini di registrazione di immagini, occorrono circa 0,25 secondi per memorizzare un’immagine RAW / JPEG, che consente di continuare a scattare mentre vengono registrati sulla scheda di memoria, e non vi è praticamente nessun blackout LCD tra ciascuna immagine.

Le immagini vengono automaticamente ruotate durante la riproduzione per adattarsi all’orientamento corrente della fotocamera. Premendo il quadrante Adjust si visualizza immediatamente l’immagine con un ingrandimento precedentemente definito, utile per controllare rapidamente la messa a fuoco. Il pulsante Display consente di attivare e disattivare le informazioni dettagliate sulle impostazioni relative a ciascuna immagine, come la valutazione ISO e il diaframma / tempo di posa, inoltre sono disponibili piccoli istogrammi sia durante lo scatto che durante la riproduzione. La modalità di visualizzazione della saturazione del bianco durante la riproduzione dell’immagine indica punti salienti sovraesposti facendo lampeggiare tali aree.

La Ricoh GR III utilizza una piccola batteria ricaricabile agli ioni di litio DB-110 che produce circa 200 scatti per carica, secondo gli standard CIPA.

Recensione

Connettività Ricoh

Mentre la precedente videocamera GR II era un aggiornamento molto modesto del GR originale, principalmente aggiungendo la connettività Wi-Fi e NFC al suo predecessore, il nuovo modello Ricoh GR III è una rielaborazione molto più significativa del progetto Ricoh GR.

È dotata di un nuovo sensore, obiettivo, processore, design esterno, touchscreen, sistema di stabilizzazione dell’immagine, sistema di messa a fuoco e connettività Bluetooth, pur mantenendo le dimensioni tascabili della precedente.

La nuova GR III presenta ancora una volta un grande sensore di immagine APS-C da 24 megapixel che non emette alcun rumore dalla sensibilità di base di ISO 100 fino a 3200, arrivando alle impostazioni più alte di 6400 in tranquillità. L’obiettivo ridisegnato da 28 mm e la mancanza di un filtro ottico migliorano ulteriormente la qualità delle immagini, con l’opzione del formato Adobe DNG RAW ampiamente supportato. Le prestazioni video, anche se migliorate con la qualità 1080 / 60p non danno ancora i risultati sperati che aspettavamo da Ricoh.

Ci sono un paio di notevoli contro riguardo alla GR III. In primo luogo, la durata della batteria è piuttosto terribile: circa 150 scatti per carica dopo le prove, ben al di sotto del punteggio CIPA ufficiale di 200 scatti. Certo si può sempre portare dietro un powerbank esterno, ma a questo punto a che serve acquistare una fotocamera così piccola?

In secondo luogo, il nuovo sistema AF ibrido promette prestazioni più precise e più precise su carta, ma spesso non riesce a fornire risultati concreti, soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione, causando colpi mancati in più occasioni. In terzo luogo, questa ultima versione perde il pratico flash pop-up presente su tutti i suoi predecessori.

Se si considera che è possibile acquistare un’eccellente fotocamera mirrorless come la Fujifilm X-T30 allo stesso prezzo, la GR III sembra ancora troppo cara, anche se ha un vantaggio di dimensioni rispetto a una fotocamera con obiettivi intercambiabili.

Miglior prezzo

La Ricoh ancora non è disponibile su Amazon.it ma solamente su Amazon.com, per poter verificare la disponibilità dallo store americano basterà fare click su questo link.

REVIEW OVERVIEW
Design
Caratteristiche
Facilità d'uso
Qualità dell'immagine
Rapporto qualità prezzo
FONTEPhotographyBlog
Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.