Zoom Ottico o Digitale: Le differenze

0
372
Differenza tra zoom ottico e digitale
Differenza tra zoom ottico e digitale

Quante volte lo avrete letto nelle descrizioni delle macchine fotografiche, zoom ottico o digitale, ma che vuol dire esattamente e soprattutto quali sono le differenze? Vediamo in questo articolo precisamente questi due tipo di zoom come sono fatti e come agiscono nella fotocamera.

L’obiettivo è un elemento molto complesso e lo zoom è una caratteristica che può farne parte. Non tutti gli obiettivi hanno una lunghezza focale variabile, molti sono a lunghezza focale fissa e lo identifichiamo quando troviamo solo un numero nella descrizione, es. 50mm invece che 18-55mm.
Nel caso della lunghezza focale variabile abbiamo un’escursione da una distanza minima ad una distanza massima, questo renderà l’immagine scelta più vicina o lontano mantenendo un buon livello di nitidezza. Ed ecco che agisce lo zoom, ovvero ingrandisce un’immagine da una minima distanza ad una massima.

Questo è il caso dello zoom ottico, quando per avvicinare il soggetto si utilizzano elementi ottici che tramite meccanismi meccanici accorciano o allungano la lunghezza focale. Non vi confondente con la messa a fuoco mi raccomando!
Nel caso dello zoom digitale invece l’immagine è ingrandita utilizzando un software.

Sicuramente avrete letto zoom 4x, zoom 3x in giro, ma che cosa vuol dire? Per farvela breve quando trovate una lunghezza focale variabile da 100mm ad un massimo di 300mm stiamo parlando di uno zoom 3x.

A seconda dell’estensione di questa lunghezza focale abbiamo la classificazione degli obiettivi, da grandangolari, standard o teleobiettivi.
Ognuno di questi ha una propria funzione e scopo principale.

  • Grandangolari: Sono gli obiettivi che hanno una lunghezza focale inferiore ai 35mm e sono utilizzati sopratutto per riprendere le zone larghe, per fotografare paesaggi.
  • Teleobiettivi: Si identificano teleobiettivi quando la lunghezza supera i 70mm, viene utilizzato soprattutto per fare ritratti o per riprendere soggetti da lontano
  • Standard: La classica fascia intermedia, utilizzata per il più delle occasioni (di solito il prezzo è inferiore)

Stiamo sempre parlando di zoom ottici non vi sbagliate.

Lo zoom digitale è utilizzato direttamente “on board” sulle macchine fotografiche moderne o in post-produzione tramite l’utilizzo di software di editing. Di solito la dilatazione di un particolare in una foto comporta l’inevitabile perdita di qualità riducendo la foto di qualità.

Riepilogo

Zoom otticoZoom Digitale
Avviene tramite un sistema di lentiAvviene tramite software di elaborazione d’immagini

Fotografia Moderna è stata fondata nell'estate del 2015 per dare un nuovo volto alla community fotografica di internet. Iniziata come passione e hobby è diventato in poco tempo uno dei portali più visualizzati in Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2018. Cerchiamo sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, ci divertiamo a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le nostre guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.