Yashica Y35: Truffa o Sorpresa?

Novità sulla Yashica Y35 su Kickstarter
Novità sulla Yashica Y35 su Kickstarter

Quello che sta succedendo intorno alla nuova Yashica Y35 è un continuo mistero, iniziato con un grande entusiasmo nel 2017 con l’annuncio ufficiale di una rinascita del marchio finendo con una grande quantità di critiche sulla macchina fotografica. Ma vediamo meglio cosa è successo.

Lo scorso Ottobre 2017 la Yashica ha presentato su Kickstarter (nota piattaforma che raccoglie fondi in crowfounding) il nuovo progetto per far rinascere il marchio a livello globale.
Il dettaglio che aveva fatto esaltare i fotografi che hanno voluto contribuire alla rinascita è stata la frase “Aspettatevi l’inaspettato” annunciata nel teaser della macchina fotografica.
Una campagna pubblicitaria veramente ben fatta riuscita a raccogliere più di 1 Milione di dollari sulla piattaforma di crowfounding con ben 6.935 sostenitori.

Ma una volta arrivati i primi prodotti le reazioni non sono state pari alle aspettative.

Novità sulla Yashica Y35
Novità sulla Yashica Y35

La rivista Phoblographer ha raccolto molti commenti ricevuti sulla pagina Kickstarter scoprendo che la quasi totalità sono negativi, qui sotto una lista dei problemi riportati:

  • La fotocamera della Yashica si spegne automaticamente quando si preme il pulsante di scatto
  • Alcune volte la fotocamera addirittura non si accende
  • Il materiale è scadente, plastica nemmeno tanto resistente
  • Delle parti della fotocamera si rompono subito al minimo urto
  • Alcuni bottoni sono addirittura finti
  • È difficile mantenere la fotocamera mentre si preme lo scatto
  • Le spedizioni non sono state precise, molti sostenitori ancora non hanno ricevuto il prodotto e non hanno nemmeno ricevuto aggiornamenti
  • La qualità delle immagini è peggiore di una compatta di scarsa qualità
  • Le foto in bianco e nero sono virate sul blu
  • Il pulsante di scatto non è affidabile, alcune volte non si attiva o addirittura scatta quando non si clicca
  • Gli adesivi sulla fotocamera non sono attaccati bene, ci sono bolle e difetti
  • I rotoli della DigiFilm sono difficili da inserire
  • Le foto finali sono sfocate e distorte

Diciamo quindi che il sentimento iniziale su una rinascita della Yashica non ha rispettato le aspettative, una macchina fotografica da 150$ non può avere questi problemi in fase di lancio.

La società ha risposto ai primi commenti sulle critiche ricevute ma sembra che negli ultimi giorni stia diventando silenziosa senza rispondere più ai reclami.

I sostenitori della rinascita sulla Yashica non si aspettavano decisamente un’iniziativa così.
aspettatevi l’inaspettato“, vediamo ora in futuro cosa aspettarci.
Per saperne di più questo è il link ufficiale al progetto.

Articoli che ti interessano: