Cosa vuol dire AMD FreeSync?

Come funziona il FreeSync di AMD e se è realmente una caratteristica importante da ricercare in un monitor in fase di acquisto.

0
0
Cosa vuol dire AMD FreeSync

Stavi cercando il miglior monitor sul mercato e ti sei imbattuto in tutte quelle terminologie strane e non sai cosa vogliono dire? Tranquillo, è perfettamente normale. Ogni volta si da per scontato che tutti conoscono le caratteristiche e le funzioni, ma non è sempre così. In questo articolo voglio approfondire il FreeSync e in particolar modo il FreeSync di AMD.

Ma cos’è il FreeSync quindi? Come funziona? Come possiamo capire se è realmente una funzionalità da ricercare nelle caratteristiche in fase di acquisto?

Cos’è l’AMD FreeSync?

Come quasi tutti i monitor recenti ormai vengono sviluppati per i gamer, gli ingegneri cercano di implementare sempre nuove caratteristiche per migliorare l’esperienza di gioco di un videogiocatore e il FreeSync di AMD sembra proprio risolvere alcuni dei problemi maggiori:

  • Screen tearing: ovvero la differenza dei fotogrammi prodotti dalla GPU e la frequenza con cui lo schermo aggiorna l’immagine riprodotta. Può succedere spesso che se i valori sono molto discostanti si potrebbero notare dei fotogrammi divisi nelle scene. Questo succede perché la scheda video invia più frame di quanti ne riesce a produrre il monitor
  • Screen Stuttering: É sempre un problema causato da una differenza di valori, in questo caso tra la GPU e il monitor ma questa volta è l’esatto opposto ed è dovuto dall’azione del V-Sync. Praticamente avviene quando la scheda video è inferiore al refresh rate del monitor ed il V-Sync riduce in modo forzato gli Hertz dello schermo producendo così un’immagine a scatti.

In queste grafiche si capisce benissimo come funziona e sono prese dal sito ufficiale Asus.

Questo è quello che avviene quando non c’è il FreeSync di AMD

E questo invece è quello che succede grazie alla tecnologia di FreeSync AMD

La spiegazione di come funziona e di cosa migliora in un monitor la tecnologia AMD FreeSync con i suoi vantaggi e svantaggi.

Ma cos’è il V-Sync?

Il V-Sync è nato per migliorare il problema del tearing e risolvere lo stuttering. Con il FreeSync, una versione standard dell’Adaptive Sync, si sincronizza la frequenza di aggiornamento tra scheda video e monitor.

Il FreSync migliora la:

  • Fluidità video
  • Una maggior esperienza immersiva
  • Qualità video maggiore

Uno dei problemi maggiori dei monitor è la scheda video che segue il monitor, quindi se non possiedi il miglior monitor per fotografi del momento avere una scheda video ultimo modello diventa pressoché inutile. Grazie all’Adaptive Sync invece il monitor si sincronizza con le prestazioni del computer allineando così le due periferiche.

AMD FreeSync Vantaggi

Di solito la scelta ricade tra l’AMD FreeSync vs Nvidia G-Sync e come avrai ben notato la differenza ricade molto sul prezzo. Infatti il FreeSync è basato sulla tecnologia Adaptive Sync che è Open Source, quindi non ha bisogno di un hardware dedicato come l’NVidia, con la conseguenza di una compatibilità sul mercato con quasi tutti i monitor e un prezzo molto più basso.

Il collegamento può avvenire semplicemente tramite cavo DisplayPort o cavo HDMI.

AMD FreeSync Svantaggi

Ma non è tutto oro quel che luccica ovviamente, ci sono anche dei svantaggi come per l’appunto la non compatibilità con le schede video Nvidia. Come per tutte le case produttrici con un forte brand di solito si tende ad avere una compatibilità molto stretta proprio per avere un’esclusività e un controllo di qualità nello sviluppo del firmware e dei driver.

Proprio per questo la sua grande diffusione è un suo limite, non dico che abbassa la qualità, ma essendo presente ormai su tutti i monitor diventa uno standard minimo, il G-Sync di Nvidia permette un controllo maggiore sulle prestazioni effettive.

Per esempio non è detto che se possiedi due schermi con AMD FreeSync ci siano le stesse performance.

Come attivare FreeSync AMD?

  1. Clicca con il tasto destro sul desktop e clicca su AMD Radeon Settings.
  2. In alto a destra tra le impostazioni ci sarà la voce AMD FreeSync, bisogna spuntarla ed il gioco è fatto

Conclusione

Ma quindi bisogna realmente cercare la caratteristica FreeSync AMD in fase di acquisto? Allora, se sei un fotografo che cerca un monitor per la post-produzione di foto ti può andare benissimo, ma se già devi fare delle modifiche di editing video o creazioni grafiche ti suggerisco di cercare una compatibilità G-Sync per avere delle prestazioni maggiori.

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.