World Press Photo 2018 | I vincitori

Jose Victor Salazar Balza, World Press Photo
Jose Victor Salazar Balza, World Press Photo

Sono stati premiati i vincitori della 61° edizione del World Press Photo 2018, uno dei primi fotografici più importanti del mondo.

I nomi erano stati annunciati il 14 febbraio dalla giuria presieduta da Magdalena Herrera, responsabile della sezione fotografica della rivista Geo in Francia.

La giuria ha dovuto esaminare ben 73.044 foto, scattate da 4.548 fotografi provenienti da 125 paesi di tutto il mondo.

Vincitore World Press Photo 2018

Ronaldo Schemidt è stato premiato per la “foto dell’anno” con il suo scatto durante le proteste contro il governo Venezuelano.
La foto è stata vincitrice della categoria “Spot News”.
“Un’immagine classica, ma con un’energia immediata e dinamica.
C’è colore, movimento, è molto ben composta con grande forza. Mi emoziona” le parole del giudice Herrera.

Gli altri finalisti del World Press Photo 2018

Gli altri finalisti sono stati:

  • Patrick Brown, con un’immagine sulla crisi dei profughi rohingya
  • Adam Ferguson, ha ritratto alcune ragazze rapite da Boko haram in Nigeria
  • Toby Melville, ha fotografato le vittime dell’attentato di Londra
  • Ivor Prickett con due foto scattate a Mosul, in Iraq.

Carla Kogelman è stata nominata vincitrice nella categoria progetti a lungo termine, con il lavoro sulle sorelle, Hannah e Alena.
Le sorelle vivono nel villaggio di Merkenbrechts, zona rurale tra l’Austria e la Repubblica Ceca.

Magnus Wennman ha vinto la categoria persone con una fotografia molto forte emotivamente, due ragazze rifugiate a Horndal, in Svezia, che soffrono di una grave malattia: uppgivenhetssyndrom (sindrome da rassegnazione).

Jesco Denzel ha vinto il primo premio per la categoria contemporary issue.
La foto è stata scattata a Makoko, antico villaggio di pescatori nella periferia di Lagos, Nigeria, dove gli abitanti del luogo rischiano lo sfratto immediato a causa dei progetti di riqualificazione del governo.

Le immagini vincitrici saranno esposte in una mostra itinerante visibili in ben 45 paesi.
Verranno esposte a Roma il 27 aprile al Palazzo dell’Esposizioni in Via Nazionale.

Premio “General News”

Patrick Brown, World Press Photo
Patrick Brown, World Press Photo

Lo scatto raffigura corpi senza vita di profughi rohingya morti durante un viaggio per fuggire dalla Birmania. (Panos Pictures/ Unicef)

Premio sport

Oliver Scarff, World Press Photo
Oliver Scarff, World Press Photo

La partita di pallone che si svolge ogni anno ad Ashbourne nel Regno Unito.

Premio ambiente

Neil Aldrige, World Press Photo
Neil Aldrige, World Press Photo

Un giovane rinoceronte bianco bendato e sedato prima di essere rilasciato libero per proteggerlo dai bracconieri in Botswana.

Premio persone

Magnus Wennman, World Press Photo
Magnus Wennman, World Press Photo

Due ragazze, Djeneta e Ibadeta, soffrono di una grave malattia, la uppgivenhetssyndrom, cosiddetta “Sindrome da rassegnazione”. (Aftonbladet)

Premio Sport

Kid Jockeys, World Press Photo
Kid Jockeys, World Press Photo

La tradizionale corsa dei cavalli in Indonesia, precisamente sull’isola Sumbawa.

Premio ambiente

Kadir van Lohuizena, World Press Photo
Kadir van Lohuizena, World Press Photo

La tragica gestione dei rifiuti raccontata in un documentario da Kadir van Lohuizen. (Noor)

Spot News

Jose Victor Salazar Balza, World Press Photo
Jose Victor Salazar Balza, World Press Photo

La foto dell’anno premiata nella categoria “Spot News” è di José Víctor Salazar Balza, ragazzo 28 enne che ha fotografato un giovane rivoluzionario in protesta contro il presidente Nicolás Maduro, a Caracas, in Venezuela, 3 marzo  (Afp)

Premio Contempory Issue

Jesco Denzel, World Press Photo
Jesco Denzel, World Press Photo

Antico villaggio di Makoko in Nigeria, gli abitanti rischiano lo sfratto a causa dei progetti di riqualificazione del governo.

Premio Storie

Ivor Prickett, World Press Photo
Ivor Prickett, World Press Photo

Gli abitanti di Mosul fanno la fila per ricevere cibo e beni primari durante gli scontri per liberare la città dai miliziani dell’Isis.

Premio Attualità

Heba Khamis, World Press Photo
Heba Khamis, World Press Photo

La pratica dello stiramento del seno delle ragazze tra gli 8 e 12 anni nel Camerun, effettuata per ritardare la maturità e prevenire le molestie sessuali.

Premio Spot News Storie

David Becker, World Press Photo
David Becker, World Press Photo

Cinquantotto persone uccise nella tragica notte di Las Vegas durante un concerto da Stephen Paddock.

Premio Natura, foto singola

Corey Arnold, World Press Photo
Corey Arnold, World Press Photo

Un’aquila calva in Alaska.

Premio progetti a lungo termine

Carla Kogelman, World Press Photo
Carla Kogelman, World Press Photo

Le sorelle Hannah e Alena nella zona rurale di Merkenbrechts, tra Austria e Repubblica Ceca.

Premio Natura Storie

Ami Vitale, World Press Photo
Ami Vitale, World Press Photo

Cuccioli di elefante che vengono reinseriti nel loro ambiente naturale in Kenya.

Premio Storie, persone

Adam Ferguson World Press Photo
Adam Ferguson World Press Photo

La ragazza nella foto è Aisha, 14 enne di Maiduguri (Nigeria), riuscita a scappare dai miliziani di Boko Haram dopo un rapimento.

Per altre informazioni questo è il sito ufficiale.

Articoli correlati: