Tamron AF 70-300 F/4 – 5.6 | Obiettivo Tele-zoom

Tamron AF 70-300

Il Tamron AF 70-300 è uno degli obiettivi più venduti per la sua versatilità e luminosità

Tamron AF 70-300, Compatto tele-zoom di qualità con funzione macro 1:2.

Tamron AF 70-300, Questo obiettivo può essere usato con soddisfazione su una fotocamera digitale di formato APS-C o full frame ed è il complemento ideale per qualunque obiettivo standard in kit con la fotocamera.

Un dispositivo ‘Macro’ permette una minima distanza di messa a fuoco di soli 0,95m entro il campo di focali 180-300mm.

Si può sfruttare l’intero fotogramma con soggetti di circa 5 x 7cm, con un rapporto d’ingrandimento massimo di 1:2, ideale per immagini di fiori, insetti ed oggetti di simili dimensioni. Arrivando fino a 300mm, l’obiettivo garantisce il massimo delle soddisfazioni fotografiche.

La designazione “Di” (Digitally Integrated Design) indica una generazione di obiettivi adattati in modo specifico alle superiori esigenze delle fotocamere reflex digitali (APS-C e pieno formato).

  • LD: dotato di elementi in vetro a bassa dispersione per una maggiore nitidezza
  • Minima distanza operativa di 0,95m con ingrandimento 1:2 in macro
  • Contenuto della confezione: Obiettivo e paraluce
Tamron AF 70-300
Le eccellenti prestazioni ottiche, abbinate ad un’elevata qualità meccanica, disegnano i tratti salienti di questo Tamron AF 70-300

Tamron AF 70-300 F/4 – 5.6

Elementi in vetro LD (Low Dispersion)

Gli elementi in vetro LD (Low Dispersion) presenti all’interno dell’obiettivo aiutano a minimizzare l’aberrazione cromatica, ovvero la tendenza della luce di differenti colori a risultare a fuoco a differenti distanze sul piano dell’immagine.

L’aberrazione cromatica riduce la nitidezza di un’immagine ma le lenti con un indice di dispersione estremamente basso hanno una minor tendenza a separare (diffrangere) un raggio di luce in un arcobaleno di colori.

Questa caratteristica permette ai progettisti di compensare in maniera efficace l’aberrazione cromatica al centro dell’immagine, un problema particolarmente evidente alle focali più elevate (l’estremità tele dell’escursione dello zoom), e l’aberrazione cromatica laterale (in prossimità dei bordi del campo inquadrato) che spesso si manifesta con le lunghezze focali più corte (l’estremità grandangolare dell’escursione dello zoom).obiettivo in offerta

 

Commenta questo articolo