HomeNews FotografiaYashica I'm Back incassa quasi mezzo milione di euro

Yashica I’m Back incassa quasi mezzo milione di euro

Yashica, in collaborazione con I’m Back, ha recentemente svelato un’innovazione significativa nel campo della fotografia digitale: la Micro Mirrorless. Questa nuova fotocamera si afferma come la più piccola al mondo dotata di sistema di obiettivi intercambiabili, con dimensioni di soli 77 x 50 millimetri. Questa misura la rende ancora più compatta rispetto a modelli già piccoli come la Sigma fp, benché con differenze sostanziali riguardo alle dimensioni del sensore.

La Micro Mirrorless si basa su un sensore Sony IMX117 da 12 MP, un formato 1/2,3 pollici che è lo stesso utilizzato nella GoPro Hero4 Black lanciata nel 2017. Questo tipo di sensore, sebbene non ottimale in condizioni di bassa luminosità, offre un vantaggio non trascurabile grazie al suo elevato fattore di ritaglio di 5,8. Questo trasforma, per esempio, un obiettivo da 26 mm in un teleobiettivo da 150 mm, espandendo notevolmente le possibilità fotografiche in un corpo così ridotto.

Per accompagnare il lancio della fotocamera, Yashica ha anche presentato una nuova baionetta appositamente progettata, con una selezione iniziale di tre obiettivi leggeri e compatti. Questi obiettivi offrono lunghezze focali equivalenti a 35 mm di 20, 50 e 150 millimetri, coprendo così un’ampia gamma di esigenze fotografiche, dalla fotografia di paesaggio al ritratto fino al teleobiettivo. È previsto anche un adattatore opzionale per consentire l’uso di obiettivi full frame e medio formato, anche se questa opzione potrebbe non essere la più pratica data la piccola dimensione del sensore.

Innovazioni e considerazioni

Un aspetto degno di nota della Micro Mirrorless è l’annuncio di un mirino elettronico esterno, che può migliorare ulteriormente l’esperienza utente in situazioni di scatto più complesse. Mentre l’innovazione di Yashica e I’m Back apre nuove possibilità, ci sono anche delle considerazioni importanti riguardo le prestazioni del sensore in condizioni di scarsa illuminazione e l’efficacia dell’uso di obiettivi di dimensioni maggiori con un corpo così piccolo.

Finanziamento riuscito

Il progetto ha già superato ampiamente il suo obiettivo iniziale di finanziamento su Kickstarter, raccogliendo circa 150.000 euro rispetto al target di 10.000 euro. Questo indica un forte interesse e fiducia nella Micro Mirrorless, che dovrebbe iniziare le spedizioni a novembre per i primi sostenitori. Tuttavia, le esperienze passate con Yashica suggeriscono una certa cautela, anche se il coinvolgimento di I’m Back, noto per il suo innovativo dorso digitale per fotocamere analogiche, aggiunge un elemento di credibilità al progetto.

Alessio Fabrizi
Alessio Fabrizi
Alessio, fondatore di Fotografia Moderna dal lontano 2015 con l'obiettivo di creare una community unita di fotografi italiani. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche e consigliare con guide all'acquisto le migliori alternative sul mercato. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raggiungere più di 1 milione di appassionati ogni anno finendo per essere un lavoro a tempo pieno dove ogni giorno impiego il mio tempo per cercare notizie o migliorare il sito.
ALTRI ARTICOLI

Lascia un commento

Scrivi qui il tuo commento
Aggiungi il tuo nome qui

ULTIMI ARTICOLI