Sony A6400 Recensione

La recensione di una delle mirrorless di punta della Sony, ottime caratteristiche e prezzo abbastanza competitivo.

0
724
Recensione Sony A6400
Recensione Sony A6400

L’A6400 della Sony è una fotocamera mirrorless a medio raggio con un sensore APS-C da ben 24 Megapixel di buona qualità e registrazione video 4K. Ci sono stati dei buoni miglioramenti al sistema di messa a fuoco automatica, ovvero seguirà e rimarrà sui soggetti messi a fuoco in modo piú preciso e veloce. Possiamo garantire che nella sua fascia di prezzo è sicuramente una delle migliori.

Lo schermo della Sony A6400 si può capovolgere di 180 gradi in modo da agevolare l’utente per le registrazione video e la buona autonomia della batteria la rende ideale anche per le riprese di eventi o interviste, basta adattare un microfono alla slitta, bloccare lo schermo, inserire le cuffie e le schede di memoria. Certo sull’autonomia della batteria si possono fare sempre ancora grandi passi in avanti, ma il fatto che può essere ricaricata tramite USB la rende molto utile per i video in time-lapse.

Se vogliamo trovare immediatamente il pelo nell’uovo lo identifichiamo nella mancanza della stabilizzazione integrata, è un’esclusiva della Sony A6500 ma la differenza di prezzo si inizia a far sentire.

[Leggi a cosa serve la stabilizzazione della fotocamera]

Comunque tornando alla sua recensione, si può apprezzare la messa a fuoco notevolmente migliorata, le registrazioni video piú lunghe e dei continui aggiornamenti che hanno rilasciato.

La Sony A6400 è una fotocamera che si adatta bene ai stile di ripresa dei viaggiatori ma anche di chi deve utilizzarla per la registrazione di eventi.

Le caratteristiche

La Sony A6400 è una fotocamera mirrorless di fascia media con sensore APSC da 24 Megapixel, video 4K, potente tracciamento della messa a fuoco automatica, mirino e touchscreen integrati che ruotano di 180 gradi. Annunciata a gennaio 2019, è il successore naturale della A6300 ma potrebbe essere più allettante del costoso modello A6500, certo a seconda delle vostre esigenze.

La A6400 condivide lo stesso corpo della Sony A6300 con lo stesso mirino, controlli, batteria, slot per scheda singola e meccanismo di scatto. Presenta un nuovo meccanismo che consente al pannello di inclinarsi dal corpo e di inclinarsi verso l’alto, un po’ come per i recenti modelli RX100. C’è anche una slitta su cui è possibile montare un microfono esterno, davvero ottimo per i vlogger o di chi ama riprendersi mentre viaggia.

Il sensore è ereditato dalle A6300 e A6500, dotando l’A6400 di un’ampia gamma di punti autofocus con rilevamento di fase incorporato, scatti a raffica a 11 fps con AF continuo (8 fps con risultato migliore). Purtroppo la Sony A6400 non ha la stabilizzazione integrata dell’A6500, ma è dotato della più recente tecnologia di messa a fuoco automatica di Sony con tracciamento migliorato e rilevamento degli occhi per gli animali. 

Completando la sua descrizione troviamo:

  • un mirino XGA OLED
  • registrazione video 4k a 24, 25 o 30p, 1080 a 60p
  • supporto per S-Log 2 e 3
  • Hybrid Registra Gamma per HDR incorporato
  • opzioni di scatto silenzioso
  • Wi-Fi e Bluetooth
  • alimentazione USB
  • funzionalità di timer di intervallo per timelapse (con software installato)

Verdetto finale

La Sony A6400 è una fotocamera mirrorless solida con un sensore APS-C che scatta foto a 24 Megapixel di buona qualità e video 4K. I miglioramenti sul sistema di messa a fuoco sono stati molto apprezzati, i soggetti sono seguiti molto bene e in confronto a qualsiasi fotocamera in questa fascia di prezzo offre le migliori prestazioni. .

Lo schermo si può finalmente capovolgere a 180 gradi dando spazio alla creatività, e la rara capacità prolungata riguardo l’autonomia della batteria la rende ideale per interviste ed eventi, quindi se state cercando una fotocamera per queste esigenze, si state trovando quella che fa per voi.


Controlla i prezzi su Sony Alpha a6400 su Amazon .

Ringraziamo per questa recensione e la foto di copertinaCameraLabs

Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.