HomeNews FotografiaSamsung Gauss: AI generativa dei prossimi smartphone

Samsung Gauss: AI generativa dei prossimi smartphone

Sviluppato dalla divisione di ricerca di Samsung, Gauss è un concorrente di ChatGPT con la capacità aggiuntiva di generare immagini, ed è destinato a svolgere un ruolo chiave in diverse tecnologie on-device che debutteranno nel prossimo smartphone dell’azienda.

Samsung spiega che il nome Gauss è un omaggio al matematico Carl Friedrich Gauss, noto per la teoria della distribuzione normale che è fondamentale nell’apprendimento automatico e nell’intelligenza artificiale. Questa scelta riflette la visione di Samsung per i suoi modelli di intelligenza artificiale, che mira a sfruttare il potere dell’IA per migliorare la vita dei consumatori, attingendo da tutti i fenomeni e le conoscenze del mondo.

Gauss è un modello di linguaggio generativo, un assistente di codifica e un generatore di immagini progettato per eseguire una serie di attività direttamente sul dispositivo. È praticamente garantito che verrà integrato nell’hardware futuro di Samsung, compreso quello del probabile Galaxy S24, secondo quanto riportato da The Korea Times.

Samsung Gauss è attualmente utilizzato per migliorare la produttività dei dipendenti, ma in futuro sarà esteso a una varietà di applicazioni nei prodotti Samsung per offrire una nuova esperienza utente.

Gauss Language è molto simile a ChatGPT ed è posizionato come un modello di linguaggio generativo per migliorare l’efficienza del lavoro, assistendo nella composizione di e-mail, nella sintesi di documenti e nella traduzione di contenuti.

Gauss Code è un assistente di codifica ottimizzato per lo sviluppo software interno, progettato per semplificare e accelerare il processo di scrittura del codice. Offre anche funzionalità come la descrizione del codice e la generazione di casi di test attraverso un’interfaccia interattiva.

Infine, Gauss Image è un modello di generazione di immagini che, secondo Samsung, può generare e modificare immagini creative in modo semplice.

Come riportato da Engadget, Samsung ha scelto di costruire un’intelligenza artificiale personalizzata, una mossa che potrebbe distinguerla ulteriormente da altri dispositivi Android. Questa decisione si inserisce nella tendenza di Samsung a sviluppare le proprie soluzioni, anche quando alternative già esistenti sono disponibili, come il sistema Tizen per i televisori, l’assistente personale Bixby e persino un browser Internet basato su Chromium. La costruzione di un’IA proprietaria per i propri dispositivi potrebbe essere un punto di forza se funzionerà in modo efficace.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI