HomePost-ProduzioneTopaz LabsTopaz Photo AI: Recensione del miglior software di editing

Topaz Photo AI: Recensione del miglior software di editing

Se parliamo di programmi di fotoritocco sicuramente hai già sentito parlare della Topaz Labs, i loro programmi di punta sono stati i pionieri dell’uso dell’intelligenza artificiale per migliorare le foto e i software Denoise AI, Sharpen AI e Gigapixel AI sono tra i programmi che hanno dato più filo da torcere a Lightroom nella storia. La possibilità di poter ridurre il rumore di una foto, migliorare la nitidezza o fare upscaling di una fotografia senza perdere di qualità con un semplice clic è sempre stato il sogno di qualsiasi fotografo e, piccolo spoiler, la Topaz Labs con Topaz Photo AI ha deciso di unire queste tre funzioni in un singolo programma.

In questo articolo ti voglio parlare di quanto è importante il progresso che ha portato Topaz Photo AI nel mondo dell’editing utilizzando l’intelligenza artificiale e del perché è vantaggioso acquistare questa singola APP invece che i 3 programmi separati.

Chi è Topaz Labs

Prima di iniziare la recensione di Topaz Photo AI voglio parlarti un secondo di chi sia Topaz Labs e del perché i suoi programmi sono diventati così famosi ed utilizzati dai fotografi professionisti.

Ti metto anche uno screen fatto su Trustpilot di quante persone hanno testato i loro prodotti e quante ne sono rimaste soddisfatte

Topaz Labs Trustpilot

E se non ti fidi ovviamente puoi controllare te stesso, ti metto qui il link di Trustpilot per avere il massimo della trasparenza e farti verificare la serietà dell’azienda. Recentemente anche il fenomeno Trond Wetsy ha dichiarato che utilizza Photo AI per l’editing delle sue foto!

DeNoise AI

Uno dei problemi principali per ogni fotografo che scatta in condizioni di scarsa luminosità è sempre stato il rumore fotografico, quella grana fastidiosa che si va a creare quando si alzano gli ISO o quando il sensore deve sforzare per raccogliere quanta più luce possibile. Nella recensione di DeNoise AI abbiamo visto come con un semplice clic l’intelligenza artificiale sia in grado di ripulire le immagini con il rumore digitale senza dover impazzire con filtri e slider ma utilizzando un semplice clic.

Sharpen AI

Altro problema che tutti noi fotografi conosciamo bene è avere una fotografia leggermente mossa a causa di una vibrazione o anche semplicemente del vento. Quella foto che sembrava perfetta in live view e che poi quando la vedi sul pc di casa perde un po’ di nitidezza. Una volta con Photoshop dovevi perdere qualche oretta per riuscire a migliorare i dettagli senza farla diventare “finta” nel risultato finale, con la recensione di Sharpen AI abbiamo visto come un semplice clic sul pulsante “migliora” rende la fotografia nitida ricreando i dettagli inesistenti fino a qualche secondo prima.

Gigapixel AI

Gigapixel AI secondo me è stato il software meno utile, ma più funzionale, perché ingrandire una foto più del dovuto non è sempre necessario, ma quando devi realizzare una stampa di grandi dimensioni ti rendi subito conto che l’immagine viene pixellata e non è proprio il massimo. Fare l’upscaling con l’intelligenza artificiale ti permette di ingrandire l’immagine senza perdere dettagli e raggiungere dimensioni che non avevi in origine.

In pratica non un software necessario ma averlo in più è sempre un punto a favore.

Che cos’è Topaz Photo AI?

Topaz Photo Ai denoise

Arrivando al dunque quindi che cos’è Topaz Photo AI? In pratica la combinazione dei 3 software che ti ho appena descritto sopra, in un singolo programma. Invece che dover aprire separatamente i tre programmi, ora hai la comodità di aver racchiuso tutto in un software con un bel risparmio nel costo totale e qualche funzione in più molto interessante come l’autopilot.

Esatto, in realtà è proprio il grande vantaggio di Topaz Photo AI, la sua tecnologia Autopilot. In poche parole, quando apri un’immagine in Photo AI, per impostazione predefinita utilizzerà automaticamente la sua AI per rilevare tutto ciò che è necessario per migliorare l’immagine, quindi applicherà le impostazioni ottimali per rimuovere il rumore e/o migliorare i dettagli se dovesse servire.

Nella maggior parte dei casi, Topaz Photo AI identificherà un soggetto principale nell’immagine, inclusa la fauna selvatica. La cosa incredibile è che riesce a riconoscere anche se il soggetto è umano, identificherà persino i volti e in quel caso offrirà un’opzione di “recupero volti” basata sull’intelligenza artificiale che può aiutare a ricreare i dettagli mancanti.

PS: Per impostazione predefinita, le impostazioni dell’autopilota funzioneranno solo con la riduzione del rumore e la nitidezza; non ingrandiranno le tue immagini. Tuttavia, puoi riconfigurare le impostazioni di Autopilot in base alle tue esigenze.

Quindi perché scegliere Topaz Photo AI? Semplice: rumore, nitidezza e ingrandimento sono esattamente i tipi di editing tecnico che dovrebbero essere automatizzati per farti risparmiare ore di lavoro secondo me, soprattutto se sei un fotografo professionista e devi elaborare decine di migliaia di foto ogni mese. Automatizzare qualsiasi processo che non sia direttamente collegato al nostro occhio creativo umano e che magari sia proprio un’attività ripetitiva ci permetterà di concentrarci su altro.

Per questo secondo me Topaz Photo AI ha assolutamente più senso di acquistare i 3 programmi singolarmente, equivale ad avere più tempo per concentrarsi su modifiche più creative o anche semplicemente più tempo per la nostra vita personale!

Se un cliente desidera una stampa enorme, non dobbiamo nemmeno pensarci, possiamo passare senza sforzo dal nostro flusso di lavoro semplificato di Lightroom a Topaz Photo AI, collegare le dimensioni dell’ingrandimento, lasciare che l’IA si preoccupi dell’ingrandimento, della nitidezza e del rumore riduzione tutto in una volta, fatto. Un semplice clic.

Qualità delle immagini in Topaz Photo Ai

Topaz Photo AI funzioni

Ovviamente l’aspetto più importante di qualsiasi software di fotoritocco è la qualità dell’immagine che produce. 

Ricordati che puoi portare i tuoi file raw di Lightroom modificati in Topaz Photo AI come immagini TIF, oppure puoi portare il file raw originale in Topaz Photo AI prima di applicare qualsiasi regolazione di Lightroom, e quindi restituire quel CR3/NEF/ File ARW, ecc. in Lightroom come file DNG.

Per un lavoro perfetto e certosino secondo me dovresti eseguire prima la color correction in Lightroom, disattivare tutta la riduzione del rumore e la nitidezza, quindi trasferire i file con correzione del colore in Topaz Photo AI per migliorare la nitidezza e il rumore.

Una cosa che mi ha colpito è stata la capacità di aumentare la risoluzione delle immagini di una quantità sorprendente senza creare pixelloni. Sebbene molte fotocamere abbiano più di 60 megapixel, ci sono molte fotocamere con risoluzioni inferiori e sensori in modalità di ritaglio, che sono 24, 20 o fino a 10-12 megapixel.

Ad esempio, la Nikon Z9 offre 120 FPS incredibilmente veloci se utilizzata in modalità JPG da 11,4 megapixel. Mentre alcuni fotografi chiamerebbero questa limitazione un rompicapo, Topaz Photo AI ci ha permesso non solo di ridurre il rumore e rendere più nitidi i dettagli esistenti nelle immagini JPG, ma siamo anche stati in grado di ingrandire l’immagine riportandola al valore nativo del sensore ~45 dimensione megapixel con facilità.

Ma la cosa più interessante? La modifica in batch delle foto. È questo quello che ti fa risparmiare davvero molto tempo.

L’ultimo aggiornamento di Topaz Photo AI, perché ogni tot mesi escono aggiornamenti per migliorare funzioni, risolvere bug o appunto aggiungere funzioni, include proprio la modifica in batch! Il nuovo strumento di modifica in batch è chiamato “Applica impostazioni correnti a tutti” e fa proprio quello di cui hai bisogno. Eseguire la stessa modifica su molte foto in pochi secondi.

Topaz Photo AI su Lightroom con un Plug-in

Quando si riescono a integrare le applicazioni terze nel flusso di lavoro è sempre un guadagno di tempo. Aprire e chiudere i programmi in continuazione ti fa perdere minuti preziosi e si rischia dopo un po’ di non usare più il programma. Per fortuna Topaz Labs ha pensato anche a questo ed ha creato un plug-in per Lightroom in modo da poter utilizzare Topaz Photo AI senza problemi.

Per modificare un’immagine con l’elaborazione di Lightroom come file TIF in Topaz Photo AI, è sufficiente fare clic con il pulsante destro del mouse sull’immagine in Lightroom e utilizzare “Modifica in > Topaz Photo AI”. In alternativa, per utilizzare Topaz Photo AI per elaborare il file raw originale e produrre un file DNG raw per poter applicare la correzione del colore in Lightroom, devi andare su “File> Plug In Extras> Elabora con Topaz Photo AI” . In ogni caso, puoi iniziare e terminare senza sforzo all’interno del tuo normale flusso di lavoro di Lightroom! Inoltre, sì, esiste anche un plug-in di Photoshop per coloro che ne hanno bisogno.

Conclusione

Vale la pena acquistare Topaz Photo AI? Se sei un fotografo che deve modificare centinaia di foto e non vuoi perdere minuti a migliorare il rumore nelle foto o lavorarle con Photoshop per migliorare il micromosso ASSOLUTAMENTE SI. L’intelligenza artificiale sta facendo passi da gigante e sicuramente è molto più affidabile di un assistente svogliato pagato pochi euro. Senza dubbio è un investimento. Se sei semplicemente un appassionato di fotografia e desideri modificare una decina di foto l’anno ovviamente il costo è smisurato a quanto lo potresti utilizzare.

Quindi se sei un fotografo che modifica le sue foto in continuazione e vuole risparmiare un bel po’ di tempo, Photo AI è il programma giusto e lo consiglio vivamente al posto dei tre programmi singoli. Ah dimenticavo, se già possiedi uno dei tre programmi ovviamente fare l’upgrade avrà un prezzo diverso perché Topaz Labs fidelizza molto i suoi clienti e scommetto che questa cosa succederà anche per i prossimi programmi in futuro.

Puoi scaricare la versione di prova gratuita e vedere le incredibili possibilità che ti offre questo programma. Non devi lasciare dati di carta di credito ne nient’altro, devi solo lasciare la tua email, scaricare il programma e provarlo. Ovviamente ci saranno piccole limitazioni ma sarai in grado di capire che a livello di software con intelligenza artificiale al momento è sul podio.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI
ULTIMI ARTICOLI