Nikon B600: Recensione e Caratteristiche

La recensione di una fotocamera bridge molto semplice, con uno zoom molto buono, utile per i fotografi amatoriali.

0
124
Recensione Nikon Coolpix B600
Recensione Nikon Coolpix B600

La Nikon ha fatto uscire contemporaneamente due potenze fotografiche, la Coolpix B600 e la Coolpix A1000 per accontentare i fotografi professionisti e amatoriali con queste nuove Nikon Bridge. Ma com’è la Nikon B600? Vale la pena acquistarla o è semplicemente una trovata commerciale?

Si può inserire tra le migliori bridge del momento?

Molti fotografi dilettanti ultimamente preferiscono utilizzare gli smartphone per le loro fotografie, sono più semplici da utilizzare e sicuramente meno ingombranti. Non per altro infatti le mirrorless hanno riscosso un grande successo in questi ultimi anni.

Gli ultimi modelli Samsung e iPhone hanno delle fotocamere spaventose, e siamo sinceri, scattano fotografie straordinarie, ma la qualità di un sensore più grande è sicuramente maggiore. E non solo, uno dei più grandi problemi è lo zoom.

Caratteristica che è stata sviluppata in maniera eccellente per le fotocamere bridge per differenziarle dalle fotocamere compatte.

Recensione della Nikon Coolpix B600

La Nikon B600 è composta da un sensore CMOS da 16 megapixel con un motore di elaborazione Expeed dalle buonissime prestazioni. Il design ricorda molto una DSLR, ma in più possiede un interessante obiettivo Nikkor con zoom ottico 60x.

La sensibilità ISO non è eccellente, la gamma nativa va da 125 a 6400, non proprio il massimo, ti permette di scattare foto di buona qualità in condizioni di luce perfette ma appena viene la sera sforza un po’ di più.

Per quanto riguarda la risoluzione video siamo sul Full HD 1080p e possiede ben 19 modalità di scena differenti con 36 effetti da applicare sulle fotografie.

La B600 è stata progettata per essere versatile ed utile per più scopi, se pensi che la lunghezza focale equivalente è 24-1440mm vuol dire che riesci a coprire dalla fotografia macro che un teleobiettivo.

Secondo il sito ufficiale, la modalità Macro della Nikon B600 permetterà di far riprese da una distanza di 1cm dall’obiettivo nella massima posizione grandangolare.

E dall’altra parte lo zoom massimo ti permetterà di fotografare facilmente obiettivi distanti come animali selvaggi, uccelli o anche oggetti astronomici.

Ma se non ti accontenti di questo zoom ottico arriva lo zoom digitale da 120x, ma la qualità ti avverto si abbassa notevolmente.

C’è anche un pulsante “zoom Snap-Back” per avere una visualizzazione ingrandita rapida e mettere subito a fuoco il soggetto nella maniera corretta.

É presente anche un sistema di riduzione delle vibrazioni VR per ridurre le foto mosse e grazie al sistema a 4 assi anche le riprese sono abbastanza fluide, perfino a livelli di zoom alti.

Per quanto riguarda la connettività è completa, WiFi e Bluetooth integrato e grazie all’applicazione nativa Snapbridge di Nikon si possono passare le fotografie ad un dispositivo collegato molto velocemente.

Da segnalare che non ci sono prese per un microfono esterno o per le cuffie ma ci sono le porte USB e HDMI.

La fotocamera nel suo complesso è abbastanza portatile e soddisfacente, lo schermo non è touchscreen e non è nemmeno inclinabile, sembra di fare un salto nel passato nello stile, bisogna abituarsi!

Personalmente preferisco spendere qualcosa in più e acquistare la Nikon P950, la trovo molto più completa, anche se riconosco che il prezzo è totalmente differente.

Prezzo della Nikon B600

Nikon Coolpix B600 Fotocamera Bridge, 16 Megapixel, Zoom 60X,...
  • Obiettivo zoom ottico NIKKOR 60x; lunghezza focale di 24–1440 mm; estensibile fino a circa 2880 mm con Dynamic Fine Zoom
  • Filmati Full HD. È sufficiente premere il pulsante dedicato alla ripresa video per iniziare a registrare video Full-HD 1080 (25/30p o 50/60i) con audio...
  • Ampio monitor; monitor LCD da 3 pollici e 921k punti con luminosità regolabile; trattato con rivestimento anti-riflesso
  • Autofocus rapido; la funzione Scelta soggetto AF garantisce che i soggetti siano rapidamente messi a fuoco, anche in condizioni di scarsa illuminazione
  • Tocco artistico; modi creativi per personalizzare foto e filmati

Per saperne di più sul mondo delle bridge:

Ho fondato Fotografia Moderna nell'estate del 2015 per dare una nuovo volto alla community di fotografi italiani. Iniziata come passione è diventato in poco tempo uno dei portali più cliccati d'Italia arrivando a raccogliere più di 1 Milione di visitatori nel 2019 e quasi 2 Milioni di utenti nel 2020. Cerco sempre notizie che possano interessare gli appassionati di fotografia, mi diverto a fare recensioni di attrezzature fotografiche, lezioni e consigliare con le guide all'acquisto alle migliori alternative sul mercato.